• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Giulio80

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buona sera a tutti,

ho un grosso dubbio relativo alla migliore strategia possibile per vendere il mio trilocale e comprare un quadrilocale, entrambi a Milano. Mi auguro che, anche tra gli agenti immobiliari presenti in questo forum, ci sia qualcuno che possa darmi un consiglio in merito.

Il mio dubbio è scegliere tra le seguenti 2 strategie (ma magari ce ne sono altre a cui non ho pensato), entrambe affidandomi ad intermediari immobiliari ovviamente:

1) Vendere casa con rogito "entro 12 mesi". Magari non venderei al miglior prezzo possibile (visto che il potenziale acquirente tirerà sul prezzo, scontando un rogito così lontano), ma almeno ho la quasi certezza di trovarmi casa con 1 anno di tempo;

2) Cercare la casa dei sogni e, una volta trovata, cercare di convincere (magari pagando prezzo pieno o con un ribasso ridotto) il venditore a rogitare 3/4/5 mesi più avanti, in modo da avere il tempo di vendere casa mia. Anche qui il rischio è di non vendere ad un ottimo prezzo (perchè avrei una certa fretta), ma almeno avrei la certezza di non restare senza casa. E poi, in questo caso, affidando la vendita allo stesso intermediario che si occupa dell'acquisto, potrei anche attingere ad uno sconto commissionale importante.

Cosa ne dite? Mi sto perdendo qualcosa?
Qualsiasi suggerimento è ben accetto! E vi ringrazio in anticipo per il vostro tempo.

Grazie!
Giulio
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Fino a una decina di anni fa, tutti prima cercavano la casa nuova, perché trovare un acquirente per la propria era abbastanza semplice ( almeno a Milano).
Ora direi che ti conviene prima trovare un acquirente , con rogito lontano.
Se il venditore è disponibile , potresti concordare contrattualmente che è tua facoltà anticipare il rogito, con preavviso di un mese ( utile se poi trovi un quadrilocale il cui venditore preferisce tempi rapidi).
L'ipotesi di trovare casa da rogitare in 3/6 mesi, e sperare di vendere nel frattempo la tua, mi pare più azzardata, in termini di rischio , perché potresti dover davvero "svendere".
Tre mesi nemmeno da pensare, secondo me; se per comprare ti servono i soldi della vendita, ti tirerebbero il collo...
L'alternativa è trovare da vendere, in contemporanea cercare, e al massimo andare in affitto o in residence tra vendita e riacquisto se i tempi non coincidono ( scomodo, ma in termini di prezzo avresti più possibilità di massimizzare).

Comunque , finché non firmi o accetti proposte, puoi muoverti sul doppio binario, cerchi e metti in vendita; poi, in base al prima possibilità che ti si prospetta, ti sarai già fatto un'idea sulle possibilità del mercato.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Buona sera a tutti,

ho un grosso dubbio relativo alla migliore strategia possibile per vendere il mio trilocale e comprare un quadrilocale, entrambi a Milano. Mi auguro che, anche tra gli agenti immobiliari presenti in questo forum, ci sia qualcuno che possa darmi un consiglio in merito.

Il mio dubbio è scegliere tra le seguenti 2 strategie (ma magari ce ne sono altre a cui non ho pensato), entrambe affidandomi ad intermediari immobiliari ovviamente:

1) Vendere casa con rogito "entro 12 mesi". Magari non venderei al miglior prezzo possibile (visto che il potenziale acquirente tirerà sul prezzo, scontando un rogito così lontano), ma almeno ho la quasi certezza di trovarmi casa con 1 anno di tempo;

2) Cercare la casa dei sogni e, una volta trovata, cercare di convincere (magari pagando prezzo pieno o con un ribasso ridotto) il venditore a rogitare 3/4/5 mesi più avanti, in modo da avere il tempo di vendere casa mia. Anche qui il rischio è di non vendere ad un ottimo prezzo (perchè avrei una certa fretta), ma almeno avrei la certezza di non restare senza casa. E poi, in questo caso, affidando la vendita allo stesso intermediario che si occupa dell'acquisto, potrei anche attingere ad uno sconto commissionale importante.

Cosa ne dite? Mi sto perdendo qualcosa?
Qualsiasi suggerimento è ben accetto! E vi ringrazio in anticipo per il vostro tempo.

Grazie!
Giulio
Tuttalavita la soluzione 1 Giulio.

Vendere prima, ti dotera' delle certezze, dettate dai requisiti fondamentali del contratto.

Il quanto :
Che e' il prezzo.
Ovvero il RE di tutti i requisiti fondamentali del contratto.

Il come:
Che e' la caparra/acconto.
Che incasserai alla proposta o al preliminare.

Il quando:
Che e' il rogito.
Ovvero il momento, in cui avrai disponibile e resa liquida, tutta la tua capienza d'acquisto.

In quell'arco di tempo, neanche un secondo prima, tra la proposta accettata con la caparra e il termine del rogito, ti muoverai nella ricerca del tuo nuovo acquisto.
Che, Forte di tutte le certezze gia' acquisite, troverai nel volgere di qualche settimana.

Ricordatelo bene.
Il RE dei requisiti fondamentali del contratto e' il piu' importante di tutto il resto.
Senza la fusione di questo accordo economico tutti gli altri requisiti passano in secondo o in terzo piano.
Una consegna differita nel tempo, non determina ipso facto, che il Re debba essere nudo o spogliato.

La seconda ipotesi invece, e' la migliore, se vuoi farti del male.
Distruggerti la vita, il risparmio, gettare al vento anni di sacrificio eo perdere l'opportunita', di ricavarci un plusvalore.

L'ipotesi di svendere, creando un buco economico, andando a comperare prima di aver venduto, non e' l'unica spiacevole sventura che possa capitarti.
Potrebbe pure capitarti di peggio.

Come ad esempio, formalizzare il contratto preliminare di vendita, con un soggetto che poi non lo ottempera o non lo conclude.

Lasciandoti in sospeso e interdetto, nell'azione di vendita e inadempiente, in quella dell'acquisto.

Come avere la testa nelle fiamme e i piedi congelati.

Quindi MAI muoversi nell'incerto.

Gia' nel vecchio testamento, molto tempo prima di Cristo, si narra che

"Tra la compera e la vendita c'e' di mezzo il Demonio".
 
Ultima modifica:

brina82

Membro Senior
Professionista
Tuttalavita la soluzione 1 Giulio.

Vendere prima, ti dotera' delle certezze, dettate dai requisiti fondamentali del contratto.

Il quanto :
Che e' il prezzo.
Ovvero il RE di tutti i requisiti fondamentali del contratto.

Il come:
Che e' la caparra/acconto.
Che incasserai alla proposta o al preliminare.

Il quando:
Che e' il rogito.
Ovvero il momento, in cui avrai disponibile e resa liquida, tutta la tua capienza d'acquisto.

In quell'arco di tempo, neanche un secondo prima, tra la proposta accettata con la caparra e il termine del rogito, ti muoverai nella ricerca del tuo nuovo acquisto.
Che, Forte di tutte le certezze gia' acquisite, troverai nel volgere di qualche settimana.

Ricordatelo bene.
Il RE dei requisiti fondamentali del contratto e' il piu' importante di tutto il resto.
Senza la fusione di questo accordo economico tutti gli altri requisiti passano in secondo o in terzo piano.
Una consegna differita nel tempo, non determina ipso facto, che il Re debba essere nudo o spogliato.

La seconda ipotesi invece, e' la migliore, se vuoi farti del male.
Distruggerti la vita, il risparmio, gettare al vento anni di sacrificio eo perdere l'opportunita', di ricavarci un plusvalore.

L'ipotesi di svendere, creando un buco economico, andando a comperare prima di aver venduto, non e' l'unica spiacevole sventura che possa capitarti.
Potrebbe pure capitarti di peggio.

Come ad esempio, formalizzare il contratto preliminare di vendita, con un soggetto che poi non lo ottempera o non lo conclude.

Lasciandoti in sospeso e interdetto, nell'azione di vendita e inadempiente, in quella dell'acquisto.

Come avere la testa nelle fiamme e i piedi congelati.

Quindi MAI muoversi nell'incerto.

Gia' nel vecchio testamento, molto tempo prima di Cristo, si narra che

"Tra la compera e la vendita c'e' di mezzo il Demonio".
Pyer ma in questi giorni cosa stai leggendo? Non mi starai diventando un filosofo?
 

Giuseppe Di Massa

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Buona sera a tutti,

ho un grosso dubbio relativo alla migliore strategia possibile per vendere il mio trilocale e comprare un quadrilocale, entrambi a Milano. Mi auguro che, anche tra gli agenti immobiliari presenti in questo forum, ci sia qualcuno che possa darmi un consiglio in merito.

Il mio dubbio è scegliere tra le seguenti 2 strategie (ma magari ce ne sono altre a cui non ho pensato), entrambe affidandomi ad intermediari immobiliari ovviamente:

1) Vendere casa con rogito "entro 12 mesi". Magari non venderei al miglior prezzo possibile (visto che il potenziale acquirente tirerà sul prezzo, scontando un rogito così lontano), ma almeno ho la quasi certezza di trovarmi casa con 1 anno di tempo;

2) Cercare la casa dei sogni e, una volta trovata, cercare di convincere (magari pagando prezzo pieno o con un ribasso ridotto) il venditore a rogitare 3/4/5 mesi più avanti, in modo da avere il tempo di vendere casa mia. Anche qui il rischio è di non vendere ad un ottimo prezzo (perchè avrei una certa fretta), ma almeno avrei la certezza di non restare senza casa. E poi, in questo caso, affidando la vendita allo stesso intermediario che si occupa dell'acquisto, potrei anche attingere ad uno sconto commissionale importante.

Cosa ne dite? Mi sto perdendo qualcosa?
Qualsiasi suggerimento è ben accetto! E vi ringrazio in anticipo per il vostro tempo.

Grazie!
Giulio
Metti la tua casa sul mercato intanto cerca, appena accadrà una cosa concreta (una proposta oppure trovi la casa dei sogni) "scegli" tra 1) e 2) ciao!
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Sono pessime entrambe, perché anche se la prima sembra in apparenza meno azzardata, in realtà se nel frattempo hai già acquistato e per un motivo qualsiasi salta il rogito sei fregato lo stesso.
Ma non e' micavero.

Seminatore di zizania.

Se ha gia' acquistato e ha incassato la caparra, nell'azione di vendita, se e quando questa salta, perdera' la caparra versata nell'azione di acquisto.
Dopo aver gia' incassato quella della vendita.

Rusultato, nella peggiore delle ipotesi, restera' a casa sua senza averci senato niente.

Mi deludi Specialist.

Stare troppo a casa evidentemente ti intorpidisce piu' del dovuto.
 

specialist

Membro Storico
Privato Cittadino
Stare troppo a casa evidentemente ti intorpidisce piu' del dovuto.
Sono lucidissimo, sei tu che come al solito non vedi più in là del tuo naso.
Se salta tutto, nella migliore delle ipotesi potrà anche andare in pari con le caparre, ma pagherà comunque due provvigioni per niente.
Inoltre ci sono troppe incognite, legate sia alla vendita sia all'acquisto. Solo per fare un esempio delle possibili combinazioni, la mancata vendita potrebbe anche concludersi con il semplice incasso della caparra (sempre che non sia dovuta a colpe legate al venditore), mentre il mancato acquisto potrebbe determinare la volontà del venditore di far rispettare il contratto, con tutti gli strascichi giudiziari che ne conseguono.
Pertanto l'unica sequenza sicura da adottare è la seguente: prima si vende, si fa il rogito e si incassa, poi a costo di andare a vivere momentaneamente in affitto, in residence, da parenti, amici, amanti, etc. si acquista. A meno che naturalmente si possa acquistare senza dover prima vendere.
T'è capì adesso?
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
si fa il rogito e si incassa, poi a costo di andare a vivere momentaneamente in affitto, in residence, da parenti, amici, amanti, etc. si acquista. A meno che naturalmente si possa acquistare senza dover prima vendere.
T'è capì adesso?
Resta sempre la possibilita' della consegna differita post rogito.
Senza dover andare per forza in affitto.
Se proprio sei come San Tommaso.

Cuntent...?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Carminecucci ha scritto sul profilo di Marco Giovannelli.
Salve Marco
Volevo chiederle un consiglio su un immobile seminterrato, è situato in porta romana Milano all’interno del condomino accatastato come c2.L’agenzia ha detto che è possibile passarlo ad abitazione già nell’ annuncio, è chiamandoli mi hanno detto che bisogna fare i lavori e poi i vari documenti al comune. Mi posso fidare o l’agenzia per di vendere Dire sempre di tutto?
giac77 ha scritto sul profilo di Formatore Agenti.
Buongiorno, volevo sapere se ancora organizza delle lezioni online via skype o whatsapp e quale è il costo. Grazie
Alto