1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Chiedo consiglio ai colleghi e non: ho in vendita un immobile acquistato da marito e moglie attualmente deceduti di recente e con due figli maggiorenni. I genitori deceduti qualche anno fa donarono la nuda proprietà ai due figli in parti uguali e tennero per se l'usufrutto. Ora gli attuali proprietari mi chiedono se devono fare altro oltre la voltura catastale per riunione di usufrutto. So che la successione non è obbligatoria se si verificano entrambe le seguenti condizioni: a) l'eredità sia devoluta al coniuge e ai parenti in linea retta del de cujus; b) l'attivo ereditario abbia un valore non superiore ad euro 25.822,84 e non comprenda beni immobili o diritti reali immobiliari. I genitori deceduti non avevano alcun bene dopo la donazione ai figli quindi siamo ben al di sotto dei 25mila euro, è sufficiente per non fare la dichiarazione di successione o è necessaria altra scrittura o dichiarazione sostitutiva degli eredi? Grazie
     
  2. ingelman

    ingelman Membro Supporter

    Agente Immobiliare
    Ciao Sim
    Da quello che hai postato non avendo i genitori defunti altri beni
    i figli attuali proprietaridevono fare solo la comunicazione in catasto per la riunione del diritto d' usufrutto alla nuda proprietà.
    Possono andare loro stessi o incaricare un tecnico
    serve il certificato di morte dei genitori e l'atto di donazione dove risulta che i figli sono/erano i nudi proprietari.

    Non è escluso che le comunicazioni come allineamento catastale possano essere due se i genitori sono morti in due momenti diversi e se nell'atto non fosse previsto il diritto d'accrescimento dell'usufrutto in favore del coniuge più longevo.
     
    A Luna_ e Sim piace questo messaggio.
  3. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Grazie Massimo per la conferma. :ok:
     
    A ingelman piace questo elemento.
  4. Silano

    Silano Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Nessuno successione,solo comunicazione al catasto e pagamento di circa 80 eu mi pare
     
    A Sim piace questo elemento.
  5. raffaelegiordano

    raffaelegiordano Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    in ogni modo i figli devono entro dieci anni procedere all'accettazione dell'eredità immagino...quindi prima o poi dovranno fare anche la denuncia di successione...
     
  6. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, i figli non devono presentare la denuncia di successione né procedere all'accettazione di eredità, in quanto non c'è nessuna eredità; l'usufrutto ( diritto di cui godevano i genitori in vita ) con la morte degli usufruttuari si estingue e si riunisce in capo ai proprietari, non essendoci nessun altro bene mobile ( denaro contante, oggetti di valore, gioielli o altro ) o immobile non hanno di conseguenza niente da accettare o da dichiarare. Fabrizio
     
    A Luna_ piace questo elemento.
  7. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Concordo. Nessuna dichiarazione di successione.
     
  8. smoker

    smoker Ospite

    neppure un conto corrente con qualche migliaio di euro...?!?

    Smoker
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina