1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. rubens

    rubens Membro Attivo

    Altro Professionista
    Salve a tutti vorrei porvi un questito:
    Marito da il 100% alla seconda moglie dell'usufrutto della sua abitazione(lui rimane nudo proprietario) alla sua morte cosa ereditano i fgli leggittimi???
     
  2. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Se non ha fatto testamento la suddivisione è la seguente: alla moglie un terzo della nuda proprietà, ai figli 2 terzi.
    La moglie conserva il diritto di abitazione che praticamente ha già acquisito con l'usufrutto.
    Può anche fare testamento lasciando ai figli la legittima del 50% e alla moglie il 25%.
    Rimane la disponibilità del 25% che può lasciare a chi vuole.
    Il calcolo è basato sull'esistenza di due o più figli.
    Cambia in caso di un solo figlio.
     
    A rubens piace questo elemento.
  3. rubens

    rubens Membro Attivo

    Altro Professionista
    ....qual'è il valore della nuda proprietà con più figli??'

    Aggiunto dopo 19 minuti :

    ....intendo dire: la nuda proprietà è il valore di mercato complessivo dell'immobile o è una percentuale inferiore rispetto all'usufruttuario??
     
  4. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    il valore della nuda proprietà varia con il variare dell'età dell'usufruttuario in modo inversamente proporzionale (più è bassa l'età dell'usufruttuario + è basso il valore della nuda proprietà e viceversa)

    comunque ci sono delle tabelle

    la somma dei valori della nuda proprietà e dell'usufrutto corrisponde al valore di mercato
     
    A rubens piace questo elemento.
  5. rubens

    rubens Membro Attivo

    Altro Professionista
    .....ma se uno degli eredi ha un testamento dove il nudo proprietario gli destina la disponibile ed il prezzo totale dell'immobile è 100 quanto all'erede e quanto all'usufruttuario??
     
  6. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    il valore della nuda proprietà è in funzione dell'età dell'usufruttuario

    conoscendo l'età dell'usufruttuario è possibile determinare la percentuale di valore

    per esempio: se l'usufruttuario ha un'età compresa tra 64 e 66 anni il valore sia dell'usufrutto che della nuda proprietà sono al 50%

    se l'usufruttuario ha un'età compresa tra 76 e 78 anni il valore dell'usufrutto corrisponde al 30% del valore di mercato mentre la nuda proprietà è al 70%

    e via dicendo; per conoscere queste percentuali ci sono delle tabelle che puoi trovare su internet.
     
    A rubens piace questo elemento.
  7. manuela21

    manuela21 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Se c'è più di un testamento vale l'ultimo olografo.
    per il resto concordo con marcellogall.
     
    A rubens piace questo elemento.
  8. rubens

    rubens Membro Attivo

    Altro Professionista
    Scusami antonellifederico visto che sei stato molto preciso in materia volevo approfondire alcuni quesiti:
    1) può il nudo proprietario fare una procura generale all'usufruttuario per la vendita della sua nuda proprietà?
    2) la procura generale può decadere se il nudo proprietario in seguito è incapace di intendere e volere ?
     
  9. antonellifederico

    antonellifederico Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    la capacità di intendere e volere deve essere dimostrata al momento della firma della procura generale; il notaio che rogita la procura, se ha la sensazione che la persona sia al momento incapace può anche non rogare la procura.

    la procura può decadere se viene impugnata dimostrando due eventualità:
    1°. se al momento della firma la persona non era capace di intendere e volere
    2°. se chi impugna la procura può dimostrare la cattiva fede del procuratore (cioè ha un comportamento contrario all'interesse di chi ha concesso la procura)

    chiunque può essere nominato procuratore
     
    A rubens piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina