1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. francesco1

    francesco1 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Dopo aver riscontrato che una stanza del mio bilocale recentemente acquistato ha un'altezza inferiore al minimo di legge (prevista l'h media di 2.50 trattandosi di zona di montagna) ho deciso di ripristinare l'altezza originaria anche per rimettere a vista i travetti in legno preesistenti. Chiedo il vostro parere/aiuto:
    - in comune non risulta variazione dell'altezza a seguito dei lavori interni effettuati nel 2007 con lo spostamento di una parete con DIA e rifacimento impianto elettrico/idrosanitario. In quell'occasione il venditore aveva deciso anche di controsoffittare riducendo l'altezza di 10 cm.
    -la variazione dell'altezza minima risulta solo dalla planimetria depositata a catasto che oltre alle misure esterne riporta l'altezza reale attuale.
    domanda:
    -servono autorizzazioni per togliere controsoffitto e ripristinare altezza regolare della stanza?
    -Devo incaricare un tecnico per ripristinare la vecchia altezza nella documentazione catastale quasi considerando un errore la sua riduzione?
    -l'agibilità a suo tempo ottenuta per silenzio assenso a questo punto vedrebbe sanato l'unica criticità che c'era al momento della richiesta (mancanza altezze di legge per creazione di un controsoffitto)?
    Anticipatamente grazie per eventuali suggerimenti
     
  2. niki68

    niki68 Membro Ordinario

    Altro Professionista
    L'altezza minima per i Bagni e i locali di servizio ( tipo corridoi, ripostigli ecc.) è di 2,40 metri.
    In molti comuni, ma non so nel tuo, mettere un controsoffitto nel rispetto delle altezze minime non è soggetto a nessuna pratica edilizia. A livello catastale non comporta nessuna differenza avere un bagno ad altezza 2,40 oppure 2,50.
    Saluti
     
    A francesco1 piace questo elemento.
  3. francesco1

    francesco1 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ti ringrazio e mi devo scusare di aver fornito informazioni non complete, il mio problema è che chi mi ha venduto il bilocale aveva creato (per praticità) un controsoffitto nella camera (riducendone l'altezza da 2.50 a 2.40). L'abitabilità è maturata per silenzio assenso ma con questa altezza che penso non sia regolare. Prima o poi vorrei ripristinare l'altezza originaria anche per non aver contestazioni in caso di vendita.
     
  4. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Per quanto riguarda il Catasto puoi presentare una nuova planimetria per errata rappresentazione, ma non dovrebbe servire per una vendita dato che la controsoffittatura non modifica la rendita e la disposizione delle pareti.
    Per quanto riguarda l'urbanistica ti direi di fare una comunicazione di manutenzione ordinaria, soprattutto per il problema dell osmaltimento del cartongesso; altrimenti potestri anche smontarlo senza comunicazioni.
     
    A francesco1 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina