• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Massimo1978

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
buongiorno sono in procinto di acquistare un immobile da un venditore che l ha avuto in edilizia convenzionata.Attualmente è proprietà divisa fatta con atto nel 2013.La convenzione è stata fatta 19 anni fa e dicono scada l anno prossimo.
Le mia domande sono:alla scadenza della convenzione il limite prezzo massimo imposto decade in automatico o devo comunque sostenere delle spese??se si solo per l atto o anche verso il notaio??
Quando si spende generalmente per togliere il vincolo considerando un immobile con prezzo 220000???
Se tolgo questo vincolo , quello di superficie resta???se resta dovrei fare un altro atto per togliere anche ciò??
Tutto questo per lasciare mio figlio o nipote liberi di vendere a prezzo di mercato.grazie infinite
 

Lin0

Membro Attivo
Professionista
Per rispondere a tutte le domande bisogna leggere la convenzione che è diversa da comune a comune. Senza farlo non si può rispondere. I riferimenti della convenzione si trovano sui rogiti precedenti. Il riscatto e le relative domande spettano al venditore che dovrà vendere l'immobile al prezzo stabilito e alle condizioni previste, senza limiti e prezzi imposti dalle convenzioni. Occore fare apposita domanda in comune, all'ufficio convenzioni. Nel mio caso la domanda ebbe un costo di 200 euro e il responso con l'importo stabilito arrivo dopo 40 giorni. Per riscattare un immobile da 110 mq ho pagato 12000 euro in provincia di Venezia 14 anni dopo la costruzione dello stesso . Questo per darti una indicazione. Esistono vari limiti imposti dalle convenzioni, diritto di superficie, prezzo massimo imposto al mq e diritto di prelazione. Non tutti scadono dopo tot anni
 
Ultima modifica:

Avv Luigi Polidoro

Nuovo Iscritto
Membro dello Staff
Professionista
Le concessioni in diritto di superficie hanno solitamente una validità di 99 anni.
Il riferimento al ventennio mi fa pensare ad una convenzione (successiva) volta a trasformare in proprietà piena la proprietà superficiaria.
Qualora così fosse, allo scadere del ventesimo anno dovrebbe venir meno anche il vincolo del prezzo massimo di cessione (ma il punto è controverso).
Il mio consiglio è quello di rivolgerti ad un legale che possa visionare la convenzione (o meglio, le convenzioni sottoscritte con riferimento all'immobile) ed illustrarti l'effettivo stato di diritto dello stesso.
 

Massimo1978

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie a tutti per la rapida risposta.Ieri il dipendente comunale mi ha detto che dopo 20 anni non devo più gli oneri al comune ma solo l atto del notaio.Mi sa dire le spese che ha sostenuto per il comune ????se non erro si chiamano affiancamento giusto??
 

Lin0

Membro Attivo
Professionista
Grazie a tutti per la rapida risposta.Ieri il dipendente comunale mi ha detto che dopo 20 anni non devo più gli oneri al comune ma solo l atto del notaio.Mi sa dire le spese che ha sostenuto per il comune ????se non erro si chiamano affiancamento giusto??
Notaio 2300 euro, il resto oneri e altre voci
 

Avv Luigi Polidoro

Nuovo Iscritto
Membro dello Staff
Professionista
Ma siamo sicuri che sia un affrancamento e non una trasformazione (da proprietà superficiaria a proprietà piena)?
 

Massimo1978

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Sopra l atto è indica
Notaio 2300 euro, il resto oneri e altre voci
Quindi vuol dire 2300 notaio e 9700 al comune???
Avvocato mi scusi se si riferiva a me sull ultimo post , allora nom resta che visionare la convenzione , appena ne avrò possesso leggo e vi faccio sapere.Grazie mille per la disponibilità
e buona serata.
 

Lin0

Membro Attivo
Professionista
Sopra l atto è indica
Quindi vuol dire 2300 notaio e 9700 al comune???
Avvocato mi scusi se si riferiva a me sull ultimo post , allora nom resta che visionare la convenzione , appena ne avrò possesso leggo e vi faccio sapere.Grazie mille per la disponibilità
e buona serata.
Si ma ogni comune è a se. Comunque più tempo passa e più costa perché i comuni fanno cassa con queste somme. Nella mia convenzione erano previsti 2 vincoli
1 prezzo massimo imposto, che scade automaticamente dopo 30 anni dalla costruzione
2 diritto di superficie rinnovabile dopo 99 anni, estinto con pagamento e registrazione del notaio
 

Massimo1978

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Si ma ogni comune è a se. Comunque più tempo passa e più costa perché i comuni fanno cassa con queste somme. Nella mia convenzione erano previsti 2 vincoli
1 prezzo massimo imposto, che scade automaticamente dopo 30 anni dalla costruzione
2 diritto di superficie rinnovabile dopo 99 anni, estinto con pagamento e registrazione del notaio
Ho letto la convenzione, non è specificata nessuna scadenza della convenzione ma parla solo di superfice concessa per 99 anni con possibilità di ulteriori 99 .
Ho cercato i requisiti per poterla comprare e fa riferimento a un bando per l edilizia pubblica che non ho trovato , che casino. Non vorrei io essere in difetto e magari non averne diritto magari per il reddito troppo alto , non so come muovermi, a chiacchiere un dipendente comunale può dirmi qualsiasi cosa ma quello che conta è ciò che è scritto.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
SE non ci sono requisiti di reddito, che dovrebbero essere evidenziati, quelli da seguire, in genere, sono Prima Casa su tutto il territorio Nazionale, residenza o attività lavorativa nel Comune in cui si acquista o nei comuni confinanti.
 

Massimo1978

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera, ho rivisto la convenzione, nella parte determinazione corrispettivo per la cessione diritto di superfice si menziona l art.35 legge 861/171 e sue modifiche e integrazioni , per chi la conosce bene quindi dopo 20 anni dalla convenzione il vincolo prezzo massimo mi ha detto l agenzia che decade in automatico e con un atto dal notaio di circa 1500 euro posso ottenere la piena proprietà togliendo il cincolo di superficie, è possibile???grazie
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Dipende da tutto il testo della convenzione e dal Comune.

Perchè non vai ad informarti da un notaio ?

Ti saprà dire come si comporta il tuo comune in un caso del genere.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

I carciofi sono nella casseruola. Ripeto. I carciofi sono nella casseruola.
Alto