1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. pardo8

    pardo8 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    buonasera, sono un neo-iscritto, saluto tutti gli esperti e i membri del forum.
    Cerco pareri per questa questione di COMUNIONE, non condominio.
    Nel corso degli anni 4 fratelli hanno costruito, su terreni in proprieta' comune indivisa, vari fabbricati rurali, grosso modo regolari, dove hanno tutti lavorato per decenni. Vi sono alcuni abusi tipo: muretti divisori non previsti, tettoie non previste, un ex magazzino trasformato in 3 box (con 2 muri divisori e l'ingresso completamente rifatto).
    Ora uno dei 4 fratelli e' deceduto, gli altri 3 e gli eredi non vanno piu' d'accordo (c'e' un clima velenoso) e tocca dividere tutto.
    Ma bisogna prima sanare o perlomeno provarci. Le varie concessioni le ha firmate quasi tutte uno solo dei 4 fratelli (ancora in vita) sebbene siano state rilasciate a nome "fratelli ...", tranne 1 o 2 che sono solo a nome del fratello firmatario (comunque tutti i fabbricati sono in comunione).
    La domanda e': chi puo', o deve, fare la domanda di sanatoria? Su chi ricade la colpa degli abusi? E' possibile che gli altri 3 fratelli e/o gli eredi cerchino di dare la colpa di tutto al fratello firmatario?
    Preciso che gli abusi spesso sono avvenuti anche a distanza di molti anni dalle edificazioni originarie, che in massima parte sono state aderenti ai progetti approvati.

    Ringrazio chiunque voglia esprimere opinioni / consigli.
     
  2. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Poiché nessuno di voi ha mai ufficialmente condannato l'operato di chi firmava, ma comodamente siete stati tutti zitti facendo in modo che il fratello che firmava, a nome e per conto di tutti, aumentasse il valore della proprietà, ecco che ora sarebbe il caso di prendere un geometra che regolarizzasse ciò che è sistemabile a spese di tutti i fratelli che godranno di quanto ricavato dall'eventuale vendita. Anna
     
  3. collecla

    collecla Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Anna, il tuo concetto è ineccepibile "utilizzando il buon senso", ma quando si arriva a "un clima velenoso" non c'è ragione che tenga.................(ho esperienze personali in merito) io mi sentirei di consigliare a pardo8 di rivolgersi ad un geometra per valutare la situazione sia dal punto di vista tecnico che economico. Una volta quantificato il tutto prenderei le opportune decisioni (comunque tre fratelli su quattro sono in vita) ma sicuramente starei molto attento ad evitare azioni anche legali solo per "questioni di principio"........le cause si sà hanno tempi biblici e costano.......(a volte più di quello che si avrebbe sborsato per evitare il tutto.
     
  4. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Infatti è quello che in definitiva ho consigliato, cioé prendere un tecnico e sanare ciò che è sanabile...non ho mica detto di andare da un legale! Anna
     
  5. pardo8

    pardo8 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ringrazio per le risposte, ma purtroppo lo stato dei rapporti tra i comproprietari e' compromesso, ben oltre il punto di non ritorno; e' certamente sensato incaricare un geometra, ma non ci sara' mai l'unanimita', e finirebbe col pagarlo solo uno, senza alcun risultato pratico. Di fatto l'esito della vicenda non potra' che essere giudiziale.
    La mia domanda ha lo scopo di chiarire preliminarmente se vi possono essere profili di responsabilita' solo a carico di uno, nel qual caso il firmatario dovrebbe agire solo dopo chiara comprensione dei problemi, oppure se comunque vi e' (come mi sembra evidente, ma potrei sbagliarmi) co-responsabilita' di tutti i comproprietari.
     
  6. pardo8

    pardo8 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    chissa' se il nuovo "condono", piu' o meno mascherato, consenta vie d'uscita.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina