1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. anawim

    anawim Membro Junior

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, domandina: abito ad un primo piano,sotto di me vi è un'altro appartamento,la mia casa ha un balcone che gli gira intorno e culmina al lato della cucina con un bel terrazzino coperto,mi chiedevo in fase di ristrutturazione,il balcone e terrazzino in questione,nella parte superiore cioè il calpestio,lo pago io, quello sottostante che funge da copertura all'appartamento di sotto chi lo paga?anch'esso ha gli identici balconi sotto con il corrispettivo terrazzino, è un piano rialzato, mi potreste spiegare come funziona?
     
  2. enzo6

    enzo6 Ospite

    Tutto il balcone(sopra e sotto) e di competenza del suo proprietario.
     
  3. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    La parte sottostante ovvero il sottobalcone credo sia a carico di tutti i condomini in base alle tabelle millesimali di proprietà. Il pavimento e il frontalino no, perché sono al servizio del singolo condomino, ma il sotto fa parte dell'estetica della facciata, pertanto la ripartizione della spesa è con il criterio delle parti comuni.
     
  4. enzo6

    enzo6 Ospite

    Le modalità di calcolo usate dagli amministratori per le spese straordinarie balconi (es: millesimi di proprietà) sono una cosa la responsabilità/proprietà è altro cioè il proprietario del balcone.
    In pratica se il balcone superiore ha avuto un'infiltrazione, il condomino sotto si tiene la macchia o si rifanno i balconi del condominio.
    Qui mi sembra qui sia chiaro:
    http://www.anaciroma.it/attivita-co...io-balconi/21/ripartizione-spese-balconi.html
     
  5. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    no caro enzo6 solo il pavimento del balcone è privato l'altro diventa condominiale
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  6. enzo6

    enzo6 Ospite

    leggi
     
  7. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ok tutto chiarissimo
     
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    sentenza cassazione 3 agosto del 90 n. 7831 ha cambiato le regole.
     
  9. enzo6

    enzo6 Ospite

    Cosa è chiaro?
     
  10. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ma intanto bisogna specificare che tipo di balcone se a faccia vista ovvero a gettata o di tipo diverso l'utente che ha postato dovrebbe specificarlo
     
  11. anawim

    anawim Membro Junior

    Privato Cittadino
    Il balcone e di tipo aggettante, basta come indicazione? Grazie
     
  12. enzo6

    enzo6 Ospite

    Sappiamo delle diverse sentenze, talvolta contraddittorie per questo avevo indicato quel link
    http://www.anaciroma.it/attivita-co...io-balconi/21/ripartizione-spese-balconi.html
    in cui si fa riferimento all'orientamento giurisprudenzionale con sentenze successive al 1990 come vedi a seguire:
    Tra le pronunce in argomento si segnala la seguente: "I balconi aggettanti di un edificio in condominio, costituendo un prolungamento della corrispondente unità immobiliare, appartengono in via esclusiva al proprietario di questa: solo i rivestimenti e gli elementi decorativi della parte frontale e di quella inferiore si devono considerare beni comuni a tutti i condòmini quando si inseriscono nel prospetto dell'edificio e contribuiscono a renderlo esteticamente gradevole. Quanto ai rapporti tra il proprietario del singolo balcone e il proprietario di analogo manufatto, posto al piano sottostante sulla stessa verticale, deve escludersi una presunzione di proprietà comune del balcone stesso. Ancorchè, infatti, in una tale evenienza possa riconoscersi alla soletta del balcone funzione di copertura, rispetto al balcone sottostante, trattasi di copertura disgiunta dalla funzione di sostegno e, quindi, non indispensabile per l'esistenza stessa dei piani sovrapposti, per cui non può parlarsi di elemento a servizio di entrambi gli immobili (Come si verifica, invece, se i balconi stessi siano incassati nel corpo dell'edificio, atteso che in quest'ultima eventualità i vari balconi sovrastanti svolgono contemporaneamente funzione sia di separazione sia di copertura sia di sostegno) " (Cass.II sent.30-7-2004 n.14576)
    La spesa per il restauro del balcone aggettante, del frontalino, del parapetto e del sottobalcone deve quindi addebitarsi esclusivamente al proprietario del balcone.
     
    A anawim e Umberto Granducato piace questo messaggio.
  13. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    per topcasa faccia vista o nascosta:p
     
  14. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Enzo, è vero, ci sono sentenze che dicono il contrario, nel senso che è sufficiente che il proprietario del piano di sotto abbia messo le tende o una veranda per iniziare il contraddittorio. Molti installano le tende parasole senza chiedere il permesso .... addirittura plafoniere, o verande. In questi casi pur essendo un balcone aggettante di fatto non vengono richiesti i permessi. Io credo che l'amministratore ha il dovere di convocare l'assemblea, nel caso i lavori straordinari riguardino tutti i balconi e prospettare le due modalità, decideranno insieme la ripartizione.
     
    A enzo6 piace questo elemento.
  15. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    in una fattispecie a gettata le spese sono state ripartite su tutti in base ai millesimi ad esclusione del pavimento dei singoli balconi rimasto a carico di ogni singolo
     
  16. Gus

    Gus Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Le solette, le pensiline si dividono in due parti: la parte superiore pavimentata appartiene al proprietario dell'appartamento, mentre quella sottostante al proprietario dell'appartamento inferiore ed i frontalini sono condominiali.
     
  17. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Si certo
     
  18. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    stante l'uniformità delle sentenze che la Cassazione ha emanato dal 2004 (non ultima la sentenza della sez. II Corte di Cassazione del 12/01/2011 n. 587) ci sono due sole ipotesi:
    a) applicare il metodo "Cassazione" quindi i terrazzi aggettanti sono in toto di proprietà esclusiva;
    b) applicare, per analogia, l'art. 1125 cod.civ (2/3 al proprietario superiore e 1/3 al proprietario del piano inferiore)

    Tutto dipende da com'è la situazione al momento del primo intervento e da come si vogliono regolare i rapporti successivamente.
    Se il proprietario del piano inferiore desidera utilizzare il piano inferiore del terrazzo a suo esclusivo beneficio (p.es. installazione di tende) allora è meglio applicare il metodo b), viceversa se non desidera utilizzare tale possibilità ne al presente ne nel futuro allora meglio applicare il metodo "Cassazione".
     
    A Rosa1968 e Umberto Granducato piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina