• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

mikiamomik

Membro Junior
Privato Cittadino
Buonasera,
Sono in procinto di acquistare una casa ristrutturata,nel 2019, dall’impiantistica ai serramenti.
si tratta di una casa al primo piano di una soluzione quadrifamiliare.
In questa ristrutturazione è stato messo un cappotto interno e mi chiedevo il perchè?
Ha senso che abbiano messo il cappotto interno in quanto altrimenti immagino avrebbero dovuto metterlo esterno in tutto il “condominio”.
La mia paura è ovviamente la muffa, tra l’altro ne sono allergico.
ovviamente il venditore mai mi dirá che la casa soffre di muffa, magari veramente è solo una questione di risparmio energetico. Come posso io avere secondo voi l’informazione sui problemi eventuali di muffa dal venditore? Che problemi ci possono essere con questo cappotto interno? Se mai dovesse esserci muffa o comunque condensa interna (mi sono informato su internet, ma penso che una domanda sul forum avrebbe potuto risparmiarmi qualche bestemmia :) ) è risolvibile in qualche modo? Come me ne accorgo?

grazie a tutti
 

marchesini

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Premesso che la "muffa" si crea per un insufficente ricambio dell'aria negli ambienti.
La coibentazione interna è stata messa per raggiungere un certo grado di efficentamento energetico e non è obbligatorio metterla solo all'esterno.
Avrai la stessa muffa / condensa di un equivalente immobile col cappotto esterno.
 

francesca63

Moderatore
Membro dello Staff
Privato Cittadino
Ho fatto la stessa scelta in un appartamento al lago di Garda, visto che gli altri condomini non erano interessati a coibentare l'intera palazzina.
Ho recuperato un grado e mezzo di temperatura interna rispetto a prima, con risparmio sui costi di riscaldamento, e un maggior benessere perché non ci sono più punti molto più freddi di altri.
Non ci sono problemi di muffa, che, anzi, avevo avuto prima di ristrutturare, proprio per mancato arieggiamento delle persone che avevo ospitato per sei mesi invernali.
Ora tutto ok, lo rifarei di sicuro.
Come in ogni casa, per non avere muffa devi arieggiare bene, anche d'inverno , soprattutto se stendi in casa, dopo le docce e dopo aver cucinato a lungo .
 

plutarco

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Ho fatto la stessa scelta in un appartamento al lago di Garda, visto che gli altri condomini non erano interessati a coibentare l'intera palazzina.
Ho recuperato un grado e mezzo di temperatura interna rispetto a prima, con risparmio sui costi di riscaldamento, e un maggior benessere perché non ci sono più punti molto più freddi di altri.
Non ci sono problemi di muffa, che, anzi, avevo avuto prima di ristrutturare, proprio per mancato arieggiamento delle persone che avevo ospitato per sei mesi invernali.
Ora tutto ok, lo rifarei di sicuro.
Come in ogni casa, per non avere muffa devi arieggiare bene, anche d'inverno , soprattutto se stendi in casa, dopo le docce e dopo aver cucinato a lungo .
Non basta. Ci sono case come la mia che, nonostante tutto, sono afflitte da questo problema.
 
Ultima modifica di un moderatore:

mikiamomik

Membro Junior
Privato Cittadino
Premesso che la "muffa" si crea per un insufficente ricambio dell'aria negli ambienti.
La coibentazione interna è stata messa per raggiungere un certo grado di efficentamento energetico e non è obbligatorio metterla solo all'esterno.
Avrai la stessa muffa / condensa di un equivalente immobile col cappotto esterno.
Ho capito


Ho fatto la stessa scelta in un appartamento al lago di Garda, visto che gli altri condomini non erano interessati a coibentare l'intera palazzina.
Ho recuperato un grado e mezzo di temperatura interna rispetto a prima, con risparmio sui costi di riscaldamento, e un maggior benessere perché non ci sono più punti molto più freddi di altri.
Non ci sono problemi di muffa, che, anzi, avevo avuto prima di ristrutturare, proprio per mancato arieggiamento delle persone che avevo ospitato per sei mesi invernali.
Ora tutto ok, lo rifarei di sicuro.
Come in ogni casa, per non avere muffa devi arieggiare bene, anche d'inverno , soprattutto se stendi in casa, dopo le docce e dopo aver cucinato a lungo .
Anche io sono della zona (Brescia). quello che mi chiedo io è: ok non hai più problemi, almeno visibili, ma come puoi sapere che effettivamente sul tuo muro in cemento armato non ci siano problemi di muffa?



Diciamo che sull'internet sconsigliano molto l'utilizzo di cappotti interni e non so effettivamente quanto fidarmi eventualmente. Domani andrò a rivedere la casa prima della proposta definitiva (avevo già fatto una proposta prima del covid non accettata per far passare sto periodaccio).
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
Il cappotto interno crea uno strato isolante fra il muro di confine con l'esterno e l'ambiente abitabile
Se la superficie di contatto fra il muro esterno e l'ambiente interno è fredda,
raffredda l'aria in prossimità, che quindi cede una parte di vapore acqueo in sospensione,
il vapore condensa sul muro, solitamente in corrispondenza di travi, pilastri e pluviali,
col tempo in queste zone umide cresce la muffa

Il cappotto serve a coprire queste zone fredde, niente freddo, niente condensa, niente muffa

La condensa interstiziale all'interno del muro è una possibilità più teorica che pratica, ma conoscendo la startigrafia del muro e del cappotto, la posizione geografica e l'esposizione delle pareti si può fare una verifica termoigrometrica su carta
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

marcocara71 ha scritto sul profilo di francesca63.
Ciao mi puoi contattare in privato non capisco come funziona il forum
Ciao a tutti vorrei un aiuto io ho il rogito tra due settimane solamente che cambiando lavoro e avendo i giorni di prova nella nuova azienda l azienda nn mi ha confermato e quindi ho perso il lavoro la fortuna che il Giorno dopo ho iniziato a lavorare tramite una mia conoscenza però senza contratto indeterminato inizialmente cn un contratto di un mese e poi può farmelo indeterminato la mia domanda il mutuo può avere
Alto