1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. luigiba

    luigiba Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ho acquistato un appartamento in un palazzo costruito ante '67 come da rogito. Successivamente ho fatto una man straordinaria con cila che consisteva in una demolizione/costruzione di alcuni tramezzi con lo spostamento del secondo bagno in altra posizione, il tutto accatastato regolarmente all'agenzia delle entrate. Ora ho deciso di vendere l'appartamento e chiedo se nel fascicolo che dovrò' preparare per un futuro rogito devo anche consegnare all'acquirente oltre alla nuova pianta catastale anche tutta la documentazione relativa alla cila. Inoltre, non avendo certificati di abitabilità' causa la costruzione ante '67, debbo richiederla o basta solo la cila?
     
  2. Seya

    Seya Membro Attivo

    Altro Professionista
    la cila che io sappia la devi consegnare (ovviamente fotocopiato) io stessa l'ho dovuta consegnare al mio acquirente
    per l'abitabilità sei esente in quanto è immobile ante 67
     
  3. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ciao, non serve che tu consegni la CILA. basta che tutte le opere fatte siano corrispondenti nella scheda catastale, ovvero che la stessa sia la dimostrazione dello stato di fatto dell'immobile.
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non so cosa si debba consegnare o no: ma recentemente ho rilevato la quota di mia sorella su un vecchio fabbricato dei bisnonni: ed il notaio ha voluto citare una CIL per manutenzione straordinaria del tetto. Non era stata fatta alcuna modifica al fabbricato.
     
  5. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Va consegnato tutto a prova della regolarità urbanistica e catastale. Oltretutto sono documenti che tramandano la storia dell'immobile e delle sue modifiche
     
  6. luigiba

    luigiba Membro Attivo

    Privato Cittadino
    grazie per le risposte ma l'abitabilità la debbo richiedere oppure causa la tipologia dei lavori effettuati (ad esempio nuovo impianto elettrico a norma, nuovo impianto idraulico e gas a norma) non è necessaria ?
     
  7. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Proprio per il rifacimento degli impianti, potrebbe scattare l'obbligo di presentazione di fine lavori, con consegna di tutte le certificazioni e asseverazioni degli interventi, da cui scatta il rilascio dell'agibilità.
     
  8. luigiba

    luigiba Membro Attivo

    Privato Cittadino
    ok ho capito, tutto il mio domandare è dovuto anche dal fatto che il tecnico che ha effettuato i lavori e le pratiche burocratiche, tra cui anche la comunicazione di fine lavori, non ha fatto la richiesta della nuova agibilità ne me ne ha mai parlato e ora potrei dover pagare una multa per scadenza termini
     
  9. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Devo dire che ho l'impressione che negli ultimi anni sia gli uffici che i tecnici si sono adeguati ad essere più formali: una volta tutti tendevano a minimizzare, anche per limitare gli oneri.

    Credo che se disponi di certificazioni impianti e la situazione è regolare non dovresti avere problemi a farti rilasciare l'agibilità: che questa sia immediata ne dubito, ma se ti muovi per tempo con un tecnico del luogo, forse ti stai creando un problema che non esiste.
     
    A Sim e ingelman piace questo messaggio.
  10. luigiba

    luigiba Membro Attivo

    Privato Cittadino
    perfetto, grazie di tutto.
    In effetto è vero che mi sto fasciando la testa per un problema che ad ora non esiste (vendita casa) ma sfortunatamente sono fatto così : come dice mia moglie le rogne te le vai sempre a cercare in anticipo !!!!
     
  11. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Le rogne se ci sono, non spariscono: meglio affrontarle per tempo e non lasciarle ai posteri....;)
     
  12. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Secondo me la Cila è necessaria e fossi in te chiederei anche lìagibilità

    Proprio per il fatto che hai fatto una manutenzione straordinaria cambiando la distribuzione degli spazi interni si rende indispensabile l'asseverazione del tecnico che le opere sono state eseguite in conformità con il regolamento edilizio vigente

    Idem per gli impianti.

    Il fatto che sia un ante 67 se avessi lasciato la situazione originaria l'abitabilità/agibilità non ti sarebbe servita.

    Viste le modifiche apportate e la pratica edilizia (indispensabile e che equivale a nuovo titolo edilizio) se non vuoi avere noie fai la richiesta anche dell'agibilità
    ora si può richiedere anche per la singola unità immobiliare anche se facente parte di un compendio immobiliare

    Come detto da Bastimento le norme si sono irrigidite compresi i Notai e sopratutto i periti delle Banche
     
    A Sim piace questo elemento.
  13. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Dove è scritto che l'agibilità non occorre agli edifici ante 1967?
     
  14. Seya

    Seya Membro Attivo

    Altro Professionista
    A ingelman piace questo elemento.
  15. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    E' vero l'ho detto anch'io ed è convinzione di tutti
    Però bisognerebbe scindere la commerciabilità dalla regolarità urbanistica

    Seya per dirla proprio tutta Mata non ha postato una cosa fuori dal mondo.

    Diciamo che con il discorso dell'ante 67 si è voluto dare un colpo di spugna per tutte quelle situazioni dove reperire documentazioni restava difficile e fissare una data per cambiare regime, ma soprattutto riferito alla leggittimità di un atto notarile di compravendita.

    Se un immobile è ante 67 non è detto che non sia abusivo, si può facilmente commercializzare ma di fronte ad un acquirente che pretende i titoli abilitativi li devi fornire, idem per il certificato d'abitabilità.

    L'unico caso in cui l'abitabilità come certificazione non è dovuta e richiesta è per gli immobili , vecchi antichi che dir si voglia, che risultano conformi all'impianto catastale del 1934 sempre che non abbiano subito in data successiva dei cambiamenti o variazioni rispetto la situazione originaria.
     
    A Sim e Seya piace questo messaggio.
  16. Seya

    Seya Membro Attivo

    Altro Professionista
    e in questo caso come bisognerebbe procedere se non vi sono documenti ?
     
  17. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Resta difficile immaginare che non si riesca a risalire a nulla di un immobile recandosi in Comune all'ufficio tecnico, al Catasto,
    soprattuto resta di difficile immaginazione che non si trovi nulla di un immobile che si trova all'interno di un centro abitato, in questo caso il problema sussisterebbe anche se ante 67.

    Però sempre ai fini della commerciabilità e seguendo l'onda della confusione introdotta dalla legge 47/85, rendendo edotto l'acquirente l'atto è leggittimo (si parla di validità dell'atto) se vi è inserita una dichiarazione sostitutiva inserita nell'atto pubblico con la quale la parte venditrice attesta che i lavori di costruzione dell’immobile sono iniziati prima del 1° settembre 1967 .......

    aggiungendo obbligatoriamente che l'immobile non ha subito altre opere per le quali necessitava altra autorizzazione edilizia
    (come se la dichiarazione ante 67 di per se costituisca o rappresenti una licenza edilizia :^^: ) .... cosa del tutto sballata.

    In sintesi la commerciabilità è una cosa, la regolarità urbanistica è ben altra cosa.
     
    A mata e Seya piace questo messaggio.
  18. Seya

    Seya Membro Attivo

    Altro Professionista
    tutto chiaro grazie :)
     
  19. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Guarda che l'articolo non parla affatto di abitabilità, bensì dell'obbligo o meno di Licenza edilizia..
     
  20. Seya

    Seya Membro Attivo

    Altro Professionista
    hai perfettamente ragione ho sbagliato link, nin appena lo ritrovo lo inserisco
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina