1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. alexxx78

    alexxx78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Chi di voi, visto che è una delle poche compatibilità, fa anche il mediatore creditizio???...visto che in periodi magari di magra la mediazione sui mutui o finanziamenti danno qualche provvigione che almeno a coprire certi costi aiuta!!!
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    All'inizio mi era venuta l'idea di fare anche il mediatore creditizio, ma poi l'ho scartata!
    A mio avviso, infatti, per svolgere correttamente questa professione bisogna avere "il polso" continuo del mercato dei mutui, sviluppare un'efficace rete di rapporti personali e soprattutto sopportare la pressione dei clienti (all'epoca, per un prestito personale da 15.000 euro mi telefonavano anche 10 volte al giorno! :shock:); tutte cose che richiedono un impegno a tempo pieno, difficilmente compatibile con la nostra professione! :occhi_al_cielo:

    ;)
     
  3. lami

    lami Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Io l'iscrizione ce l'ho, ma in realtà ben poche volte mi ci sono dedicata ..... tuttavia, quando è capitato, ne ho approfittato ;)
     
  4. alexxx78

    alexxx78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    io per esperienza ti dico che i MC solitamwnte lavorano con 2/3 banche per i mutui e 2/3 finanziarie per i prestiti e dopo qualche pratica gia' sanno a chi indirizzarsi..quindi diciamo che non sempre hanno il polso del mercato trovando le condizioni migliori...chiaramente dovendosi portare il pane a casa scelgono la banca/finanziaria che gli da meno problemi a chiudere la pratica e che gli paga meglio la provvigione e tralasciano di vedere quali sono davvero le condizioni migliori.
    Detto questo secondo me per il lavoro che ti porta via, che per un prestito è davvero nulla, vale la pena di fare qualche mediazioni nel credito proprio per colmare qualche periodo un po' di magra.....

    ma maurizio mi pare che come si dice qui da noi....LA GHE VA BEN...quindi non ha bisogno di arrotondare....:sorrisone::sorrisone:
     
  5. alessandra

    alessandra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Per fare l'uno e l'altro indubbiamente occorre tempo ed essere sempre aggiornati.
    Io pur essendo sia AI che mediatore creditizio mi avvalgo della collaborazione di colleghi in questa maniera: dopo aver dato i primi rudimentali consigli ai clienti che acquistando l'immobile da me, hanno anche bisogno del mutuo, chiedo l'intervento di un "collega esterno" che riesce a districarsi tra le innumerevoli convenzioni bancarie ... e ad ottenere quella più conveniente per il mio cliente.
    Tutto questo lo faccio non per la provvigioner (anche se qualcosa le banche riconoscono) ma per garantirmi la vendita dando un servizio migliore e completo al mio cliente.
    Alessandra
     
  6. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Un bravo mediatore creditizio ha degli agganci buoni e riesce a fare pratiche "difficili" io ne ho appena avuto riscontro con un rogito che ha salvato la pelle a 2 ragazzi messi in mezzo alla strada da un direttore di banca che gli aveva promesso mari e monti per poi lasciarli a loro stessi ( ne avevo parlato in altro post) poi l'irvento di un mediatore ha risolto (con non poca fatica) il probelma realizzando il sogno dei ragazzi con una piccola bimba, non vi dico cosa hanno fatto, ma il direttore che ha concesso il mutuo l'ha fatto a livello umano, pur non conoscendoli.
     
  7. alexxx78

    alexxx78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    e chissa che bella provvigione si è pigliato il MC......
    io ho fatto il MC per un anno e vi posso dire che in certi casi davvero si risolvevano situazioni intricate...certo che se l AI viene ancora visto come un passaggio non obbligatorio, vi devo dire che il MC se la passa peggio....chiedere a un cliente la mediazione per un mutuo e farsela dare è roba da fenomeni...altro discroso per i MC che prendono la provvigione solo dalla banca erogante il mutuo...
     
  8. GFCase

    GFCase Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se si è ben organizzati in ufficio si riesce a dare anche una consulenza sui mutui ....... ma ovviamente bisogna avere tanto tempo libero da dedicare ai clienti. Il mio consiglio è dedicarsi in modo serio e professionale ad una sola delle due professioni ! :ok:
     
  9. Gustavo

    Gustavo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve,
    Mi occupo di consulenza finanziaria, mutui e finanziamenti.
    Collaboro da qualche anno con una grande (e seria) società di mediazione creditizia.
    Più precisamente mi occupo di convenzionare agenti immobiliari che abbiano la necessità, come quella espressa da Alexxx78 , di integrare i servizi offerti alla propria clientela al fine di rendere un servizio completo e che, chiaramente, cercano di migliorare il proprio conto economico “in tempi di magra”.
    Il servizio che offro, si sposa perfettamente con le esigenze dell'agente immobiliare poiché non lo distoglie dal suo lavoro quotidiano e non lo obbliga, come correttamente evidenziato da Maurizio ad “ … avere "il polso" continuo del mercato dei mutui, sviluppare un'efficace rete di rapporti personali e soprattutto sopportare la pressione dei clienti ”.
    In pratica, una volta riscontrato l'interesse del cliente a trovare un mutuo, l'agente imm. lo segnala tramite accesso riservato sul nostro portale e il call center lo contatterà fornendogli una consulenza specialistica e aiutandolo ad individuare il mutuo più congeniale.
    All'agente segnalatore, per ogni mutuo erogato, verrà riconosciuto un compenso che, è bene precisare, non verrà sostenuto dal cliente (per lui il servizio è gratuito) ma pagato dalla società di mediazione. Qualsiasi banca scelga il cliente (tra quelle convenzionate) la provvigione riconosciuta all'agente immobiliare sarà la medesima.
    Per aderire l'agente:
    1. 1.non è necessario che sia iscritto all'albo dei mediatori in quanto già agente imm.re
    2. 2.non deve sostenere alcun costo
    3. 3.non deve rispettare alcun budget né, tantomeno, gli viene richiesta l'esclusiva, pertanto può crearsi contatti anche con altre realtà.
    Se pensate che il servizio possa essere di vs. interesse potete contattarmi.
    Buon lavoro a tutti.

    Gustavo

    __________________________________________________________________________________________________________
    citazione: "Se io do una moneta a te e tu una a me abbiamo entrambi 1 moneta; ma se io do una idea a te e tu una a me abbiamo entrambi 2 idee" :D
     
  10. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Fra poco i mediatori creditizi dovranno o costituirsi in società con capitale minimo di 120.000 euro,o entrare in una cooperativa, oppure chiudere. Saranno sul piano lavorativo messi peggio degli Agenti Immobiliari

    Un bel "piattino" non c'è che dire. Ecco di nuovo il peso dei "grandi" e dei pochi" che si fa sentire di nuovo.

    Il "piccolo" mediatore ditta individuale, veramente indipendente, dovrà chudere.
    Che ingiustizia però!
     
  11. Gustavo

    Gustavo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    L'alternativa c'è. Fare il segnalatore per le grosse società di mediazione creditizia. In tal modo l'Agenti Immobiliari offre un servizio in più al suo cliente (che , non dimentichiamo, può anche facilitare la vendita) ed il cliente, con un unico operatore, può valutare l'offerta di più istituti di credito e scegliere quella che gli risulta più conveniente.
    L'agente, inoltre, così facendo, non avrà "seccature" nella gestione della pratica di mutuo - che è demandata alla società di mediazione - e, quindi, potrà dedicarsi alla sua attività senza distrazioni percependo, però, dalla società di mediazione il suo compenso ad erogazione avvenuta.:applauso:
     
  12. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Io parlavo di chi fa solo mediazione creditizia.
    Adesso può svolgere tale attività semplicemente con una ditta individuale senza esborso di grandi capitali.
    Fra poco, se passa la nuova legge, dovrà per forza trasformarsi in società di capitali, con un capitale minimo versato di 120.000 euro.
    Quindi dovrà molto probabilmente chiudere o diventare "dipendente" di una grande società di mediazione o diventare socio di una cooperativa.
    Perdendo la propria indipendenza imprenditoriale.
    Una legge a totale servizio dei "grand".
    Per è semplicemente una vergogna.

    Gli agenti immobilari potranno continuare, invece, a svolgre la propria attività esattamente come adesso.
     
  13. alexxx78

    alexxx78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    cosa intendi per "dipendenti"??..entrare a far parte di un franchising?
     
  14. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Esatto. Con una grande società di franchising. Oppure diventare soci di una cooperativa, in pratica "dipendenti" della stessa.
    Oppure, se si ha la "grana" fondare una propria società di capitali, vietata quella di persone, con un esborso minimo di 120.000 euro.
    Almeno così dice la bozza di legge presentata dal governo alle categorie interessate.
    In più, se non si riesce a dimostrare di avere almeno tre anni di attività nel settore, occorre sostenere anche un'esame di valutazione per iscrivesi al nuovo albo.
    Invece gli incarichi di mutui raccolti dall' agente immobiliare, strumtalmente riferiti alla propria attività di mediazione immobiiare, non saranno considerati "mediazione creditizia" e quindi per lui non cambia niente.
    Ma chi svolge la propria attività di mediazione creditizia in piccolo, invece la nuova legge, se sarà naturalmente approvata in questi termini, ma alcune cose potranno anche cambiare, sarà un dramma.
    Un servizio fatto alle banche e ai grandi gruppi di franchising.

    Come volevasi dimostrare.
     
  15. alexxx78

    alexxx78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ma da come la leggo mi sembra che tutti i soggetti iscritti al nuovo albo debbano avere sti nuovi requisiti, quindi anche se io gestisco una filiale in franchising sono comunque tenuto ad iscrivermi al nuov albo con denominazione di srl e i 120.000 k.....
    o diventando affiliato non sono tenuto agli obblighi di un MC indipendente?..comunque si grande fregatura
     
  16. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Dovresti chiedere al signor Passuti.
    Credo che i franchising dovranno diventare società uniche e i singoli uffici da indipendenti come sono adesso,dovrebbero diventare loro "filiali". Si perderebbe la propria indipendenza imprenditoriale. Tutte pecore al servizio di pochi "pastori".
    Oppure diventari "soci" di una cooperativa tipo KREDITO. ma sempre impiegati si diventa. Addio alla propria libertà!
    Ma è solo una bozza di legge, speriamo cambi.
    Fimaa e Fiaip, invece di pensare solo agli Agenti Immobiliari, dovrebbero farsi sentire con il governo anche per quanto riguardo questo "piattino" a danno dei MC.
     
  17. alexxx78

    alexxx78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    io non capisco...da un parte si liberalizza ( o si pensa che cosi succedera' ) come nel caso degli AI e dall' altra si danno tutti sti limiti ai MC...boh...comunque non voglio portarti male ma penso che si realizzera' qualcosa di simile prima o poi
     
  18. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    I grandi vogliono decidere tutto loro, avere le mani in pasta dappertutto. Fare cartelli, diventare casta.
    I piccoli non devono neanche campare.
    A me questa legge dalla logica così monopolistica non piace e non sono sicuro che sia del tutto costituzionale.
    Chissa se l'Antitrust avrà qualcosa da dire sugli ostacoli economici all'accesso della professione.
     
  19. gladiatore

    gladiatore Membro Junior

    Mediatore Creditizio
    scusate se entro in questa discussione,sono uno dei soci di un grande gruppo che fino al 2008 ha fatto utili importanti ,sono due anni che aumentiamo i capitali sociali per far fronte ai bilanci,purtroppo non si campa piu di provvigioni richieste a clienti ,ma di piccoli storni dati dalle banche convenzionate.(loro non vogliono che chiediamo provvigioni) oggi stiamo puntando su piattaforme informatiche che collegate agli agenti immobiliari riescono a dare pareri e consigli a pratiche inserite direttamente da agenti immobiliari, simo in grado di dare una pre delibera on line in tempi abbastanza stretti.se ne volete approfittare mi potete anche contattare tramite forum ,anche perche abbiamo un bak office con 17 persone specializzate (credit analist)pronte a risolvere i vostri problemi che incontrate durante le trattative con i vostri clienti.provate per credere tanto che vi costa (operiamo in tutta italia ),le banche ormai non hanno piu fondi per i mutui fanno solo convenzioni con gli fa risparmiare soldi e personale grazie
     
  20. gladiatore

    gladiatore Membro Junior

    Mediatore Creditizio
    Scusami i grandi grupp di franciaisor hanno anche loro il problema perche dovranno agire come mandatari con cotratto di mandato (quind se un affiliato fa una stupidaggine ne va di mezzo lui ,cioe paga lui!!!)quindi il problema e di tutti .e poi con 120000 si fa una spaquanti di noi la potranno fare visti tempi?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina