1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Vibi567

    Vibi567 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve, vi chiedo aiuto su una situazione che mi riguarda, vorrei acquistare un immobile da una coppia di signori che a loro volta hanno acquistato da una ragazza che aveva avuto l'immobile in donazione dalla mamma 8 anni fa, signora ancora in vita, secondo un legale che ho consultato la donazione non farà problemi con la concessione del mutuo perché c'è di mezzo un'altra compravendita, io invece credo che visto che i diritti si protraggono x 20 anni la banca mi farà problemi. Voi cosa ne pensata? Grazie in anticipo...
     
  2. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Bisogna vedere cosa pensa la banca ...

    So che alcune banche, non so quali, accettano la polizza donazione sicura.
    Tienila presente.
     
  3. Vibi567

    Vibi567 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta, sai se basta solo la polizza o devo far firmare qualcosa alla vecchia proprietaria?
     
  4. miciogatto

    miciogatto Membro Supporter

    Privato Cittadino
    Non lo so ma con le assicurazioni in genere basta che paghi ... :risata:
     
  5. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    che io sappia il valore della casa sarebbe oggetto di contenzioso tra gli eredi.
    Qualora mancasse la possibilità economica da parte degli eredi di far fronte alle ovvie pretese di un eventuale "figlio illegittimo" si dovrebbe aggredire il bene donato.

    ecco perché le banche non sono felici,
    gli immobili sopra su cui mettere un'ipoteca potrebbero essere in futuro oggetto di contenziosi.
     
  6. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Non posso che associarmii agli altri. Purtroppo l'avvocato non conosce molto bene il diritto successorio .menomale che le banche lo sanno fin troppo bene almeno....
    sicuramente il tuo venditore non avrà avuto bisogno di mutuo ai tempi altrimenti con la retrocessione dalla donazione l'immobile non avrebbe avuto più problematiche.anche tu se acquisti e decidi di rivendere puoi avere problemi un domani. Non tutte accettano Donazione sicura.
     
  7. Vibi567

    Vibi567 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    No, loro hanno comprato con mutuo anche. Il direttore di un'agenzia del banco di Napoli, alias intesa, mi aveva accennato a questa assicurazione anche se mi aveva detto che per lui non c'erano problemi in quel senso per l'erogazione . E l'avvocato a cui mi sono rivolto fa consulenza a una banca. Per me la faccenda e' abbastanza semplice della successione, e mi sembra che sono capitato in mezzo a dei faciloni...puo' essere che dato l' importo non grande e due stipendi statali facciano sorvolare quest'aspetto?
     
  8. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Il diritto successorio non lo cambiano gli stipendi . Qualora vi sia una lesione di legittima dopo l'esperimento dell'azione di riduzione si passa all'azione di restituzione a meno che il patrimonio del donatario non sia già capiente di suo. Informati bene sulle possibili chance che la banca ti accetta. Se non si sentono al sicuro mutuo Nada
     
    A francesca7 piace questo elemento.
  9. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ah e quindi per il tuo avvocato basta una vendita in mezzo per risolvere i problemi delle donazioni nel settore immobiliare.....bene!
     
  10. Vibi567

    Vibi567 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per tutte le risposte, e speriamo che quello che ha detto il direttore di filiale sia veritiero, anche se da quello che ho capito non è che poi conti tutto questo gran che il direttore per la concessione del mutuo...incrociano le dita
     
  11. Tobia

    Tobia Membro Senior

    Agente Immobiliare
    già perché la donazione non ha effetti se l'importo del bene donato non supera il 25% dell'intero patrimonio del donante calcolato alla successione (mentre il tuo è ancora in vita)

    Spiego meglio, in caso di donazione:
    1 figlio o 1000 figli si possono spartire solo i 3/4 del patrimonio (calcolato alla successione)
    1/4 del patrimonio si può donare a chiunque senza problemi.

    Se l'immobile donato vale 150.000 e la proprietà ha 800.000€ in successione, allora le banche non fanno problemi
     
  12. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Occhio agli artt. del cc e il concorso tra legittimari dagli artt. 537 e 542.
    In particolare un figlio solo 1/2 del patrimonio, 2 o più 2/3 del medesimo

    Questo sempre alla morte mentre qui il donante è in vita. Tralaltro dove vanno a finire i vent'anni dalla trascrizione o i 10 dalla morte del donante? I tempi per l'inoppugnabilità sono sempre gli stessi....
     
  13. Vibi567

    Vibi567 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Guarda a tal proposito so che sono 6 figli e tutti e sei hanno avuto delle proprietà in egual misura..quindi l'immobile non è il 25% del patrimonio donato.
     
  14. Luna_

    Luna_ Moderatore Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Al momento non puoi fare questi calcoli. Questi si fanno all'apertura della successione. E non sono così fatti in due parole. Noi ti diamo una risposta al quesito in generale.ti spieghiamo come funziona. :)
     
    A Tobia piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina