1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. belaguma

    belaguma Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buonasera
    sono da anni proprietario di un terreno che cede diritti di passaggio agli abitanti di 3 abitazioni.
    Ora gli usufruttuari, ritenendo questa strada dissestata, avrebbero deciso di riasfaltarla.
    La domanda (ovvia) è se io, non essendone usufruttario abituale (1 passaggio annuo mio documentato contro 7-8 mila loro stimati) sono tenuto a partecipare alla spesa ed in quale misura.
    Quali sono gli articoli ai quali fare riferimento?
    Grazie in anticipo a chi vorrà rispondermi

    A.P.
     
  2. Abakab

    Abakab Ospite

    Art. 1069 c.c. comma 3 ai sensi del quale le spese debbono essere ripartite in proporzione dei ripettivi vantaggi.
     
  3. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    belaguma, non vuol dire nulla non essere usufruttuario abituale del diritto di passaggio, quello che conta è la servitù è stata costituita con atto pubblico, o cosa, comunque è obbligo osservare quanto concordato nella costituzione della servitù dove dovrebbe anche essere menzionato a carico di chi sono le spese di manutenzione e la loro ripartizione in riferimento a quanto previsto dall'art. 1069 c.c. così come bene suggerito da Abakab.
     
  4. belaguma

    belaguma Membro Junior

    Privato Cittadino
    Innanzitutto grazie a tutti per le risposte.
    Provo a contestualizzare. Il mio fondo è un prato scosceso, che non potrò mai usare per costruire nessun tipo di abitazione. Di fatto ne curo solo la manutenzione dei bordi.
    Il fondo dominante, che ne usufruisce usa la strada essendo questa il suo unico passaggio.
    Gli atti furono fatti 40 anni fa dai miei avi, ne ho persa traccia.
    E' possibile che ce ne sia una copia al catasto?
     
  5. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    I riferimenti degli atti si possono trovare al catasto solo se esistono ancora i vecchi registri da dove venivano fatte le visure, o nel rogito con il quale si è proprietari e poi andare all'archivio notarile e/o notaio se ancora esercente. Sei sicuro che la strada è una servitù? hai verificato se in mappa catastale esiste la strada che usufruite? verifica il tutto e dovresti trovare la soluzione.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina