• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

reptor

Membro Attivo
Privato Cittadino
sulla particella di terreno seminativo ' e' ancora registrata la vecchia strada vicinale,qui per meta' ,nel 1965 il comune realizza una bella ampia strada (terreno mai espropriato).Il proprietario vorrebbe recintare :shock:ccorre effettuare il frazionamento e l'aggiornamento della superfice tolta la strada ?le spese sono a carico del proprietario fronte strada o del comune?
 

Allegati

SALVES

Membro Senior
Professionista
Il proprietario vorrebbe recintare
Può procedere tramite avviso ai limitrofi e osservando la distanza dal ciglio stradale per le opere di recinzione che vorrà realizzare con eventuale autorizzazione del comune per la parte prospiciente la strada (per quest'ultimo si deve visionare il regolamento per verificare cosa prevede)
occorre effettuare il frazionamento e l'aggiornamento della superfice tolta la strada ?
No, sara un atto conseguenziale al momento dell'attivazione della procedura di espropriazione.
le spese sono a carico del proprietario fronte strada o del comune?
Ovviamente del comune che dovrà pure liquidare il valore dell'area occupata al proprietario.
 

reptor

Membro Attivo
Privato Cittadino
Può procedere tramite avviso ai limitrofi e osservando la distanza dal ciglio stradale per le opere di recinzione che vorrà realizzare con eventuale autorizzazione del comune per la parte prospiciente la strada (per quest'ultimo si deve visionare il regolamento per verificare cosa prevede)

No, sara un atto conseguenziale al momento dell'attivazione della procedura di espropriazione.

Ovviamente del comune che dovrà pure liquidare il valore dell'area occupata al proprietario.
la strada e' gia' stata realizzata nel 1965 solo che non e' inserita in catasto e non e' stato espropriato fatta strada e basta 50 anni fa
 

reptor

Membro Attivo
Privato Cittadino
se esistono dei termini lapidei di confine ed io realizzo la recinzione totalmente sulla mia proprieta' e' obbligatorio avvisare i confinanti?
 

SALVES

Membro Senior
Professionista
se esistono dei termini lapidei di confine ed io realizzo la recinzione totalmente sulla mia proprieta' e' obbligatorio avvisare i confinanti?
No, ma per una migliore gestione dei rapporti io consiglio sempre di avvisarli anche se ci sono gli elementi qui descritti.
Rimane solo di verificare in base al regolamento comunale come comportarsi per il confine lungo la strada comunale se occorre autorizzazione e distanza dal ciglio stradale della stessa.
 

reptor

Membro Attivo
Privato Cittadino
la strada e' gia' stata realizzata nel 1965 solo che non e' inserita in catasto e non e' stato espropriato fatta strada e basta 50 anni fa
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
Però non ho capito se la vecchia strada vicinale è stata abbandonata, o se giaceva sul medesimo sedime della nuova che ne ha ampliato la sezione.
 

reptor

Membro Attivo
Privato Cittadino
nella relta' la strada e' esistente ampliata sullo stesso tracciato nel 1965 e l'area mai esproriata se si va pero' a fare una visura catastale risulta ancora la vecchia vicinale da qui la domanda se e' il proprietario ,in quanto vorrebbe recintare,oppure il comune che deve inserire in mappa la strada e l'arretramento ?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Gli ingegneri di Roma critici sul DL semplificazioni: “per l'edilizia sarà peggio”
[ bit.ly/3iyXhKH ]
Buonasera vorrei avere informazioni circa la vendita di una casa popolare riscattata 13anni fa precisamente nel 2007. È vero che pur essendo passati 13anni l'istituto case popolari può sempre esercitare il diritto di prelazione pari al 10% degli estimi catastali e che si dovrebbe fare una raccomandata per rendere noto all'istituto dell'intenzione di vendere?
Alto