• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Paulhevson

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno, spero di avere delucidazioni.
Ho visto un appartamento che mi piace.
Ho contattato l'inserzionista su Subito.it. che è uno studio tecnico di un Geometra.
Mi ha detto che l'immobile è di una terza persona.
Sono andato a vederlo e mi piace.
Ho fatto una proposta verbale che è stata accettata.
Per la stesura del preliminare ho chiesto come fare.
Mi è stato detto che l'immobile che voglio acquistare attualmente è di proprietá di Tizio.

Questo Tizio(proprietario dell'appartamento che voglio comprare io) ha fatto una scrittura privata di permuta (per ora solo depositata dal notaio)con il Geometra con cui sto trattando. In questa scrittura c'è scritto che Tizio da in permuta l'immobile che io voglio comprare al geometra e lui, il geometra, in cambio gli da un altro appartamento.

Ora il Geometra mi propone un precontratto nel quale ci sará scritto che l'immobile che voglio comprare io è di proprietá di Tizio, il quale per mezzo di una permuta dará l'immobile al geometra che quindi voltuterá a me l'appartamento che voglio. Conditio sine qua non perchè l'immobile diventi di mia proprietá è che prima vi sia dal notaio la permuta tra Tizio ed il geometra. In caso contrario il precontratto sará nullo.
Mi chiede inotre di dare un anticipo e non una caparra, in questa maniera se qualsiasi cosa non andasse a buon fine i soldi mi verrebbero restituiti ed anche lui non dovrá restituirmi il doppio.
Ho fatto ovviamente tutti gli accertamenti catastali ed ho visto assieme al geometra sia la scrittura di permuta che la documentazione relativa all'immobile che vorrei acquistare.

Non so se mi son spiegato...tutto ció è verosimile? Scusate ma mi sembra una faccenda complicata ed ho bisogno di aiuto. Grazie
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Non so se mi son spiegato...tutto ció è verosimile?
Lo è, anche se il termine “precontratto” non significa nulla: sarà un contratto preliminare, immagino.
Ma non fidarti solo del tuo venditore (anche se è geometra, non può essere del tutto imparziale), e fai le verifiche tramite tuo tecnico e notaio.
In caso di condizione sospensiva, non si versano soldi al venditore, fino all’avveramento della condizione.

Per quale motivo il geometra non è sicuro di fare la permuta, tant’è vero che vuole una condizione sospensiva ?
 

studiopci

Membro Storico
Agente Immobiliare
Io credo sia opportuno verificare anche l'altro immobile oggetto dello scambio e comunque tirare in mezzo anche l'altro venditore...insomma fare una scrittura privata tra voi tre, fermo restando che il tutto debba essere seguito e valutato anche con un avvocato quantomeno oppure prendere il primo treno e partire per altri lidi.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Io credo sia opportuno verificare anche l'altro immobile oggetto dello scambio e comunque tirare in mezzo anche l'altro venditore
Più che altro accertarsi della volontà del proprietario che vuole fare la permuta : se c'è incertezza, si parte male.
Sull’immobile ora del geometra, che sarà permutato con quello di interesse del postante, al postante non serve fare verifiche, visto che non entrerà nella sua sfera di interesse, secondo me.
E , sempre secondo me, non serve un contratto a tre.
Prima il geometra permuta, poi vende l’immobile che ha ricevuto in cambio del suo.
Per ora, può solo promettere in vendita un bene che ancora non gli appartiene: non è usuale, ma è legale e fattibile, con le debite precauzioni.
 
Ultima modifica:

Paulhevson

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Per ora appunto avró soltanto una promessa di vendita quando ne avrá la proprietá. Questo avverrá lo stesso giorno ma comunque prima cronologicamente ed ovviamente sempre davanti ad un notaio.
Vorrei capire quali rischi potrei correre, non mi sembra ce ne sia alcuno visto che io prometto di acquistare solo se l'immobile passerá di proprietá a Caio e Caio potrá vendere a me solo quando ne avrá la proprietá.
L'acconto serve solo ed esclusivamente ad impegnarmi ufficialmente affinchè non lo venda ad altri...
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Vorrei capire quali rischi potrei correre
Gli stessi di una compravendita normale, per quanto riguarda l’immobile che ti impegni ad acquistare: va verificata la situazione urbanistica-catastale, la provenienza( per escludere rischi da donazione o testamento), la situazione condominiale (se in condominio), e la presenza di ipoteche o trascrizioni pregiudizievoli.
Ma , ripeto, non si danno acconti quando c'è una condizione sospensiva.
È la condizione va scritta correttamente, anche se non capisco bene la necessità di inserirla: ci sono dubbi o incertezze ?
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Sei tu che hai parlato di sospensiva, nel titolo: anche per me è dubbio, ma non dai sufficienti informazioni.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Chiedigli al geometra quant’e’ la sua parte e vai a fare il preliminare col venditore.

Per me ti vuole fare un bel ventimila di cresta.
 

Paulhevson

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ho parlato di sospensiva ma non essendo del settore o esperto in materia forse è risolutiva. Comunque mi affido ad un avvocato che controlla tutto. Per ora i controlli catastali sono stati a posto.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Dura 20000 su 50000
E allora con un Cinque mila te la cavi.

Firmagli una dichiarazione di debito e vai al contratto direttamente con l’avente titolo.

Se e quando avviene l’accordo tra te e il venditore ottemperi al pagamento.
Da prevedere pure in due luoghi.
Una alla sottoscrizione del preliminare e il saldo nel luogo del rogito.

L’avvocato gia’ c’è l’hai a carico nella sede rogante.
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Fondamentale sarebbe anche inserire la data entro la quale deve avvenire la permuta.... In modo da non restare legato in eterno! Se poi c'è effettivamente una clausola sospensiva é bene che l'assegno già consegnato diventi caparra confirmatoria all'avverarsi della condizione.
 

Paulhevson

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Fondamentale sarebbe anche inserire la data entro la quale deve avvenire la permuta.... In modo da non restare legato in eterno! Se poi c'è effettivamente una clausola sospensiva é bene che l'assegno già consegnato diventi caparra confirmatoria all'avverarsi della condizione.
Assolutamente si. Entro 30 gg dal nostro contratto
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Alla fine se sono solo 30 gg puoi anche perderli.... Però é bene che vi sia anche la clausola sulla caparra.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Morri ha scritto sul profilo di il Custode.
Buongiorno, mi sono appena iscritto ma il sito non mi da la possibilità di iniziare una nuova conversazione (questo è il messaggio che mi compare: Non hai i permessi per vedere questa pagina o compiere questa azione). Come posso fare?
Grazie
This in not a love song This in not a love song This in not a love song This in not a love song
(Not a love song!)
Alto