• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#1
Oggi ho bisogno io di voi, sperando che qualcuno mi possa aiutare a capire.
Stiamo vendendo un immobile, che era stato oggetto di sanatoria , prima che lo acquistasse mio suocero, da cui mio marito ha ereditato.
Non avendo la documentazione e volendo essere certa di non fare dichiarazione errate in atto, ho fatto un accesso agli atti al Comune, e mi hanno dato tutta la pratica in formato digitale, che ho provveduto a girare al notaio.

Ora mi arriva una mail, in cui mi dicono che il formato dell'elaborato planimetrico è troppo grande , e non lo possono stampare, e mi chiedono il cartaceo.
Sono tenuta a procurarmelo, o basta quanto ho inviato?
Sono pronta a fare quanto obbligatorio, ma anche a non vendere se mi chiedono più di quanto doveroso.
Grazie a tutti
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#2
I notai non hanno gli strumenti per stampare grandi formati tecnici.....al massimo stampano in A3.

Ti conviene bloccare una vendita per una semplice copie / stampa eliografia ?
Prendi il file digitale, recati in un centro di stampa tecnica o ove hanno un plotter e stampalo tu .......si tratta al massimo di una decina di euro.
Il costo è funzione della dimensione .....quindi potrebbe essere anche più basso di 10 € o leggermente più alto.
Non mi sembrano cifre esagerate che giustificano il blocco di una vendita.
 

Jan80

Membro Attivo
Professionista
#3
Il costo di stampa di una tavola è di circa 10-15€ (dipende dal formato)..... ma cosa ci deve fare il notaio con la stampa?
Onestamente non ti saprei dire se sei costretta a consegnare una copia cartacea o meno, per me il nodo è capire a cosa gli serva.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#5
Penso che un foglio di carta A4 siano in grado di stamparselo.
Ma parliamo di tavole tecniche - elaborati planimetrici che possono avere anche formati considerevoli.
Altra ipotesi e che gli elaborati/file digitali che sono stati consegnati siano in un formato che richiedono un programma specifico.
> se i file soni in formato .DWG, .RVT, .DXF etcc, il notaio non solo non li stampa ma neppure li potrà aprire perchè richiedono software specifici e che non ha.
Tutt'altra cosa se i file sono, invece, in .PDF, allora si tratta di dimensione del foglio da stampare.
 
Ultima modifica:

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#6
Ti conviene bloccare una vendita per una semplice copie / stampa eliografia ?
Grazie per la risposta; naturalmente non è questione di spese, ma di logistica e rispetto per il tempo altrui.
A me non piace l'approssimazione, figuriamoci da parte di un notaio.

Mi dai la lista dei documenti necessari, che conosco e li ho già tutti, ovviamente , te li porto in studio .
Mi dici che la sanatoria non è chiaro se riguarda uno o due appartamenti ( è stata chiesta per due appartamenti contigui, il mio è uno dei due, e sulla concessione in sanatoria è riportato solo il mappale, non i due sub ), e mi chiedi di fare l'accesso agli atti per vedere proprio l'elaborato planimetrico.
Lo faccio.
Ti chiedo se posso mandarlo via mail, e mi dici di si.
Ti chiedo se l'hai ricevuto , e mi dici di si, tutto ok, documenti a posto.
Dopo due ore mi scrivi che non puoi stamparlo.
Io nel frattempo sono in procinto di partire per Creta, e dovrei cambiare programmi; vorrei solo sapere se basta quello che gli ho mandato, o sono tenuta a fornirgli il cartaceo.
Credo che si possa vedere e controllare anche sul pc ; non mi risulta vada allegata agli atti la sanatoria, con gli elaborati planimetrici, va solo menzionata.
Se non sono tenuta, e lui insiste, il compratore comprerà altro.
La cosa non mi turba.

per me il nodo è capire a cosa gli serva.
a risposta del notaio significa probabilmente "non abbiamo capito cosa ci hai dato, portaci un foglio di carta con scritto agibilità"
Bella domanda; infatti è questo il nodo. La vuole per ricordo ?


P.S. mi ha chiesto anche il sunto dell'atto di matrimonio, per vedere il regime patrimoniale tra coniugi, anche se , essendo una successione è evidentemente bene personale , che non ricade nella eventuale comunione tra coniugi ( che non è il mio caso). Gliel'ho portata, anche se il mio notaio lo ritiene superfluo.
Ora basta; è il notaio che lavora per me e per il compratore, non io che lavoro per lui.
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#7
Credo che tu abbia fatto più del dovuto.
Se la stampa (cartaceo) gli occorra per un qualche motivo......allora che mandasse un suo collaboratore a farla stampare in un centro di stampa più vicino.
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#10
Si vedono anche in digitale; io ho girato direttamente la mail che mi ha mandato l'impiegata del Comune, settore edilizia privata.
Non ho il cartaceo.
 

CheCasa!

Membro Supporter
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#12
Si tratterà di un PDF e probabilmente l'invornita (termine romagnolo di cui vi invito ad approfondire il significato) della segretaria, limitandosi a schiacciare su "stampa", non sarà riuscita a trasferire su carta. Poco male, basterà che il notaio o chi per lui visualizzi l'elaborato sul monitor :).

Per il certificato. E' vero che il regime patrimoniale del venditore viene comunque dichiarato in atto ma, non impattandosi sulla titolarità del bene, sarebbe stato sufficiente un'autodichiarazione.

Si tratta, come spesso capita anche a me, del troppo zelo di alcuni dipendenti dello studio che sono abituati a gestire le pratiche con i paraocchi. Ogni pur minima divergenza è in grado di produrre un' esacerbante sensazione di inadeguatezza...

Raramente il notaio ne è a conoscenza...
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#14
Poco male, basterà che il notaio o chi per lui visualizzi l'elaborato sul monitor
Esatto. Il notaio forse, perché l'"invornita" non è buona...
Raramente il notaio ne è a conoscenza...
Perfetta disanima della realtà, purtroppo.
Forse sarebbe meglio lo sapesse.

l'invornita (termine romagnolo di cui vi invito ad approfondire il significato)
Bellissimo, si impara sempre qualcosa di nuovo qui...:risata::risata::risata:
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#16
In una trattativa che e’ gia’ convergente in atto Non e’ proprio il massimo del garbo.
Potresti aver ragione, se non fosse che non abbiamo nessun contratto preliminare, per scelta delle due parti, consapevoli che fino all'ultimo uno dei due potrebbe cambiare idea, per qualsiasi motivo.
Si parla di seconde case, senza mutuo.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Flavia Frittella ha scritto sul profilo di francesca63.
le aggiungo un Grazie qui perchè nel precedente messaggio avevo finito i caratteri!
Flavia Frittella ha scritto sul profilo di francesca63.
Buongiorno Francesca, cercando informazioni per ottenere il patentino da Agente Immobiliare sono capitata su questo forum e tra le varie discussioni mi è captato un suo messaggio di risposta che ho trovato veramente valido.
Ho 28 anni e vorrei intraprendere questa carriera per dare una sicurezza in più all'attività che ho iniziato a svolgere da poco: l'Home Staging. Sa darmi informazioni sull'iter da intraprendere?
Alto