1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. juls19

    juls19 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    buongiorno,
    ho effettuato una proposta di acquisto per una casa dove è stata donata la nuda proprietà da padre a figlio nel 1993 e l'usufrutto nel 2013.
    il padre che ha donato l'appartamento è ancora in vita e il figlio è figlio unico.
    nella proposta di acquisto abbiamo inserito che dovevano retrocedere dalla donazione ma una volta accettata il venditore è andato dal notaio per informarsi sull'atto da fare e ci ha poi riferito che il notaio ha consigliato di non fare alcun atto perchè la donazione è avvenuta più di 20 anni fa.
    ma quella dell'usufrutto è stata fatta nel 2013...a quale rischio mi espongo se acquisto un immobile dove l'usufrutto è stato donato 2 anni fa?
    avrò problemi con la banca nell'erogazione del mutuo?
    oppure come ha consigliato il notaio del venditore ormai la donazione non può essere impugnata da futuri eredi perchè vale quella della nuda proprietà fatta nel 93?
    grazie mille
     
  2. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Il figlio ha donato l'usufrutto al padre se ho ben capito. Il medesimo non può eccedere la vita dell'usufruttuario. La donazione del 93 è bella morta e sepolta. All'atto di vendita dovranno comparire il figlio che ti cede la nuda proprietà e il padre il suo usufrutto. Nessun erede potrà mai rivendicare il medesimo perché non cade in successione.
     
    A Maurizio Zucchetti e Giuseppe Di Massa piace questo messaggio.
  3. juls19

    juls19 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    scusa forse non avevo specificato bene anche l'usufrutto è stato donato da padre a figlio
     
  4. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ah ok. In genere succede l'opposto. Quindi il figlio è pieno proprietario. Vale lo stesso discorso comunque perché, ti ripeto,il diritto reale minore non cade in successione.
     
  5. juls19

    juls19 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ok. grazie mille della risposta
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina