1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Vi allego un articolo che mi è arrivato stamane sull'accordo che, secondo me, potrebbe avere sviluppi interessanti, tra la FIAIP e l'associazione dei Consumatori ADICONSUM:



    MediaConsum: l’alleanza tra Fiaip e Adiconsum
    Di Pierpaolo Molinengo

    La Fiaip ed Adiconsum si incontrano. E per la prima volta due associazioni dagli interessi (almeno apparentemente) contrastanti danno vita al nuovo Ente Bilaterale MediaConsum, Ma in cosa consiste la nuova struttura? MediaConsum, che ha finalità e scopi condivisi, svolgerà attività di natura politico sindacale nei confronti di altre parti sociali e istituzioni. Lo scopo principale dell'iniziativa è la ricerca di nuove modalità comuni per rendere sempre più trasparente il mercato immobiliare e finanziario, oltre che l'attività di imprese e professionisti del settore immobiliare e creditizio nel rapporto con gli stessi consumatori.
    In particolare, Fiaip e Adiconsum si impegnano a realizzare congiuntamente iniziative territoriali per la promozione del nuovo Ente Bilaterale MediaConsum, e per sviluppare iniziative congiunte finalizzate alla formazione degli operatori dei settori della mediazione immobiliare e creditizia.
    «Si è aperta una nuova stagione di concertazione tra chi opera nel settore immobiliare e il mondo dei consumatori. Fiaip - ha dichiarato Paolo Righi, Presidente Nazionale - ha finalizzato la creazione del nuovo Ente Bilaterale MediaConsum affinché si possa aprire un nuovo modello di relazioni tra le parti e le istituzioni, oltre che essere un momento di crescita per gli associati e i loro interlocutori».
    «Fiaip - sottolinea infine Paolo Righi - è un’associazione che non vuol
    difendere interessi particolari, ma che sviluppa, già oggi, un nuovo modo di fare ed intendere l’associazionismo per rilanciare la trasparenza del mercato immobiliare e del sistema della mediazione creditizia in Italia.
    Con MediaConsum Fiaip intende sviluppare un progetto finalizzato a far percepire il vero ruolo dell’agente immobiliare nella filiera del mattone, e del mediatore creditizio nella filiera del sistema finanziario».
    Per Pietro Giordano, Segretario Nazionale di Adiconsum, si tratta di «un momento importante per i consumatori e per le imprese “sane” del settore immobiliare e creditizio. Con la costituzione odierna dell’Ente Bilaterale MediaConsum ci siamo prefissati l’obiettivo di creare un luogo dove le associazioni dei consumatori, e le associazioni del settore immobiliare e creditizio possano operare compiutamente in una nuova logica di concertazione e trasparenza, e non più di scontro».





    Ciao a tutti
    Silvana
     
  2. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Boh, non ne capisco i vantaggi per gli operatori immobiliari e creditizi.
    Se qualcuno mi vuole illuminare? :idea:
     
  3. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ".......la creazione del nuovo Ente Bilaterale MediaConsum ."

    Non era sufficiente la solo Fiaip?
    Incredibile, non si risolvono problemi, ma si creano altre associazioni, che dovrebbero trovare soluzioni.
    Altri associati=tessere=€uro=dirigenti=presidente=vicepresidente=-.........=........
     
  4. Marina Langella

    Marina Langella Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Hai perfettamente ragione......:disappunto:
     
  5. Oris

    Oris Ospite

    :confuso:

    Mediaconsum non è una associazione alla quale ti iscrivi, ma una "associazione tra associazioni" un Ente Bilaterale, appunto.

    A me pare la via corretta, finalmente gli ai capiscono che devono parlare con i clienti per far comprendere e comprendere nel contempo.

    Sono tavoli di lavoro, nei quali le associazioni mettono le loro carte e ascoltano le reciproche istanze e osservazioni.
    Un esempio, il collegio di Bergamo che ha scritto con una associazione consumatori un decalogo di comportamento.

    Un esempio ulteriore è arrivre a scrivere della modulistica concertata e diffondere la cultura tra i clienti (consumatori chiamateli voi :D ), un cliente informato è un cliente che è in grado di scegliere meglio, con più consapevolezza e di apprezzare o meno a seconda della qualità VERA e TANGIBILE del servizio che riceve, non basabdosi su sensazioni invece che su fatti, ad esempio.

    L'orientamento alla clientela di una associazione io lo vedo come un segnale ositivo, specie fatto da una categoria che la maggior parte delle volte pensa al cliente come un nemico o come uno da non ascoltare...

    Per me un buon inizio, nelle intenzioni, vediamo i fatti.

    PS.
    A volte, per il vizio parlare male delle associaizoni, si prendono abbagli, ci sono tante cose reali per le quali criticarle, non troviamo difetti dove non ve ne sono. ;)

    E poi scusa anto', tu manco sei associato! :D
     
  6. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    hai ragione oris, io non sono associato!:affermazione:

    Non ho criticato, ho fatto una osservazione, giusta!
     
  7. Oris

    Oris Ospite

    NO, l'ossevazione non è proprio pertinente, infatti chi è associato ad adiconsum e fiaip non dovrà fare alcuna tessera, ne nessuna nuova carica verrà creata ad hoc.

    Tra l'altro, come saprai, anche se si creasse una carica in fiaip, chi la coprirebbe (ad eccezione di coloro che compongono il CN) non prende un euro, si rompìiball e basta. ;)
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    [QUOTE=Oris;49399]:confuso:

    Mediaconsum non è una associazione alla quale ti iscrivi, ma una "associazione tra associazioni" un Ente Bilaterale, appunto.

    A me pare la via corretta, finalmente gli ai capiscono che devono parlare con i clienti per far comprendere e comprendere nel contempo.

    Sono tavoli di lavoro, nei quali le associazioni mettono le loro carte e ascoltano le reciproche istanze e osservazioni.
    Un esempio, il collegio di Bergamo che ha scritto con una associazione consumatori un decalogo di comportamento.

    Un esempio ulteriore è arrivre a scrivere della modulistica concertata e diffondere la cultura tra i clienti (consumatori chiamateli voi :D ), un cliente informato è un cliente che è in grado di scegliere meglio, con più consapevolezza e di apprezzare o meno a seconda della qualità VERA e TANGIBILE del servizio che riceve, non basabdosi su sensazioni invece che su fatti, ad esempio.

    L'orientamento alla clientela di una associazione io lo vedo come un segnale ositivo, specie fatto da una categoria che la maggior parte delle volte pensa al cliente come un nemico o come uno da non ascoltare...

    Per me un buon inizio, nelle intenzioni, vediamo i fatti.

    PS.
    A volte, per il vizio parlare male delle associaizoni, si prendono abbagli, ci sono tante cose reali per le quali criticarle, non troviamo difetti dove non ve ne sono. ;)

    E poi scusa anto', tu manco sei associato! :D[/QUOTE]




    E' esattamente quello che ho pensato postando la comunicazione.
    Ok Oris :applauso::applauso::applauso::applauso:

    Silvana
     
  9. fiaip bergamo

    fiaip bergamo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    A onor del vero noi non abbiamo riscritto un "decalogo" con i consumatori, ma abbiamo fatto approvare al Movimento Consumatori il Decalogo comportamentale allegato al Codice deontologico Fiaip (vedi allegato)...primi in Italia :sorrisone:
     

    Files Allegati:

  10. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    Giuliano perdonami, ma mi sembra che tu abbia una federazione nella federazione. Ti seguo sempre con attenzione, sia qui che altrove, oltre che di persona, e il tuo attivismo, che ammiro, mi sembra, e ti prego di correggermi se mi sbaglio, veramente come se la provincia di Bergamo fosse una federazione a sè stante. Naturalmente la mia è un'opinione assolutamente personale e scevra da ogni polemica
     
  11. Oris

    Oris Ospite

    ... è la verità :D

    C'è chi aspetta e chi precede... ;)

    Spero che FIAIP si dia una mossa come sembra altrimenti Bergamo non sarà che l'inizio... troppe le aspettative rtradite, troppi i bisogni non soddisfatti...
     
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Come dicevo in un altro post, avendo visto Righi dal vivo in un convegno, mi è sembrato che questa possibilità ci sia....:occhi_al_cielo:

    Speriamo che continui con la stessa energia e determinazione che ha manifestato a Bologna.

    Mi pare molto pragmatico e buon comunicatore, oltre che con le idee chiare... Poi sappiamo tutti che dal dire al fare.....:^^:
    Però mi sento di dargli fiducia, per ora. :applauso:

    Quanto alla FIAIP di Bergamo mi sembra veramente molto agguerrita e combattiva: speriamo che sia trainante anche per tutti gli altri !
    Silvana
     
  13. fiaip bergamo

    fiaip bergamo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    è sempre la squadra che vince. se bergamo fa un'iniziativa e la condivide con il resto della federazione, fungendo da battistrada e rompighiccio (e rompi...qualcos'altro ehehehe) è la federazione che vince. :D
     
  14. Alessandro Frisoli

    Alessandro Frisoli Fondatore

    Agente Immobiliare
    L'importante è che la squadra sia unita, e che il capitano sia accettato dallo spogliatoio, poi se un mediano sprona la squadra va bene, se lo spirito è quello si può vincere
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina