1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Alvisets

    Alvisets Membro Attivo

    Altro Professionista
    Stavo cercando qualche informazione qua è la ( è non ho trovato nulla....:rabbia:) in merito ad un'assurdo quesito che mi ha posto oggi un mio collega:
    parlano del più e del meno mi spiegava che qualche tempo fa era intenzionato a vendere la casa intestata alla madre (pensionata), ma notaio e inps glielo hanno sconsigliato in quanto potrebbe esserci il rischio che la madre perda la pensione in virtù della plusvalenza che si verrebbe a creare.
    Plusvalenza da prima casa? Mi giunge nuova!!!:occhi_al_cielo:
    può la pensione essere legata alla vendita di un immobile???:shock:
    Gli hanno consigliato (probabilmente deve aver capito male) di farsi fare una donazione dalla madre.... (giusto per incasinare la futura vendita dico io....!!!)
    Ho provato a farmi spiegare meglio, ma non sono riuscito a capire il nesso....
    Qualcuno ha mai affrontato una questione del genere???
     
  2. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    La plusvalenza sulla prima casa è se questa viene venduta entro i 5 anni dall'acquisto ad un prezzo maggiore del precedente acquisto.

    Se l'ha acquistata a 100 e la rivende entro i 5 anni successivi a 120 il 20 fa plusvalenza.

    Ora, l'inps potrebbe calcolarlo come se fosse reddito, e quindi sospendere l'erogazione della pensione, è l'unica spiegazione che so dare al tuo quesito
     
  3. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Se per la maggior parte del tempo intercorso (nei 5 anni) tra l'acquisto e la vendita la mamma ha avuto la residenza in quell'immobile NON c'è nessuna plusvalenza.
     
    A H&F piace questo elemento.
  4. frvanel

    frvanel Membro Attivo

    Altro Professionista
    altra cosa = il 20 % di tasse sulla plusvalenza non sono dovute se anche sono passati meno di 5 anni tra la data di acquisto e quella di vendita, purchè la casa sia stata adibita ad abitazione principale, mediante residenza, per almeno un giorno in più della metà del tempo di possesso dell' immobile
     
  5. Alvisets

    Alvisets Membro Attivo

    Altro Professionista
  6. raggiodisole

    raggiodisole Ospite

    Ringrazio tutti per le risposte,ma quale è la vostra fonte dell'informazione?Cioè dove si trova ad esempio che se è un giorno in piu' della metà del tempo di possesso immobile non si paga plusvalenza?
    Un'altra domanda:è possibile lasciare la residenza in una casa "prima casa",e locarla per un'anno e mezzo,se in quel periodo si è all'estero (non per motivi di lavoro),e rivendere la casa dopo 4 anni senza pagare plus valenza?Io ho chiesto anche in comune e mi hanno detto che è possibile lasciare la residenza,anche se la casa è affittata ad altri,basta che non sia per un periodo troppo lungo e che ci sia qualcuno che si occupi della posta ;)
    Avete qualche altra info e se si tratta di una legge mi mettete gli estremi?Grazieeee!
     
  7. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    La risposta del Comune : che ci sia qualcuno che si occupi dell posta, è divertente.
    Come una altra cosa che ho notato nella discussione.
     
    A Limpida piace questo elemento.
  8. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Se mantieni la residenza per 2,5 anni su 4 non hai plusvalenza, se affitti e mantieni la residenza sarai sullo stato famiglia con gli inquilini.
    Gli estremi della lagge li trovi sul web.
     
    A H&F piace questo elemento.
  9. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ma comunque ha rilevanza il tipo di pensione che ha tua madre. Non vale per tutte il limite di reddito IRPEF. Ci potrebbe essere solo un cumulo ed in ogni caso l'effetto è solo per un anno e non definitivo.Credo ci sia stato un equivoco nell'informativa che ti hanno dato.
     
  10. raggiodisole

    raggiodisole Ospite

    Grazie Maurizio!
     
  11. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    @ Limpida
    Poi ti racconto.:)
     
  12. patrizia581958

    patrizia581958 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Qui da noi è possibile avere la residenza di due nuclei distinti in un immobile (basta che naturalmente non sia un mini), basta specificarlo quando si fa la residenza (come quando affitti una stanza)
     
  13. Abakab

    Abakab Ospite

    :shock: ... se la posta fuoriesce dalla cassetta scatta l'IMU seconda casa??!!
     
    A Bagudi, H&F e Maria Antonia piace questo elemento.
  14. raggiodisole

    raggiodisole Ospite

    Grazie Patrizia,
    ottima informazione!Ma questo mi fa sorgere un dubbio.............uno studente non fa solo cambio di domicilio e non di residenza??:occhi_al_cielo:
     
  15. patrizia581958

    patrizia581958 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    in questo periodo le stanze e le condivisioni di appartamenti sono anche per persone adulte, non solo studenti.....
     
    A H&F piace questo elemento.
  16. bruno80

    bruno80 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Ciao, mi collego a questo thread e chiedo: affinchè non sia tassata la plusvalenza, uno dei casi è che l'abitazione sia stata adibita per un certo periodo a residenza principale del proprietario o di un suo familiare (dalla guida fiscale dell'AdE). A questo punto mi domando cosa si intenda per "familiare"; ovviamente non la definizione da vocabolario ( che riporta come familiare anche chi si conosce bene ...) ma la definizione di legge, che possa essere chiara ed esaustiva. Qualcuno ne sa di più? Grazie!
     
  17. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    dovrebbe essere familiare (fratello, padre, madre, figlio ect) entro il terzo grado
     
  18. bruno80

    bruno80 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Grazie Umberto! Se ti capita qualche riferimento normativo tra le mani postalo!
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina