1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ALINGHI

    ALINGHI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    In tutti i casi in cui ci sono delle casa con sottotetto raggiungibile con una scala presente nel progetto depositato e in cui successivamente in questo sottotetto sono state predisposte delle camere da letto e dei bagni , in questo caso a parte ad essere invendibile e non affittabile l'immobile senza prima riportare a una corrispondenza fra lo stato dei luoghi con il progetto depositato , a cosa va incontri il propietario se se la tieni felicemente in questo stato?
     
  2. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    ci sono molti post che rispondono a questo quesito!

    è un cambio di destinazione d'uso ABUSIVO, quindi rischi multa e conseguenze penali, nonchè l'obbligo del ripristino dei luoghi.

    saluti
     
    A ALINGHI piace questo elemento.
  3. ALINGHI

    ALINGHI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ottimo , grazie :ok:
     
  4. ALINGHI

    ALINGHI Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ma se secondo il piano casa nazionale o regionale si può ottenere l'agibilità di questo sottotetto , si può sanare questo abuso?
     
  5. akaihp

    akaihp Membro Attivo

    Altro Professionista
    non si parla allora di sanare un abuso ma di fare una trasformazione urbanistica.
    a seconda dei casi (cioè delle regioni, dei comuni e secondo le norme locali) può essere possibile.
     
  6. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    nel lazio c'è ancora la possibilità di sanare il sottotetto ad uso abitativo, dammi maggiori informazioni, tipo l'altezza utile min e max, le misure fisiche ecc..

    saluti
     
  7. FERNY

    FERNY Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusa Marco, poichè anch'io mi trovo in questa situazione vorrei sapere quando parli di sanare sottotetti nel Lazio ti riferisci a quelli già esistenti o anche quelli in costruzione che stanno consegnando in questo periodo? La casa che interessa a me ha l'altezza minima 2,20. Grazie
     
  8. Pasti Pietro

    Pasti Pietro Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Le norme per la sanatoria/trasformazione sono sia nazionali che regionali che comunali, perciò va verificato quanto è possibile realizzare attraverso l'esame delle normative di queste istituzioni. Normalmente se si fa riferimento alla normativa comunale, essa recepisce e quasi sempre "restringe" le leggi Nazionali e Regionali.- Il governo del territorio è comunque demandato nel dettaglio alle Autorità Locali.-Tanto è che ad esempio in occasione dlll'ultimo Condono Edilizio (2003/2004) alcune Regioni fra le quali la mia (Emilia Romagna) hanno pressochè azzerato la norma nazionale.- Non faccio a proposito commenti.....
     
  9. akaihp

    akaihp Membro Attivo

    Altro Professionista
    invece facciamoli i commenti: brave le regioni emilia romagna e campania che hanno di fatto vanificato il condono.
    E lo dico proprio perchè credo nel rispetto della legge.
    Il condono, tutti i condoni, sono delle manovre straordinarie per "fare cassa", quando ne arriva uno ogni 9 anni cominciano a diventare sistemici e a quel punto il rispetto della normativa è solo un terno al lotto nella speranza di non essere beccati prima del prossimo condono.

    Aggiunto dopo 21 minuti :

    Il geom. Giovannelli credo si riferisca al recupero abitativo dei sottotetti (L.R. 13/09) oppure al piano casa

    per approfondimenti sul recupero abitativo:
    Lazio, la legge salva-sottotetti - L.R. 13/09 - breve rassegna stampa
     
  10. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    si, mi riferivo alla l. 13/2009

    Aggiunto dopo 7 minuti :

    altezza minima di 2,20 m?? sicuro che tu non ti riferisca alla massima? comunque la l.r. 13/009 specifica che possono essere oggetto di sanatoria i sottotetti esistenti alla data di entrata in vigore della legge senza dare maggiori specificazioni che come al solito portano sempre discussioni tra i tecnici e i dirigenti dell U.O.T.!

    cmq l'altezza media per sanare un sottotetto ad abitativo deve essere di 2,40m ma si può incrementare la volumetria del sottotetto fino ad un massimo del 20% (limitazione imposta dall'art. 10 c.1 della l.r. 21/2009 "piano casa nel Lazio").

    se ti servono maggiori informazioni non esitare a chiedere anche in ptv.

    saluti
     
    A bebana27 piace questo elemento.
  11. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
  12. Pasti Pietro

    Pasti Pietro Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Bene, faccio il mio commento: Le leggi dovrebbe farle lo stato e non è giusto che in caso di disaccordo con le regioni queste tengano un comportamento che disorienta e confonde i cittadini, in emilia Romagna la vicenda di quel condono si è trasformata in faida politica nella quale il reale governo del territorio e tantomeno i legittimi interessi ed il rispetto dei cittadini è stato tenuto nel minimo conto. Qui abbiamo i Talebani.....
    Nel merito i condoni non sono certo il massimo, ma quello cui facciamo riferimento era assai ridotto come portata ed estremamente oneroso tanto da scoraggiarne un uso improprio o un ricorso al futuro...In molte regioni del nord ed in Emilia Romagna, c'è sempre stato un sostanziale rispetto della legalità e certi scempi accaduti altrove mai sono stati tollerati dalla cittadinanza ( a prescindere dalle idee politiche dei singolo ma come fatto di costume legalitario)
     
  13. FERNY

    FERNY Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Allora vediamo se riesco a capire e a farmi capire: la casa che mi interessa si trova nel comune di Torvaianica. Sono appartamenti a schiera, i piani terra con giardino sono regolari mentre i primi piani di circa mq. 30 composti da soggiorno/letto AK - bagno e terrazzi sono collegati tramite una scala interna in muratura ad un unico locale open space dichiarato lavatoio. La forma del tetto è la classica: a punta centrale e le parti laterali ml. 2,20. Come si calcola l'altezza media? Io non riesco a capire accanto ci sono altre costruzioni che hanno già diviso l'open space in due camere da letto e bagno. Quando "qualcuno" controllerà non vede che sono state vendute così? In quel caso che colpa può avere l'acquirente? Mi sfugge qualcosa......
     
  14. akaihp

    akaihp Membro Attivo

    Altro Professionista
    mettiamoci d'accordo: vogliamo il federalismo o non lo vogliamo?

    se lo vogliamo non possiamo lamentarci del fatto che le regioni decidano autonomamente.

    Personalmente non sono un fautore del federalismo ma attualmente viviamo in un sistema federale per quanto riguarda la gestione del territorio.
    Esistono delle leggi nazionali e regionali, vige sempre la più restrittiva delle due.

    Non è un discorso politico di schieramento perchè il federalismo lo voleva la lega e poi lo ha attuato la sinistra al governo.
    Quindi sia destra che sinistra si sono dimostrate federaliste, quindi la totalià degli italiani, no?

    Se mi sapete suggerire un partito il cui programma sia di uniformare le leggi urbanistiche ed edilizie sull'intero territorio nazionale, lo voterò.
     
  15. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    allora... l'altezza media (nel caso in cui l'Hmax si trova al centro del tetto) è = (Hmax + Hmin)/2
    per la L.R. 13/09 l'altezza media deve essere ml. 2.40; si può adeguare l'altezza media del sottotetto modificando le pendenze e l'altezza al max del 20% dell'esistente;

    in merito all'altro quesito, il costruttore ti vende ufficialmente un lavatoio, quindi l'abuso l'ha fatto l'acquirente
     
  16. Aerdna81

    Aerdna81 Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Salve a tutti. Sarei molto grato a chi sapesse darmi dei consigli riguardo il recupero di un sottotetto a Roma.
    Durante il sopralluogo ho riscontrato i seguenti problemi:
    1- Il proprietario ha già suddiviso anni fa la soffitta (accatastata come un unico stanzone di 33mq) con 2 tramezzi, creando un bagno ed una cucina, senza alcun permesso.
    2- sul terrazzo di uso esclusivo ha installato abusivamente una tettoia in legno.
    Dovendo presentare un progetto per il recupero, mi troverei a disegnare e quindi a dichiarare un ante operam non corrispondente all'originale titolo legittimante. La legge regionale 13/2009 se ho capito bene non accenna a PdC o DIA in sanatoria, quindi dovrei far riportare tutto allo stato originale e poi avviare la pratica per il recupero del sottotetto con un nuovo progetto?
    E la tettoia? Quella andrebbe indubbiamente rimossa per non incorrere in un'autodenuncia?

    Grazie anticipatamente a tutti.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina