1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. DAFOR66

    DAFOR66 Ospite

    Buongiorno a tutto il forum. Sono iscritto da qualche tempo a questo utilissimo forum leggendo le interessantissime discussioni. E' venuto il momento di fare anche io una domanda.
    Qualche mese fa ho deciso di cambiare il mio appartamento, visti i prezzi in discesa, prendendone uno più grande.
    Ho trovato l'appartamento che faceva per me, trattativa fra privati e compromesso dal mio notaio di fiducia con tutti i controlli del caso, dandomi 1 anno di tempo per fare il rogito in modo da avere ampio margine di tempo.
    Ho quindi messo il mio appartamento in vendita e ormai vi sono 4 persone che sono interessate e fra poco dovremo chiudere con il compromesso per la vendita del mio. Non escludo un'asta!!
    La domanda è questa: siccome, per non perdere le agevolazioni fiscali, dovrò prima vendere il mio e poi acquistare l'altro, se consegno le chiavi al rogito e prendo le chiavi all'altro rogito, sarei in difficoltà. Vi sono delle formule per tutelare o il venditore, se mi permette di entrare prima, o consegnare le chiavi dopo all'acquirente?
    Che so, magari se vi sono assicurazioni ad hoc? Scritture private etc?
    Premetto che sono una persona seria e che, ovviamente, non intendo fare "il furbo", però potrebbe essere il caso che il venditore, potrebbe avere la necessità di consegnarmi la casa magari uno o due mesi dopo dalla vendita della mia, per motivi fiscali.
    Vi è poi il problema della residenza, se cioè posso mantenere la residenza nella vecchia o anticipare quella nella nuova. Come si risolve?
    Chiedo un consiglio agli esperti di questo forum su come ci si può muovere per tutelare tutti anche perché credo sia una cosa abbastanza comune.
    Grazie a coloro che vorranno aiutarmi

    p.s.
    per la vendita della mia casa mi sono rivolto ad agenzie immobiliari, in un prossimo post darò le mie impressioni sul mondo delle agenzie.
     
  2. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ciao DAFOR66,
    come hai giustamente rilevato, si tratta di una situazione ricorrente. Anche noi ne stiamo gestendo una analoga proprio in questi giorni.
    Sarà sufficiente stabilire o la consegna posticipata del tuo immobile o la consegna anticipata dell'immobile che dovrai rogitare.
    Questo accordo è importante che sia formalizzato per iscritto. Normalmente, a garanzia degli adempimenti, viene trattenuta dal saldo una parte del prezzo (compresa tra il 10 ed il 20% di solito) che verrà corrisposta al momento della consegna.
    E' possibile inserire nel rogito clausole particolari che evitino di dover sottoscrivere un atto di quietanza o di dover conservare la documentazione relativa all'avvenuto incasso del saldo, ma il notaio ti saprà meglio indirizzare sulla corretta formulazione.

    In merito alla residenza, sarà meglio spostarla contestualmente alla sottoscrizione del rogito di acquisto.
     
    A ab.qualcosa e Rosa1968 piace questo messaggio.
  3. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Gestire al meglio la dinamica della vendita del tuo vecchio alloggio, avendo un occhio di riguardo in piu, per quell' acquirente che potra' farti avere maggiore flessibilita' nei tempi di consegna, ti dara' maggiore garanzie per perseguire il tuo obbiettivo, di quanto possano dartene accordi e clausole da tavolino.

    Quindi in questa fase della "bella speranza", cosi definita per via di quei ben 4 acqirenti interesssati di cui ci hai parlato e per i quali ti auspichi una varia ed evenuale asta, che immagino intendevi o confidi essere al rialzo, dovrai tener bene conto, di quell acqirente che sia piu "morbido" nella consegna.

    Di modo da "coprirti" ed "equipaggiarti" come ti necessita, per poter avere il tuo comfort da una parte e affrontare gli obblighi del tuo nuovo acquisto dall'altra.

    Detto questo, intanto stiamo accorti a fare aste.

    A parte cio', ciascuno dei miei colleghi qui che leggono, sanno bene e ti confermeranno, che per vendere un alloggio non occorrono 4 acquirenti interessati, bensi' uno con una buona intenzione e con "argomenti" convincenti.

    Questo esposto, mi auguro non sia il tuo caso e, che la vendita del tuo vecchio alloggio, non sia fondamentale per poter procedere all'acquisto della nuova casa.

    Diversamente avrai gia' commesso un grave errore.
     
  4. DAFOR66

    DAFOR66 Ospite

    Ringrazio gli utenti per le gentili risposte. Piersylivio grazie ancora ma avevo solo bisogno di, diciamo, pareri tecnici in quanto per la trattativa in senso stretto so già le priorità da dare quanto a solvibilità (mutuo si/no), tempistica, prezzo offerto etc. E' chiaro che "l'asta" è stata quasi una boutade, ma va da se che se uno, per accaparrarsi la casa offre di più tu che faresti eheheh. Fra l'altro uno dei 4 è un vicino che unirebbe i due appartamenti.
    Per l'ultimo punto tranquillo non sono così sprovveduto; per lavoro mi occupo di amministrazione e investimenti e ho fatto già tutti i calcoli di convenienza e, nel caso, ad oggi estremamente remoto, non riuscissi a vendere l'immobile, ho un piano B che consiste, ovviamente, nel tenermi il mio vecchio appartamento e metterlo a reddito. Ho già avuto più di una richiesta in tal senso e non credo avrei alcuna difficoltà. Grazie comunque, e presto, come già detto, scriverò le mie impressioni sul mondo delle Agenzie Immobiliari,.
     
  5. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Bene molto bene.

    Dalla tua risposta è evidente che hai ben compreso le osservazioni da me fatte.

    Opportune proprio perchè sin qui ancora non si era capito se eri provvisto eventualmente di un "piano b" oppure no.

    Diversamente le strade che ti si ponevano davanti potevano essere solo la "svendita"del tuo vecchio alloggio, oppure la perdita della caparra del nuovo.

    Con la presenza del "piano b" quindi hai solo da sciogliere alcuni nodi fiscali che ti si presenteranno inesorabili tra la compra la vendita ed eventuale redditività del "pezzo" usato che lascerai.

    Tutto questo esposto la circostanza che un vicino sia interessato è per te molto vantaggiosa.

    Proprio recentemente mi è capitato di avere un immobile in esclusiva, con un accordo col venditore che nulla mi era dovuto, qualora il vicino signor Tal dei tali procedesse all'acquisto.

    La richiesta era pretenziosa ma possibile, per via della qualità del pezzo, e quindi confidavo che ciò non accadesse.

    Porcodue Il vicino prima della pausa estiva di vacanze, ha acquistato ad un prezzo (al rialzo). indecente.

    Impossibile da eguagliare, figuriamoci da superare.

    Addirittura sò che il venditore si sia imputato per soli 5k euro di differenza tra l'ultimo prezzo di domanda e l'offerta invece ricevuta.

    Rischiando di far incagliare o addirittura far saltare una trattativa assolutamente da non perdere.

    Alla fine l'ha spuntata il venditore e abbiamo imparato anche questa di lezione.

    Ti auguro di spuntarla come questo saggio venditore.
     
  6. DAFOR66

    DAFOR66 Ospite

    Ti ringrazio Piersylvio e mi auguro veramente di concludere il tutto al più presto. Io credo che il mercato immobiliare si stia svegliando e c'è voglia di comprare se c'è l'oggetto giusto e il prezzo è ovviamente giusto. Sinceramente, quando cercavo, ho visto e mi sono state proposte veramente tante soluzioni "indecenti" e a prezzi fuori dal mondo.
    Non sono del settore ma prima di muovermi ho fatto tante ricerche e comparazioni e se ci fosse più buon senso le vendite (o acquisti) sarebbero molte di più. Last but not least, ci vorrebbero sicuramente molti più agenti immobiliari seri. In questi mesi ne ho conosciuti tanti ma i veramente seri e professionali, saranno un 10%. Mi chiedo, perché? Sopratutto perché si crea una brutta fama verso l'agente immobiliare che nuoce anche ai seri e in gamba. Tu pensa che quando ho telefonato per avere info su un appartamento, la prima cosa che mi è stata detta è: guardi glielo dico subito, io prendo il 3%!!!! Questo ancora prima di darmi le info richiesta. Ovviamente ho ringraziato,. buona seata e tut tut tut...
     
  7. PyerSilvio

    PyerSilvio Membro Senior

    Agente Immobiliare
    NAAAAAAAAAAA

    Hai fatto bene...
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina