• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

annalu

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#1
Buonasera, ho da porre una domanda su una questione, per cosi' dire, un po' delicata. Qualche giorno fa ho saputo che la proprietaria di un immobile adiacente a quello di mia proprieta', nel quale attualmente non abito piu' in quanto locato, e' deceduta da circa due settimane. Sarei interessata ad acquistare una o due stanze della sua casa, dato che ho sempre desiderato ampliare quella casa (una delle due stanze, tra l'altro, faceva in origine parte del mio appartamento, prima che la signora la acquistasse). Tuttavia non so come procedere, nel senso che non vorrei apparire indelicata. Cosa posso fare? Devo avvisare l'amministratore della mia intenzione gia' da ora o e' meglio aspettare del tempo? Non vorrei che la casa fosse venduta ad altri...Allora diventerebbe impossibile acquistare le stanze. Spero che qualcuno possa darmi un consiglio. Grazie
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#2
Capisco la tua preoccupazione di risultare indelicata.
Ma se non contatterai gli eredi velocemente rischi che, nel caso fosse loro intenzione vendere, siano contattati da altri (agenzie immobiliari per prime), prima di te.

In ogni caso la vedo difficile che possano essere interessati a venderti una o due stanze, a meno che tu gli offra una cifra talmente alta da essere non rifiutabile.
Viceversa a loro conviene vendere l’intero immobile, senza spenderci nemmeno un pensiero ( a meno che uno degli eredi abbia proprio un interesse coincidente al tuo, cioè mantenere la proprietà senza le famose due stanze).
Ma solo chiedendo potrai saperlo.
E forse ti conviene chiedere direttamente, lasciando perdere l’amministratore.
 

bepix

Membro Attivo
Privato Cittadino
#3
Cerca i parenti e fai una buona offerta per tutto l'appartamento. Diversamente lo venderanno ad altri.
Ps più farai sapere che ci tieni e più soldi ti chiederanno
 

annalu

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#4
Vi ringrazio per le risposte. Ma, per sapere chi sono gli eredi, devo rivolgermi all'amministratore? E se scrivo loro una lettera spiegando che intendo acquistare capiranno subito che sono molto interessata...Inoltre, secondo voi, conviene che io proponga una cifra per l'acquisto o aspetto una loro richiesta?
 

marcanto

Membro Attivo
Professionista
#6
Non si comprende il perchè l'amministratore debba essere come il prezzemolo e stare da per tutto !!!!
Quale relazione deve esserci tra un amministratore condominiale ed una proprietà privata ......che aveva un proprietario/a e che ora ha degli eredi altrettanto proprietari, e sono solamente loro a decidere il destino del loro bene immobile.

Per "distaccare" delle stanze da una unità abitativa, e fatto salvo che l'unità ridotta che rimarrebbe sarebbe comodamente funzionale, occorre che gli attuali eredi (o divenendo eredi) facciano un frazionamento (divisione) tra quello che si deve distaccare e quello che gli rimane.
Il tutto richiede pratica edilizia e successivi accatastamenTI ......in parole povere oneri economici anche di una certa entità e rilevanza.
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#7
Quale relazione deve esserci tra un amministratore condominiale ed una proprietà privata ......che aveva un proprietario/a e che ora ha degli eredi altrettanto proprietari, e sono solamente loro a decidere il destino del loro bene immobile.
Loro decidono, ma in ogni caso prima o poi devono comunicare all’amministratore il cambio di proprietà, per l’anagrafica condominiale obbligatoria.
Però non è detto che l’amministratore sia disponibile a dare il contatto, cosa che non potrebbe fare, visto che c’è la legge della privacy.
Quello che si può fare, non riuscendo autonomamente a contattare gli eredi, è di chiedere all’amministratore di passare il proprio recapito agli eredi , e chiedere loro di farsi chiamare.
Mi sembra più semplice chiedere al custode, se c’è, ai condomini, agli inquilini del proprio immobile adiacente....insomma, fare quello che fa normalmente un agente quando “annusa” la possibilità di un appartamento che potrebbe essere messo in vendita, date le circostanze.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

costarelli ha scritto sul profilo di cristian casabella.
Ho un immobile artigianale-commerciale in un piccolo centro commerciale a bastia umbra (tra assisi e perugia) questo composto da 9 studi medici, una palestra,2 bagni e 2 spogliatoi oltre le zone comuni per un totale di 240 mq più 160 mq di terrazzo. E' affittato ad euro 1850+IVA mensili ad una società che svolge poliambulatorio medico con un contratto di 6 anni coperto da fideiussione. Prezzo 340000 rendita 6,5% anno
Alto