1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    E' evidente che nessuno considera seriamente la certificazione energetica; non i tecnici che la vendono a 50euro su groupon, non i privati per i quali è solo una fastidiosa incombenza, manco lo stato con il recente ddl Buffoni Destinazione Italia
    Riporto alcuni stralci di una lettera inviata dal Presidente dell'Ordine degli Ingegneri delle province di Barletta – Andria - Trani al Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

    la lettera completa è qui
    http://www.150k.it/archiprofmenu/57-certificaz-energetiche-segnalazione-ordine-ing-bat.html


    Il bello è che secondo il ddl Destinazione Italia le lauree che danno accesso diretto alla professione di certificatore sono:

    - architettura, ingegneria edile ingegneria edile-architettura;
    - ingegneria chimica;
    - ingegneria civile;
    - ingegneria dei sistemi edilizi
    - ingegneria della sicurezza;
    - ingegneria elettrica;
    - ingegneria energetica e nucleare;
    - ingegneria gestionale;
    - ingegneria meccanica;
    - ingegneria per l’ambiente e il territorio;
    - scienza e ingegneria dei materiali;
    - scienze e tecnologie agrarie;
    - scienze e tecnologie forestali ed ambientali;
    - scienze e gestione delle risorse rurali e forestali.

    A queste il ddl Destinazione Italia ha aggiunto:
    - ingegneria aerospaziale e astronautica;
    - ingegneria biomedica;
    - ingegneria dell’automazione;
    - ingegneria delle telecomunicazioni;
    - ingegneria elettronica;
    - ingegneria informatica;
    - ingegneria navale;
    - pianificazione territoriale urbanistica e ambientale;
    - scienze e tecnologie della chimica industriale.

    Per quanto riguarda i diplomi tecnici, l’esenzione dai corsi vale per i diplomati in:

    - meccanica, meccatronica ed energia;
    - elettronica ed elettrotecnica;
    - agraria, agroalimentare e agroindustria (o perito agrario) ingegneria edile-architettura;
    - costruzioni, ambiente e territorio (o geometra),
    - perito industriale con specializzazione in edilizia, elettrotecnica, meccanica, termotecnica.

    A questi il ddl Destinazione Italia ha aggiunto i diplomi di perito industriale con specializzazione in:
    - aeronautica;
    - energia nucleare;
    - metallurgia;
    - navalmeccanica;
    - metalmeccanica.

    ... mancano i bagaglioni e ci siamo tutti!
     
  2. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma almeno hanno escluso gli agenti immobiliari!!! :D
     
    A Irene1, mf.gestimm, Antonello e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  3. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    questa esclusione potrebbe avere un senso perchè di fatto tecnici non siamo
    come possiamo competere con uno per esempio che ha la laurea in" ingegneria biomedica " ? (qui un pò di dubbi mi sorgono)

    Diciamo che da quello che leggo, anche le categorie dei "tecnici" hanno problemi nella giusta identificazione e l'inquadramento nel relativo range di competenza in ambito professionale

    La certificazione energetica secondo il mio pensiero è un documento molto serio da non sottovalutare

    Il fatto è , che come la maggior parte delle cose, quando sono imposte la gente le vede come un fastidioso adempimento necessario per una compravendita.

    Il risparmio energetico è il futuro , ma la gente ancora non ha assimilato tale messaggio.
    Come non capisco per quale motivo noi italiani (mi correggo e riconduco il ragionamento nell'ambito locale Regione Lazio) non abbiamo ancora capito l'importanza dell'energia alternativa, il fotovoltaioco o geotemico , quanto possa incidere sull'economia e la gestione di una abitazione oltre il conseguente aumento di valore riferito ad una casa che viene venduta in una classe energetica reale buona.

    Quindi il Certificato di Prestazione Energetica e la sua veridicità è importante anche ai fini della determinazione del valore di un immobile , certificazione che solo un tecnico competente può rilasciare (se l'aspettativa è quella di avere ed ottenere una certificazione veritiera )

    Anche se molti di noi pensano che è un inutile adempimento al quale dobbiamo sottostare per vendere un immobile ;)
     
  4. barbie1982

    barbie1982 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ciao Ingelman,volevo chiederti una cosa,se hai voglia e tempo di rispondermi,ci è venuto il dubbio:ma chi mi vende la casa deve darci la casa con la dichiarazione di conformita dell impianto elettrico??Hanno solo la classificazione energetica,due anni fà bastava quella ma da quello che sò io devono darci la dichiarazione di conformita.Quello che ho trovato on-line è il seguente ma non si sa a che anno risale:,,La disciplina in materia ha stabilito un vero e proprio obbligo di dotazione del c.d. attestato di prestazione energetica (APE, che ha sostituito il precedente attestato di certificazione energetica, ACE) per gli edifici che comportino un consumo energetico,,Attendo risposta e ringrazio
     
  5. barbie1982

    barbie1982 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Chiedo scusa che mi sono intromessa con la mia domanda nella Vostra discussione,avrei bisogno di una risposta al mio quesito e mi sembrava la discussione giusta dove chiedere.Grazie a chi vorra illuminarmi
     
  6. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    La dichiarazione di conformità degli impianti non è requisito obbligatorio nei contratti di compravendita e locazione. L'attestato di prestazione energetica, che è casa diversa, si.
     
  7. barbie1982

    barbie1982 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Bastimento,grazie di avermi illuminata
     
  8. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    L'APE è una buffonata... è stata introdotto da buffoni, sviluppata da buffoni, imposta in modo buffo, inutile e insensato e si è persa ogni credibilità con i 50 euro.

    Direi che a rendere l'APE una buffonata hanno contribuito davvero tutti, dal primo all'ultimo.

    Non sono solo gli immobili ad essere in classe G. Ma anche i professionisti, gli utenti e chi ha inventato 'sta buffonata.

    Bastava richiedere un normale requisito energetico alle nuove costruzioni, senza scomodare il resto d'Italia. E magari dare anche qualche incentivo visto che l'edilizia è alla fame in Italia, anziché scatenare la guerra dei 50 euro tra i poveri professionisti morti di fame... (e polli anche a quanto pare).
     
    A tharapyo, dormiente, Bagudi e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  9. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Li fanno anche a 39 IVA compresa .... speriamo che gli ordini cui appartengono li sanzionino
     
  10. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    In realtà, la totalità dei committenti, quanto ci chiamano per ristrutturare la casa si preoccupano del miglioramento energetico, vuoi per le incentivazioni vuoi per un'idea di risparmio e di maggior comfort.
    Tutti chiedono le caldaie a condensazione, tutti cercano i nuovi infissi, tutti chiedono il riscaldamento a pavimento, chi ha un tetto indipendente, il giardino o una terrazza abbastanza grande ci chiede la pergola fotovoltaica.
    E praticamente tutti ambiscono ad avere case molto luminose, a costo di aprire e allargare finestra in facciata.

    Tante volte questi desideri si scontrano con la difficoltà tecnologica di integrarle in edifici vetusti, x es adottare il riscaldamento a pavimento in un appartamento anni 50-80 è veramente un azzardo, la caldaia condensazione è conveniente solo a certe condizioni che non è facile raggiungere con una semplice ristrutturazione d'interni di un appartamento, occorrerebbe una ristrutturazione integrale dell'edificio perché abbiano senso.

    Ma il vero ostacolo è sempre lo stesso, la maledetta burocrazia che paralizza tutto.
    Abbiamo trovato un ottimo accordo con una ditta di fotovoltaico per fare tettoie, c'è sempre l'incertezza che si possano fare o meno: se c'è il vincolo paesaggistico, se c'è il vincolo archeologico, se c'è la zona di sorvolo, se il tecnico comunale non è preparato...
    Adesso sto compilando tutte le carte per richiedere l'autorizzazione paesaggistica per una tettoia di 3 × 3 da fare su un terrazzo di una casa in mezzo a un quartiere nato semi-abusivo ma vincolato (Statuario) fra quantità di carta, tempistica e reversali è scoraggiante

    Le persone sono interessate, quello che non interessa è l'APE perché è percepito come "quello che è" ovverosia un pezzo di carta inutile;
    qualche giorno fa, a un convegno sull'efficientamento energetico, un tecnico ha definito l'APE come "roba da notai" :)
     
    A luciobo piace questo elemento.
  11. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Da noi, quando comprano casa 1 su mille chiede la classe energetica, il resto se ne frega assolutamente.
    Inoltre sono convinto, che ad oggi non ci sia convenienza economica, ma solo ecologica, contando durata e costi manutentivi, il guadagno a mio parere è solo apparente.
     
    A Bagudi e enrikon piace questo messaggio.
  12. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    L'ape o ace a cosa serve? serve per essere informati che l'immobile a certe caratteristiche e non altre, chi compera una classe sa che tipo di consumi potrebbe avere e fa i suoi calcoli, se comprare o meno, per il resto è un mercato, le prime certificazioni costavano fino a 700,00€. per un immobile di mq. 100/120, ora si trovano sul mercato a tutti i prezzi, io sotto i 150,00 più IVA non ne faccio, ma il mercato è libero come pure certi professionisti, per ora ciao
     
  13. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Non metto in dubbio che quando comprano se ne disinteressano, ma quando poi vengono dall'architetto la guardano eccome! :)

    La convenienza a migliorare la prestazione energetica c'è e naturalmente va considerata sotto vari punti di vista, non solo economica - ecologica, intanto ci sono le detrazioni, per cui tutto ciò che fai per migliorare casa tua lo detrai al 50% per 10 anni, invece di darli allo stato te li metti in casa tua.

    Poi c'è il comfort: x es finestre che non spifferano e isolano dal freddo, dal caldo e dai rumori esterni, caldaia a condensazione, che pure se non lavora al 100% è nuova e non ti si pianta alle 2 di notte di un sabato sera di febbraio :)
    per non parlare della migliore inerzia termica delle murature, se si riesce a fare un cappotto

    Acquistando nuove finestre antieffrazione migliori la sicurezza... vuoi mettere con le sbarre? Anche le porte blindate si detraggono.

    Poi c'è l'indipendenza energetica anche se parziale e temporanea, un nostro cliente x es sta facendo una villa (con pretese di lusso) fuori città, non c'è la rete del metano, per riscaldare la casa e far andare la piscina come fai senza fotovoltaico, termico solare e accumulatori?

    Poi ci sono cose più banali, utilizzare strumenti nuovi mi permette di fare più cose più facilmente, x es, mi compro un piano cottura a induzione: per cuocere ci mette molto meno, quindi risparmio tempo ed energia, a parte che è più bello, non ci sono fiamme libere quindi non servono le griglie in cucina, e più comodo da pulire, anche questi sono vantaggi.

    Dei led tutti dicono di usarli perchè consumano poco, naturalmente costano 10 o 20 volte un'alogena o un fluorescente lineare per cui il risparmio andrebbe calcolato nella durata della vita e in ambito domestico parliamo di spicci, però hanno un grande vantaggio: minimo assorbimento di picco, ne posso usare quanti voglio e non salta il contatore.. ecc la lista è lunga
     
  14. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Da quando gli agenti immobiliari sono abilitati a fare l'attestato?


    Forse proprio per questo è stato necessario imporre per legge l'APE.

    Non mi sembra il caso di esibire a tutti i costi una crassa ignoranza.... (per questa volta perdonami...)
    L'attestato è un fatto burocratico, è vero, ma il contenimento energetico è un fatto tecnico incontrovertibile.
    Quali costi manutentivi pensi si abbiano a isolare il solaio del sottotetto non riscaldato? Personalmente, in condominio, siamo venuti nella determinazione di DOVERLO fare: quando è diventata obbligatoria la contabilizzazione individuale in Piemonte, ci si è resi conto che il fabbisogno energetico (=consumo = euro spesi) dell'ultimo piano era esattamente il doppio dei piani intermedi, a parità di confort. Costo dell'operazione pari a due annualità dei riscaldamento dell'ultimo piano. Detrazione del 50% della spesa (sia pur in 10 anni). Quale altro investimento ha un pay-back di 1 anno?
     
    A cafelab, barbie1982 e od1n0 piace questo elemento.
  15. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Infatti senza una misura (per quanto possa essere approssimativa) non puoi fare le valutazioni del caso.Del resto il problema dell'efficientamento energetico sara' sempre piu' pressante nel futuro sopratutto per paese come l'Italia che importano gran parte dell'energia dall'estero.
     
  16. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Effettivamente nel caso i conti tornano, ho i miei dubbi che tornino nel caso di interventi più pesanti, come cappotti e altri interventi tipo pannelli ecc.... aspetto di vedere bilanci a "chiusura di esercizio".

    Io ho parlato di parere, e permettimi, me lo tengo fino a verifica. ;)
     
  17. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Permetto .... :^^:

    Però guarda che isolare un solaio orizzontale o una parete verticale.... sempre di cappotto parliamo. ;)

    Non discuto invece di pannelli solari, fotovoltaici, ecc: qui non credo sia pertinente parlare di risparmio energetico, ma di ricerca di fonti alternative e rinnovabili. Qui dubito che la convenienza sia del singolo: può esserlo invece per il sistema paese.... ma viene presa alla lontana...
     
  18. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Anche sui cappotti aspetto di vedere alla fine dell'esercizio se il guadagno vale la candela (maggior costo, anche di acquisto). un conto è farlo in un solaio, un conto a un fabbricato ;)

    Troppo giovane la cosa per fare bilanci.[DOUBLEPOST=1394621568,1394621480][/DOUBLEPOST]
    Perdonami ma il distinguo è filosofico, per le persone è comunque ricerca di risparmio energetico, anche se la tua definizione è in effetti esatta, i pannelli non vengono messi per fare un esperimento di fisica... ;)
     
    A Tobia piace questo elemento.
  19. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Infatti e' un problema di dipendenza energetica da altri equindi di interesse nazionale in primis
    Visto che la Germania con una posizione geografica peggiore rispetto all'Italia e' riuscita a coprire un terzo del fabbisognio di una giornata lavorativa forse al paese conviene andare verso questa direzione.
     
  20. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Qui non perdòno..... :risata:

    Le persone ignoranti (nel senso etimologico della parola) può darsi che non capiscano la differenza, ma le differenze sono tecniche e anche facilmente comprensibili.

    L'isolamento è un intervento passivo che contiene i consumi: il risparmi energetico è conseguente e reale.

    Le fonti alternative, in genere di origine solare, hanno una azione attiva sulla produzione di energia, che apparentemente non costa: non innesca un risparmio energetico, bensì si traduce in un risparmio sulla bolletta della elettricità o gas.

    Le persone che citi dovrebbero essere più informate su questa differenza.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina