1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Salve. Ad un amico è arrivato un accertamento in merito ad un fabbricato facente parte di una successione.
    Ci sono 2 appartamenti identici, uno al piano terra (da rifinire, accatastato F3) ed un altro al piano I (rifinito, accatastato regolarmente). Il valore attribuito al secondo appartamento risulta legato alla rendita catastale, e all'AdE sta bene questa cosa. Ciò che contesta è relativo al I appartamento. Questo mio amico gli ha assegnato un valore pari a 3 volte quello del I appartamento, proprio per non avere problemi con l'AdE...

    Invece gli è arrivata questa lettera con 1700e di multa, poiché il valore degli F3 risultano secondo una stima, diversamente dalle altre categorie catastali. Ignoranza a parte (pare che la norma dica proprio che agli F3 si deve assegnare un valore derivante da stima analitica), questa mi pare proprio un'assurdità! In pratica l'appartamento da rifinire varrebbe molto di più di quello rifinito...

    In pratica all'appartamento al pian terreno era stata assegnato un valore di 30000e circa, mentre nella lettera dell'AdE risulta di 80000e (con tanto di stima analitica).

    Ora, occorrerebbe impostare un ricorso... Cosa ne pensate?

    Grazie.
     
  2. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Se l'implicazione fiscale sono solo 1.700 euro (nessuna plusvalenza per il venditore.... ) vai all'agenzia delle entrate e patteggia per la metà.
     
    A brina82 piace questo elemento.
  3. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Sì ma mi chiedo il perchè! In base a chi ha stimato il bene, vale 80000e... Se questo amico avesse stimato 75000e? Ci sarebbe stata comunque una multa... Essendo i valori di compravendita, specie oggi, impazziti! Non si può fare ad esempio una contro-perizia da inserire nel ricorso?
     
  4. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    consiglio pure io di provare una mediazione presso gli uffici di Ade. Per il resto la stima non la si fa così ma è necessario rivolgersi ad un tecnico abilitato che a quest'ora vi avrebbe evitato di incorrere in ciò. Solo un tecnico con le dovute conoscenze in materia può stimare l'immobile e non il privato con un suo giudizio personale.
     
  5. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Sì ma il mio amico è anche un tecnico... Il problema è che la stima di 80000e fatta dall'AdE è comunque fuori mercato, e a nostro avviso "smontabile" e contestabile... Quindi in pratica gli dico di preparare una sorta di ricorso, in maniera tale da contestare la stima e andare a "patteggiare" con l'AdE? Grazie.
     
  6. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Direi di si certo.
     
    A brina82 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina