1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Lo «spionaggio» degli affitti abbatte il canone a 80 euro

    di Francesca Milano

    Lo «spionaggio» degli affitti abbatte il canone a 80 euro




    Deve aver pensato: «E adesso cosa ci faccio con questi soldi?». Paolo (nome di fantasia), single, residente nel quartiere San Lorenzo a Roma, era abituato a sborsare in nero 800 euro al mese per il suo appartamento in affitto. Adesso ne pagherà 80, con buona pace del proprietario dell'immobile, che in queste ore dovrebbe ricevere la raccomandata.

    Nella lettera, il suo inquilino lo informa di aver provveduto alla registrazione verbale del contratto di affitto e che il canone, da quel momento in poi, sarà pari ogni anno al triplo della rendita catastale.



    Il primo caso di affitto super scontato arriva dopo 20 giorni dal via alle maxi-sanzioni, previste dal decreto legislativo sulla cedolare secca.

    Venti giorni in cui gli inquilini "in nero" cercano di capire come procedere e l'agenzia delle Entrate cerca di prepararsi all'ondata di denunce in arrivo.


    Le stime, infatti, parlano di 500mila contratti di affitto irregolari. Un mondo sommerso che potrebbe venire a galla proprio grazie alle denunce degli inquilini.





    «Ma per arrivare a questa registrazione – spiega Guido Lanciano, segretario dell'Unione Inquilini di Roma che ha seguito il caso di Paolo – la strada non è semplice.

    Prima bisogna verificare che il proprietario non abbia già provveduto, poi va controllata la proprietà reale e la rendita sulla quale calcolare il nuovo canone». Dati catastali alla mano, Paolo ha compilato i moduli e ha cercato di consegnarli all'agenzia delle Entrate.


    «Alcuni uffici non sono pronti – spiega Lanciano – e danno informazioni sbagliate. Per fortuna nel caso di Paolo tutto è filato liscio, e abbiamo già provveduto a inviare la raccomandata al proprietario». Il primo caso di registrazione andato a buon fine, salvo ricorso.


    Mentre Paolo festeggiava in un bar di Roma davanti a un caffè, cercando di calcolare a mente quanto avrebbe risparmiato nei prossimi otto anni (4+4) di contratto a canone super scontato, a Torino una giovane mamma (che preferisce restare anonima) correva come una pallina di flipper da un ufficio all'altro, sotto il sole.
    Abita a Moncalieri, alle porte del capoluogo, con la sua bambina e il suo compagno. Paga 380 euro al mese per un piccolo appartamento preso in affitto il 1° dicembre 2010. Qualche settimana fa ha scoperto che il provvedimento sulla cedolare secca non riguarda solo i proprietari, ma anche gli inquilini in nero, proprio come lei, che da questo mese potrebbe pagare solo 100 euro al mese. Il condizionale è d'obbligo, perché tra il dire e il fare c'è di mezzo l'agenzia delle Entrate.
    Gli operatori del Sunia di Torino, a cui la donna si è rivolta, le hanno spiegato come procedere: «Le abbiamo consigliato di cercare prima di tutto qualche ricevuta che potesse provare l'esistenza del rapporto di locazione», spiega Sergio Contini, segretario provinciale del Sunia di Torino. Con le ricevute dei bonifici con cui versava l'affitto, la donna ha bussato alla porta del l'ufficio centrale delle Entrate in corso Bolzano. «Vorrei registrare il contratto», ha detto allo sportello. «Signora, gli inquilini non possono registrare i contratti», le ha risposto il funzionario.
    Perplessa, è tornata al Sunia. «Quando ci ha raccontato l'accaduto – dice Contini –, le abbiamo stampato il testo del provvedimento pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, e le abbiamo consigliato di mostrarlo all'ufficio delle Entrate». Pensando di essersi imbattuta nel l'ufficio meno informato sulla procedura, la donna ha deciso di provare con un'altra sede. Si è rivolta ieri all'Agenzia di Moncalieri, con in mano da una parte le ricevute che provano i suoi pagamenti e dall'altra la copia della Gazzetta ufficiale. Allo sportello, però, l'operatore, un po' spiazzato, le ha chiesto di rilasciare una dichiarazione sulla sua situazione contrattuale e sui versamenti effettuati. «Dovrei compilare il modulo per la registrazione...» ha provato a suggerire – inutilmente – la donna.


    Nessuna traccia del modello 69, nessuno che, finora, abbia accolto la sua richiesta.
     
  2. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Già, già... i proprietari immobiliari ci marciano alla grande con gli affitti in nero. Un vero scandalo e tanti soldi sottratti allo Stato.
    Però non vorrei che si passasse all'estremo opposto....pagare 80 euto per il canone mensile di un affitto di un alloggio, nel centrale quartiere di San Lorenzo a Roma, sede di movida notturna e a due passi dall' Università La Sapienza, mi pare una miseria.
    Qui sarebbe il diritto di proprietà ad essere praticamente negato. A meno che l'appartamento non sia una catapecchia.

    Prevedo contenziosi a non finire....
     
  3. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Esatto.
    Come al solito, in Italia facciamo le cose con i piedi: perchè non pensano prima di legiferare ????:rabbia::rabbia::rabbia::rabbia:

    Non ne fanno una dritta !

    Silvana
     
  4. Ipazia

    Ipazia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusate, spero di essere nel topic giusto! :)
    Ho cercato tanto ma non so trovare la risposta a questo quesito: si può denunciare o, semplicemente segnalare - non so a chi-, un proprietario perché affitta in nero anche se non si è l'inquilino?
    Nel mio condominio infatti c'è un anziano signore, proprietario di numerosi altri appartamenti altrove, che -di ciò sono CERTA- non paga di certo le tasse su questi numerosi appartamenti affittati, perlopiù a stranieri comunitari. Io ho anche la quasi certezza che poi questi ultimi lo stiano pure subaffittando a dei connazionali, tanto alto sarà il canone da lui richiesto. Che posso fare? Vorrei molto che anche lui pagasse le tasse! ;) Grazie a chi mi sa rispondere!
     
  5. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    Il diritto alla proprietà non è negato, ma quello all'evasione sì. Se registri e paghi nessuno ti tocca. Non vedo pericoli di inciviltà, semmai questi dubbi sono discutibili... Se il proprietario con appartamento in zona appetibile si trovasse a riscuotere 80 euro mese per 8 anni, sarà unicamente colpa sua. La concorrenza fiscale è a via maestra.
     
  6. dbCasa

    dbCasa Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    contratto commerciale?

    E' possibile per un inqulino di un locale commerciale registrare un contratto in nero ?
    Avrebbe comunque una durata di 6+6 anni?
     
  7. jerrySM

    jerrySM Membro Attivo

    Altro Professionista
    No, nel senso che si può denunciare ma non si tramuterebbe automaticamente in contratto 6+6 con canone pari ogni anno al triplo della rendita catastale (riservato solo per le locazioni ad uso abitativo)

    Il contratto in nero verrebbe dichiarato nullo e avresti diritto alla restituzione dei canoni versati in passato.

    Può esserti utile questo articolo: "//news.attico.it/2011/04/29/il-contratto-di-affitto-in-nero-e-nullo/"

    ps: non aono abilitato ad inserire link esterni per cui devi ricostruire l'idirizzo aggiungendo "http:" all'inizio
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina