• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
L'unica circostanza "border line" resta la mancata distinzione/ identificazione dei subalterni.
Basterebbe che le due porzioni di immobile abbiano due numeri civici interni differenti.
Come si accede a questa mansarda, da area comune o direttamente dall'interno dell'appartamento?
 

elena696

Membro Junior
Privato Cittadino
No il numero civico è lo stesso, c'è un unico portone, poi dritto si va a casa di mio nonno dove c'è un'altra porta di entrata e a sinistra si sale su una scala per il piano di sopra, ma l'entrata è in comune.
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Sembra la copia di casa mia.... Avendo due ingressi separati sul pianerottolo é facile che abbiano due civici interni differenti. Se così per me sei a posto.
 

elena696

Membro Junior
Privato Cittadino
Ma è comunque una unica abitazione e ha un solo subalterno, quindi il civico rimane uno solo. Cioè è possibile dichiarare lo stesso numero civico differenziando civico A, civico B?
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Scusate, ma registrando sia un contratto d'affitto, sia un contratto di comodato, quando si fa riferimento ai dati catastali, non si può mettere sub x parte , specificando che al piano 1° ?
 

PyerSilvio

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Scusate, ma registrando sia un contratto d'affitto, sia un contratto di comodato, quando si fa riferimento ai dati catastali, non si può mettere sub x parte , specificando che al piano 1° ?
Il subalterno e' unico.
Tipica casetta "terra cielo".

Si mette il subalterno dell'intero e fine del teatro.

Come si fa da decenni e come il nonno avra' sempre fatto senza che nessuno se ne accorgesse.

Solo che qui, la caccia alle streghe e ai fantasmi, civili e penali, e' sempre aperta.
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
Ah ti ringrazio, non ero a conoscenza di questa possibilità.
Cara Elena: al riguardo la risposta legalmente corretta ti è stata data sull’altro forum.
Un conto è provarci, con tutti i rischi, altro esserè in regola. Poiché catastalmente la casa è unica, sia con contratto di locazione di porzione, sia con un comodato, tu e il nonno potreste risultare un unico nucleo familiare si fini ISEE ecc. Vedi tu.
La seconda irregolarità di cui effettivamente non se accorgerebbe nessuno è il fatto che essendo i due livelli funzionalmente autonomi, sarebbe necessario procedere ad un frazionamento urbanistico e catastale, purtroppo oneroso, per dare ad ognuno un distinto subalterno (il nr civico non cambierebbe, ma verrebbero considerate due abitazioni distinte). Questa operazione ti permetterebbe di avere un distinto nucleo familiare.
Il buon Pyersilvio, figlio adottivo di tanto padre, ha come il padre una certa flessibilità interpretativa e comportamentale per quanto riguarda norme e leggi
 

Jan80

Membro Assiduo
Professionista
Il problema è all'Anagrafe che non si basa sul l'individuazione catastale, ma su quella urbanistica: via, n. Civico ed eventuale interno..... Se ha due interni, o se gli verranno assegnati, può evitare di formare un unico nucleo famigliare.
É altre sì ovvio che a seguito dello spostamento della residenza vi sarà un controllo da parte dei vigili, e quindi la dimora è bene che sia in regola!
 

PyerSilvio

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
Il buon Pyersilvio, figlio adottivo di tanto padre, ha come il padre una certa flessibilità interpretativa e comportamentale per quanto riguarda norme e leggi
Direi che sei un po' ingeneroso Basty.
Come al solito. Aggiungerei anche.

Nel diffamare l'autore di un buon suggerimento.
Tanto pratico e risolutivo quanto efficace e conveniente.

Dimmi come ti chiami e ti diro' chi sei.
Recita un vecchio adagio.

In un tale contesto, tra il provarci ed essere in regola, il massimo, pure improbabile, che puo' scaturire dalla violazione, e' che il comune ricongiunga "di ufficio" nonno e nipote, in unico nucleo.

Apriti cielo.

Arrivati ad una certa, bisognerebbe aver bello che imparato, che le cose vanno chiamate col loro nome.
 

gigi85438

Membro Attivo
Privato Cittadino
da ciò che leggo, deduco che non avete dimestichezza sui termini, che il consiglio di stato in una sentenza degli anni 90 aveva ben specificato:
1 - nucleo famigliare (tutti coloro che abitano, parente o meno, in quel numero civico) - 2 - famiglia nucleare (genitori e figli)

Il comune (ufficio anagrafe) può certificare solo il nucleo famigliare
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Ciao a tutti, dovrei acquisire una quota di proprietà di un immobile di cui sono già erede , desideri sapere i costi notarili prima di accettare la quota.
Ho bisogno di una consulenza
Alto