• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

renato70

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno.
attualmente sul mio bilocale ho un mutuo stipulato nel 2006 con Meliorbanca . Ad oggi il residuo è di circa 74.000,00 per altri 15 anni e con un valore della casa stimato a titolo di 80.000,00 euro . Mi si è offerta la possibilità di acquistare un monolocale contiguo. Per il monolocale da "fondere" mi hanno chiesto eur 40.000,00 . L'acquisto dovrebbe essere fatto con un mutuo che copra il massimo possibile e in "estensione prima casa". Farei l'unificazione degli appartamenti fisicamente e catastalmente successivamente all'acquisto.


La mia idea era quella di sostituire il mutuo attuale con un nuovo mutuo che copra l'80 % del valore complessivo dei due immobili (sfruttando il fatto che l'acquisto del monolocale avverrebbe in estensione di agevolazione prima casa). Con la cifra ricavata estinguerei il mutuo residuo ed utilizzerei la parte rimanente per pagare parte del valore del monolocale. Il saldo avverrebbe attraverso il ricorso a mie risorse.

- E' tecnicamente possibile l'operazione?
- con quali modalità?
- quali banche sono disponibili in tal senso ? La mia, Banca Intesasanapolo, non è disponibile
 
Ultima modifica di un moderatore:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

rado ha scritto sul profilo di Avv Luigi Polidoro.
Posso essere obbligato a riaprire un contratto a mio nome. Inoltre, la soluzione proposta non è una truffa all'enel, visto che dovremmo pagare un utenza di servizi con un costo/kwh più alto rispetto a quello come prima casa, invece con questo escamotage pagheremmo con utenze domestiche. grazie
rado ha scritto sul profilo di Avv Luigi Polidoro.
Un condomino mi ha scritto con avvocato intimandomi la riapertura dell'utenza chiusa, per il disservizio di persone anziane oppure di collegare i fili elettrici del contatore "condominiale" al contatore dei singoli condomini secondo una turnazione annuale.
Alto