1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. laangy

    laangy Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti. Sto aiutando il mio ex marito nella vendita dell'appartamento che è stato coniugale (con separazione dei beni). Mi pongo il problema di come effettuare tutte le operazioni nella trasparenza e senza problemi. Una volta trovato l'acquirente che vuole acquistare, noi, in quanto proprietari/venditori, come dobbiamo tutelarci affinchè l'operazione di vendita si svolga senza problemi? Per esempio circa la solvibilità dell'acquirente ci sono delle verifiche che dovrei fare? E la documentazione che dovrò esibire? Non vorrei arrivare all'atto con sorprese che potrebbero ritardare la vendita.... Grazie
     
  2. geosereno

    geosereno Membro Junior

    Altro Professionista
    la verifica della solvibilità di una persona (a parte il passaparola ma su questo avrei dubbi...) è una pratica direi......difficile...io mi accontenterei del compromesso con una buona cifra....sarebbe buona cosa per entrambe le parti...oltre che rivolgersi ad un buon collega! (qui faccio spudoratamente pubblicità alla categoria ...concedetemela..)
     
  3. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Solo per questa volta
     
    A gmp piace questo elemento.
  4. geosereno

    geosereno Membro Junior

    Altro Professionista
    grazie del buon cuore.....eheheheh...aiuterò un collega...spero!!!
     
  5. laangy

    laangy Membro Junior

    Privato Cittadino
    Sì effettivamente la solvibilità non è verificabile, ma se gli acquirenti diranno che vogliono acquistare l'immobile, il passo successivo è il compromesso dal notaio? Cioè ci diranno: "ok, d'accordo sull'importo, vogliamo acquistare il vostro immobile", quindi? Loro dovranno comunicarci quando si andrà dal notaio per il compromesso, giusto? E l'anticipo per bloccare l'immobile può esserci prima del compromesso? Altrimenti potrebbe passare anche un mese... e se poi ci ripensano? Insomma come ci tuteliamo a vicenda?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina