1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. CRISTIAN CAPUTO

    CRISTIAN CAPUTO Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve volevo qualche info. Non essendo del campo .

    La mia compagna a firmato un atto per una casa che aveva in comunione dei beni con l"ex marito sono andati al rogito e stato messo all" atto che la casa veniva venduta per 70 mila di cui 35 erano ancora del mutuo restante e trenta sono stati divisi fra i venditori pagando oneri di agenzie e notaio. Oggi scadono i 30 giorni previsti dalla legge e riportati anche sull "atto per effettuare i pagamenti.. Abbiamo chiamato la banca erogatrice , la banca creditrice ,agenzia e notaio ma tutti ci dicono che ci vuole ancora tempo. La mia domanda e" se scadono i 30 giorni e scadono oggi se non viene liquidata e posssibile impugnare l"atto??? E se si come muoverci....vi sarei grato se mi rispondeste...grazie
     
    Ultima modifica di un moderatore: 1 Dicembre 2015
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non ho capito. L'acquirente ha pagato giusto? Che c'entrano le beghe tra i due. Ci sarà stata la quietanza per aver ricevuto il saldo. Avranno con il notaio sistemato il debito con la banca. Se hanno preso decisioni diverse dopo aver ricevuto il saldo esula l'atto stesso.
     
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Forse vuol dire che la Banca erogherà all'atto dell'iscrizione dell'ipoteca e non l'ha ancora fatto...

    Puoi spiegarci meglio @Cristian CAPUTO ?
     
    A CRISTIAN CAPUTO piace questo elemento.
  4. CRISTIAN CAPUTO

    CRISTIAN CAPUTO Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    la mia compagna insieme al suo ex marito a firmato un atto in banca davanti al notaio e l"acquirente .. lo stesso atto diceva che in trenta giorni sarebbero stati liquidati ..ora l"atto doveva essere trascritto inviato alla banca che doveva erogare il mutuo all"acquirente ...pero" prima doveva saldare un residuo di mutuo con altra banca creditrice dei venditori....e poi erogare i pagamenti per i venditori. da domani sono scaduti i 30 giorni menzionati nell" atto e abbiamo chiamato le banche e ancora tutto fermo quindi passera" ancora un"altra settimana.....
    la mia compagna vorrebbe annullare il tutto liquidare il mutuo e pagare il suo ex marito ....se scadono i termini scritti sull"atto c"è la possibilita" di fare qualcosa????
    grazie per l"aiuto
    ps Si Bagudi credo che la banca stia aspettando che l"altra banca cancelli il mutuo restante....ma possono andare oltre i tempi stabiliti dalla legge?
     
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non può farlo. L'acquirente ha firmato un ordine di bonifico irrevocabile, e non dipende da lui.
     
  6. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Purtroppo l'acquirente ha trovato una banca che eroga dopo l trascrizione, in più c'era un mutuo da estinguere, forse bisognava fare qualcosa prima, ora bisogna solo attendere.
     
    A Bagudi e CRISTIAN CAPUTO piace questo messaggio.
  7. CRISTIAN CAPUTO

    CRISTIAN CAPUTO Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie per l"aiuto, ma che ci sono a fare termini di legge se poi non sono rispettati?????
    comunque dite che non si puo contestare niente???
    se uno aveva degli impegni da rispettare cosa fa" ???
     
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Sicuramente l'acquirente avrebbe dovuto informare che la banca da lui scelta chiedeva il consolidamento dell'ipoteca (non certo il giorno del rogito, lui lo sapeva dalla firma del contratto di mutuo) questo per evitare al venditore di prendere impegni che non avrebbe potuto rispettare.
     
    A francesca7 e Bagudi piace questo messaggio.
  9. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Nulla da fare. Solo, magari, stare addosso alla banca...
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  10. CRISTIAN CAPUTO

    CRISTIAN CAPUTO Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie per le risposte ......ma la mia domanda era se i termini di un atto non sono rispettati...... si puo fare qualcosa o da italiani medi che siamo dobbiamo attenerci alla volontà delle banche????
    io credo che in qualsiasi altro paese se viene stipulato un atto che dice che la banca o il cliente o chi esso sia deve pagare entro 30 giorni ..... deve pagare in quel termine....
    se no scusa a che serve stipulare un atto?????
    non voglio fare polemiche ma se un di voi deve ricevere una somma entro una data e passata quella data non se parla ancora anzi ti dicono che ci vuole altro tempo ..
    io credo che un po ti girano....
    anche perche la mia compagna a degli assegni fuori che scadono domani e ora mi tocca metterceli io(ripeto non e questo il problema) ma perche dobbiamo sempre chinare il capo e far fare a loro???? mi pagheranno i giorni di interessi???
    credo proprio di no....se domani la mia compagna va in banca e dice che gli assegni non li puo pagare perche e sorto questo problema.....
    il direttore ti dico io cosa fa.......Protesta gli assegni...questo fa....mentre a loro tutto e concesso..
    che popolo di pecore siamo....
     
  11. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Girano molto, sono d'accordo, ma purtroppo le Banche sono proprietarie dell'Italia e quindi...
     
  12. elisabettam

    elisabettam Membro Senior

    Agente Immobiliare
    il consolidamento di ipoteca si fa in 11 giorni.
     
  13. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quindi, stare addosso alla banca. Ma con le buone maniere...
     
  14. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    zzzzzzzzzz.png
     
    A CRISTIAN CAPUTO piace questo elemento.
  15. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    E' possibile inserire in un atto che comporti un pagamento successivo alla stipula apposita clausola risolutiva espressa che permette di risolvere il contratto con più facilità. Questa clausola viene normalmente associata ad una consegna differita del bene (consegna contestuale all'incasso del saldo). La compresenza di queste due condizioni può rappresentare una buona garanzia per il venditore.

    In assenza di ciò la tua compagna ora può limitarsi ad inviare una diffida ad adempiere (per conoscenza anche al notaio) riservandosi ogni azione legale anche al fine del risarcimento del danno.

    Mentre l'acquiescenza di fronte al ritardo assume valore di tolleranza e non può associarsi ad alcun tipo di azione risarcitoria stante la non perentorietà del termine.

    Ergo: spedire immediatamente diffida!
     
    A francesca7 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina