dede1

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Buonasera,
volevo esporre il mio (nostro) problema condominiale: siamo insoddisfatti dell'operato del nostro Amm.re (per insolvenze di fatture non pagate in anni precedenti quali ascensore e smaltimento rifiuti anche se messe a bilancio, trasparenza nulla nei conti, conferme ottenute con deleghe raffazzonate all'ultimo minuto ecc.).

Lo stesso risulta confermato da ultima riunione condominiale ottobre 2013, in cui ha presentato il consuntivo fino al 31/12/2013 e preventivo fino a 31/12/2014.
In definitiva da ottobre 2013 non si fanno riunioni condominiali.

Oggi mi è arrivata convocazione per novembre 2015 che non contempla tra gli ODG la voce nomina e/o conferma del mandato dell'amministratore. E' corretto questo modo di procedere?

Abbiamo già (teoricamente) la maggioranza di 501 millesimi per la revoca, ma dovremmo appellarci all'art. 66? Il nostro obiettivo è quello di nominare un nuovo amministratore piuttosto che revocare quello attuale, anche per non avere problemi di appello a questo tipo di provvedimento.
Esiste un'altra strada per fargli inserire l'ODG di cui sopra già nella riunione indetta dallo stesso a novembre 2015?
Ho bisogno di un parere che si basi su riscontri legislativi inoppugnabili, in quanto non mi sembra rituale non inserire la voce di conferma. La legge non dice che è obbligatoria?

Infine l'amministratore ha indetto una prima convocazione alle ore 7.00 del mattino e una seconda invece alle ore 19 del giorno successivo. E' possibile in qualche modo modificare l'orario della prima convocazione?

Grazie in anticipo
Luciano
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Buonasera,
volevo esporre il mio (nostro) problema condominiale: siamo insoddisfatti dell'operato del nostro Amm.re (per insolvenze di fatture non pagate in anni precedenti quali ascensore e smaltimento rifiuti anche se messe a bilancio, trasparenza nulla nei conti, conferme ottenute con deleghe raffazzonate all'ultimo minuto ecc.).

Lo stesso risulta confermato da ultima riunione condominiale ottobre 2013, in cui ha presentato il consuntivo fino al 31/12/2013 e preventivo fino a 31/12/2014.
In definitiva da ottobre 2013 non si fanno riunioni condominiali.

Oggi mi è arrivata convocazione per novembre 2015 che non contempla tra gli ODG la voce nomina e/o conferma del mandato dell'amministratore. E' corretto questo modo di procedere?

Abbiamo già (teoricamente) la maggioranza di 501 millesimi per la revoca, ma dovremmo appellarci all'art. 66? Il nostro obiettivo è quello di nominare un nuovo amministratore piuttosto che revocare quello attuale, anche per non avere problemi di appello a questo tipo di provvedimento.
Esiste un'altra strada per fargli inserire l'ODG di cui sopra già nella riunione indetta dallo stesso a novembre 2015?
Ho bisogno di un parere che si basi su riscontri legislativi inoppugnabili, in quanto non mi sembra rituale non inserire la voce di conferma. La legge non dice che è obbligatoria?

Infine l'amministratore ha indetto una prima convocazione alle ore 7.00 del mattino e una seconda invece alle ore 19 del giorno successivo. E' possibile in qualche modo modificare l'orario della prima convocazione?


Grazie in anticipo
Luciano

Inserire le due date e' prassi.

La cosa che lascia perplessi, e' il fatto che da quanto esponi, pare che l'amministratore sia il padrone di casa, mentre invece null'altro e,' che un passacarte al servizio del condominio.

Da quanto esponi, pare che il fatto che l'amministratore non metta in evidenza l'ordine del giorno per la sua conferma, lo metta in condizione di fare il bello e il cattivo tempo.

Non e' cosi'.

Basta, in qualsiasi momento, in qualsiasi assemblea, oppure convocarne una "ad hoc", di assemblea straordinaria, per revocare la sua nomina.

La mancanza di presupposto di fiducia e' piu' che sufficiente.

Se ritieni di possedere la maggioranza dei pareri favorevoli, contattate un altro amministratore.

Proporre un cambiamento, a mo' di "passaggio diretto", potrebbe avere maggiore efficacia, specie se quest'ultimo contabile costasse meno.

Argomento questo che sortisce sempre l'interesse dei condomini.
 
Ultima modifica:

alfonso81

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Buongiorno, il file allegato può darti una mano, riguarda l'ultima riforma del condominio, ti ho evidenziato alcuni punti che il tuo amministratore non rispetta e lo mette nelle condizioni di essere mandato a casa.
 

Allegati

  • Disciplina condominio.pdf
    226,9 KB · Visite: 64

dede1

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Grazie a tutti per il supporto.
un'ultima conferma : ma per una revoca (i presupposti per la giusta causa a parere di molti ci sono) si può procedere senza che la stessa sia all' ordine del giorno, fatti salvi i 501 millesimi e la maggioranza numerica?
Grazie
 

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità

Discussioni simili a questa...

Le Ultime Discussioni

Alto