• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

BLab

Nuovo Iscritto
Professionista
Salve a tutti vorrei un vostro parere in merito alla volontà di assegnare una proprietà in favore di un nipote.
Il quesito è il seguente:
Tizio ha moglie e un figlio, la sua volontà è quella di assegnare l'usufrutto della sua unica casa di proprietà alla moglie e il figlio e la nuda proprietà al nipote minorenne.
Fin qui diciamo che può filare. Il problema che si pone Tizio oggi, è che il figlio e la nuora intendono ampliare la famiglia, quindi se dovessero essi avere un secondo figlio in seguito alla morte di Tizio, sulla base del testamento già in essere, il secondo nipote (o eventualmente un terzo etc.) potrebbe rimanere fuori dall'eredità.
Come Tizio può tutelare i probabili nascituri?

Grazie a tutti
 

plutarco

Membro Attivo
Privato Cittadino
Tizio si può tutelare attribuendo l'usufrutto alla sola moglie, che giustamente dovrebbe essere l'unica ad averlo e la nuda proprietà al figlio. Se anche il figlio occupa l'immobile, si potrebbe lasciare un cinquanta percento in piena proprietà al figlio e un cinquanta percento di nuda proprietà con usufrutto in favore della moglie ma secondo me, se l'unica a viverci è la moglie di Tizio, dovrebbe avere l'usufrutto in via esclusiva.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno ho un immobile d10 vorrei trasformarlo nella casa del contadino per mio figlio che è imprenditore agricolo professionale è possibile?
Grognard, vieni a riprendermi lunedì alle 9.00.
Alto