1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Francesca1234

    Francesca1234 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera,
    Avrei bisogno di avere chiarezza su un acquisto che mi sto accingendo a fare.
    Acquisterei una casa donata dai genitori (ancora in vita entrambi) ad una figlia nel 2011. L’altra figlia risulterebbe accontentata in quanto, presente nello stesso atto come destinataria di un altro immobile. Non hanno voluto ritirare la donazione perché risultava troppo costoso.
    Dovendo richiedere un mutuo parziale, la banca mi ha imposto la stipula di una polizza assicurativa (donazione sicura) che effettueremo a breve.
    Io avevo capito che dovevo aspettare solo altri 13 anni per escludere qualsiasi prevalsa da parte di eredi legittimi o figli illegittimi, ma leggevo che dopo la morte dei genitori potrebbero presentarsi nuovamente problemi. Mi potreste spiegare per bene cosa prevede la legge nel caso un possibile erede non riesca a soddisfarsi dal defunto o da coloro che mi vendono l’immobile?
    Conoscete il funzionamento di queste polizze?
    Grazie in anticipo
     
  2. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Dopo 20 anni dalla donazione ( o 10 dalla morte del donante, se sopravviene prima), l'eventuale erede leso dalla stessa non può più rivalersi sull'acquirente dell'immobile donato .
    Quindi dici bene, se la donazione è del 2011 nel 2031 chi acquista può stare tranquillo .
    Ma 13 anni sono molti.
    Questo in generale.

    Per affrontare la situazione particolare dell'immobile che ti interessa, mi pare una donazione che non dovrebbe comportare problemi , visto che l'altra figlia è stata ugualmente soddisfatta. Non potrà lamentare una lesione della legittima, alla morte dei genitori.
    La presenza di figli ora sconosciuti è un'ipotesi davvero residuale .
    Solo i genitori dei donanti potrebbero pretendere qualcosa, se ancora viventi alla morte degli stessi prima dei 20 anni dalla donazione.
    Ma generalmente i nonni non contestano le donazioni ai nipoti, e probabilmente i donanti hanno altri beni da lasciare ai legittimari.
    Insomma, la situazione va analizzata nel contesto reale della famiglia in questione.

    La polizza ti permette di avere il mutuo, che normalmente è la grande difficoltà per gli immobili donati.
     
    A Bagudi e Jan80 piace questo messaggio.
  3. Francesca1234

    Francesca1234 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille per la risposta.
    Ma se alla morte dei genitori ci fossero altre proprietà da dare, qualora non fosse soddisfatta una delle figlie, rientrerebbe in gioco anche la casa che devo acquistare io?
    Quindi se muoiono entrambi prima del 2031 (per esempio nel 2025) ricomincia il conteggio per altri 10 anni, quindi fino al 2035?
    La polizza è sicura, se l’accetta una banca, mi sembra che possa star sicura pur io,no?
     
  4. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    No. Anzi, più proprietà ci sono meno la donazione effettuata potrebbe aver leso la legittima ( che si calcola alla morte dei donanti, ognuno per la sua successione).
    Si spartiranno per successione tali ulteriori proprietà.
    La donazione dei due immobili fatta alle uniche due figlie non rientrerà in gioco.
    No. L'acquirente di immobile donato sta tranquillo dopo venti anni dalla donazione, o dopo 10 dalla morte del donante. Raggiunto uno dei due termini, sei a posto (tranne ipotesi di opposizione stragiudiziale alla donazione; ma vista la situazione descritta di doppia donazione alle due figlie veramente non è ipotesi realistica).
    In linea di massima si.
    Ovvero , nessuno ti potra dire che non ci sono del tutto rischi a comprare un immobile donato (figli sconosciuti nella storia esistono, ma meno nelle famiglie "normali"). Ma di solito il problema maggiore è avere il mutuo; se alla banca va bene la polizza, sei a cavallo.
    La situazione descritta mi pare non creare particolari pensieri.
    Naturalmente il consiglio finale è di analizzare la situazione con il tuo notaio di fiducia.
     
    A Jan80 piace questo elemento.
  5. Francesca1234

    Francesca1234 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    La banca stessa mi ha proposto la polizza già prima di questa problematica, quando la venditrice doveva ritirare la donazione per poi ripensarci in seguito. Dovrebbe andare in porto il mutuo.
    Devono solo passare questi 13 anni, anche se muoiono? Scusa se approfitto della tua pazienza, ma ci sto perdendo il sonno e sono una persona che pensa sempre al peggio
    Io credevo che anche dopo i 20 anni potessero creare problemi in caso di morte dei genitori!
     
  6. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    No
     
  7. Bruno Sulis

    Bruno Sulis Membro Attivo

    Altro Professionista
    Farti vendere direttamente la casa dai genitori che contestualmente revocherebbero la donazione fatta alla figlia ?
     
  8. Francesca1234

    Francesca1234 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Non hanno voluto perché il costo era eccessivo a loro dire essendoci più atti. Ad oggi avrei agito diversamente, ma in quel momento non mi è sembrata grave la situazione.
    Spero che qualora fosse un acquisto troppo pericoloso, ci pensi prima la banca negandomi il mutuo (con molta insistenza sono riuscita a far inserire la clausola di salvo approvazione mutuo).
    Il mutuo durerebbe più dei 13 anni che mancano per rendere sicuro l’immobile, penso che la manca analizzerà la questione con i piedi di piombo,no?
     
  9. miciogatto

    miciogatto Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Per favore, non chiamate "revoca" quella che è una risoluzione per mutuo dissenso.

    La risoluzione è una roba "soft" fatta di comune accordo dal notaio.

    La revoca è una causa e si fa in tribunale.
     
  10. Francesca1234

    Francesca1234 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Analizzando meglio gli atti, ho capito che alla sorella che vende a me, è stata donata la casa che voglio acquistare. All’altra sorella è stata donata la nuda proprietà perché c'è l’usufrutto di entrambi i genitori. Penso proprio che alla morte non divideranno altre proprietà (a meno che non acquistino altro).
    Questo cambia qualcosa?
     
  11. Francesca1234

    Francesca1234 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Hanno fatto una permuta perché si son scambiate i relativi 50% che avevano ognuna nella proprietà dell’altra nel 2011 scrivendo anche sull’atto di permuta che non hanno niente da prendere l’una dall’altra perché attribuito lo stesso valore allo scambio.
    Questo cambia qualcosa?
     
  12. Bruno Sulis

    Bruno Sulis Membro Attivo

    Altro Professionista
    Credo sia meglio tu senta un notaio per avere un consiglio sulla soluzione più appropriata ed economica per il caso specifico
     
  13. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Se i valori degli immobili donati (proprietà uno e nuda proprietà l’altro sono simili non cambia nulla, rispetto alla donazione di due piene proprietà.
     
    A Francesca1234 piace questo elemento.
  14. Immobillart

    Immobillart Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    La polizza sulla Donazione, in particolare quella dei Lloyds/Aon, è molto diffusa e accettata dalle banche e ha la caratteristica che se in futuro vorrà rivendere la casa la polizza faciliterà l'operazione perchè segue l'immobile tutelando il prossimo acquirente.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina

  1. Questo sito utilizza i cookie per personalizzare i contenuti, personalizzare la tua esperienza e per mantenerti connesso se ti registri.
    Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies.
    Chiudi