1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. sasabri

    sasabri Ospite

    Siamo 6 proprietari e in base alla nuova normativa non abbiamo l'obbligo di nominare un amministratore.
    A giugno 2013 l'amministratore ancora in carica ci convoca per il rinnovo della nomina, mettendo all'ordine del giorno anche il bilancio consuntivo e preventivo, nonchè la ratifica di un mandato dato ad un'avvocato per rispondere in giudizio contro un condomino che lamentava danni al suo appartamento a causa di infiltrazioni piovane.
    Premesso che da anni avevamo dato mandato all'amministratore di contattare delle ditte per farsi fare dei preventivi al fine di risolvere il problema delle infiltrazioni che non sono solo il problema di un proprietario ma di tutti.
    All'unanimità non abbiamo rinnovato il mandato all'amministratore (non essendovene più l'obbligo) e non abbiamo ratificato l'incarico da lui sottoscritto con il legale.
    A distanza di sei mesi, dopo varie telefonate, raccomandate ecc. siamo riusciti ad ottenere un'appuntamento con l'ex amministratore per farci consegnare i documenti della palazzina.
    Lui si è giustificato dicendo che era in attesa del risarcimento dell'assicurazione dello stabile riferendosi ai danni provocati dalle infiltrazioni.
    Ovviamente ci siamo infuriati, perché nel frattempo le utenze non sono state pagate e non vi è stata la chiusura del conto corrente condominiale che come proprietari senza condominio non siamo tenuti ad avere.
    Ora siamo in attesa che arrivi lunedì prossimo per andare a ritirare i documenti del palazzo, nel frattempo alcuni di noi hanno ricevuto una lettera raccomandata dell'avvocato a cui l'amministratore aveva dato mandato a nostra insaputa che chiede il saldo (oneroso) della sua parcella.
    Non vorremmo intentare una causa, per cui chiedo se è possibile ignorare tali richieste del legale non avendo mai nè dato mandato nè ratificato il suo affidamento di incarico?
    Grazie
     
  2. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Ma non è che condividi il nostro stesso amministratore? Anche lui:
    a) si è nominato un legale senza autorizzazione a spese del condominio...
    b) non ha fatto gli interessi del condominio, con evidenti inadempienze.
    c) si è inventato delle autorizzazioni mai date in assemblea... per favorire il furto ella corrente a danno del condominio.

    Quello che abbiamo fatto da subito contestare in una riunione straordinaria quanto successo, citando precisamente regolamento del condominio e leggi ad esso associate dove lui non poteva nominare un avvocato se non per interventi come "sta crollando il palazzo"... trovandosi alle strette ha convenuto a fissare l'onorario dell'avvocato a 100€ (perché non nostro caso dovevamo chiudere un contenzioso apertosi anche a causa dell'incapacità dell'amministratore)

    Ora, come ci ha consigliato anche un avvocato, stiamo valutando di procedere civilmente per richiedere il risarcimento danni.... calcolando tutte le inadempienze che hanno portato il condominio ad un esborso in denaro negli ultimi 5 anni...

    Ma non avete nominato un nuovo amministratore? Così si sarebbe preso lui incarico di recuperare tutti gli incartamenti... con tante belle raccomandate in caso di mancata consegna....
     
    Ultima modifica: 12 Dicembre 2013
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    No, non l'hanno nominato perchè per legge possono farne a meno...

    Non so se sia una decisione saggia, con tutte le problematiche vecchie e nuove delle leggi sul condominio...
     
  4. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Infatti... senza amministratore in 6... con un precedente del genere...
    Possono anche nominarlo interno tra i condomini... Però serve che si autoformi almeno... se non fare anche un corso online dove apprendere almeno la base...
     
  5. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    ............ il fatto di non essere obbligati ad avere l' amministratore non è motivo sufficiente a far venir meno il condominio...... questo ente rimane......... anche come sostituto di imposta............... con tutte le responsabilità ed oneri...............

    Smoker
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Certo, ma qualcuno dovrà occuparsene seriamente... Già non vanno d'accordo quando sono in due, figuriamoci in 8...

    Trovo questo punto della Riforma del Condominio molto opinabile: invece di abbassare il numero di unità immobiliari con l'obbligo dell'amministratore, l'hanno alzato.... Mah....:pollice_verso:
     
  7. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Bagudi e il taglio alle spese dove lo metti
     
  8. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se si fanno errori però le spese poi si sa dove partono e non dove arrivano...
     
  9. sasabri

    sasabri Ospite

    Prima di tutto vi ringrazio per la partecipazione e per i vostri consigli :applauso:
    Oggi abbiamo riavuto tutti i documenti, e dato che non sono del tutto digiuna in materia mi sono accorta che l'amministratore ha falsificato dei verbali di assemblea riguardavano l'approvazione di consuntivo e preventivo e la sua nomina risalenti al 2007-2008-2009 i verbali falsificati sono redatti nel 2011 e il delinquente c'ha scritto: "assemblea andata deserta".
    Io ho acquistato l'appartamento a ottobre 2009 e non sono mai stata convocata, anzi ho dovuto mandare una PEC per sollecitare l'assemblea ordinaria fatta alla fine del 2011 in cui lui disse che aveva avuto gravi problemi di salute e scusandosi ci chiedeva di approvare gli anni di cui sopra. Ovviamente si è guardato bene dal farci vedere i verbali falsificati.
    Non conoscendo nè lui nè gli altri proprietari mi astenni pur palesando la mia perplessità.... L'assemblea approvò :triste:.
    Nella mia vita ho cambiato 5 case e ogni volta ho dovuto mettermi a studiare il codice civile e i regolamenti condominiali, per cui anche stavolta mi sono documentata e appena è stata approvata la nuova legge ho convinto gli altri condomini a togliere il mandato al signore in questione con un risparmio medio pro capite di circa 2000 euro l'anno che significano 12.000 euro per tutta la palazzina.
    Controllando i registri contabili, oggi, ho visto che la tenuta del conto corrente ci è costata 321 euro per 11 mesi :shock: a me sembra un'eresia.
    Comunque il condomino che ha intentato causa al condominio, non ha torto per cui nessuno si sognava di opporglisi con un'avvocato.
    Anzi prima che lui ricorresse al giudice, avevamo deliberato il rifacimento delle gronde e altri lavori che servivano a risolvere il suo problema e quello di altri condomini.
    L'amministratore, però, non ha dato seguito alle delibere.
    Non è neanche intervenuto quando gli ho, prima, telefonato e poi inviato una PEC in cui chiedevo d'urgenza la messa in sicurezza dello stabile dato che a causa della neve cadevano i frontalini dei balconi.
    Ho aperto questa discussione per confrontarmi con voi al fine di capire se ho fatto il giusto ragionamento anche alla luce delle normative e delle sentenze che esistono in materia.
    Se un'amministratore non da seguito alle delibere e incarica un legale a nome del condominio per agire contro le rimostranze di un condomino, gli altri condomini non sono tenuti a pagare le spese del suddetto legale per due motivi:
    1 - perchè non sapevano nulla e non l'hanno mai ratificato;
    2 - e più importante
    non sono contrari alle richieste del condomino ricorso al giudice.
    Sbaglio?
    P.S. Smoker so' benissimo che il condominio rimane con tanto di codice fiscale e eventuale denuncia dei redditi, attraverso il 770 qualora dovessimo pagare parcelle essendo il condominio un sostituto d'imposta, ma non siamo obbligati ad avere un conto corrente e il 770 il CAF ce lo fa con 50 euro.
    Non abbiamo ascensore nè spese di pulizia siamo una villetta pentafamiliare con un box venduto ad un esterno. :)
     
  10. StLegaleDeValeriRoma

    StLegaleDeValeriRoma Membro Attivo

    Altro Professionista
    Quello che riferisce se verificabile è assai grave. Dopo aver ricevuto la documentazione relativa alla gestione l'assemblea condominiale potrà deliberare ogni più opportuna azione nei confronti dell'amministratore inadempiente al mandato ricevuto. Il fai da te solito di molti condomini che si "documentano sulle leggi" oppure leggono qua e là sul web sentenze sulla responsabilità dell'amministratore è comunque a rischio in questi casi perchè non fa che ritardare l'azione a tutela del condominio.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina