1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Silano

    Silano Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Calo del 7,8 nelle grandi citta'

    Guerrieri ( ag Delle Entrate)perdita dei volumi attenuata si puo' sperare in una ripresa
     
  2. enzo6

    enzo6 Ospite

    è facile attenuare una caduta quando si viaggia rasoterra, comunque credo oggi siamo al bottom.
     
    A enrikon piace questo elemento.
  3. Ale.

    Ale. Membro Senior

    Altro Professionista
    da me si dice : chi vive sperando more .....do lascio a voi indovinare il termine
     
  4. enzo6

    enzo6 Ospite

    hai ragione ma vuoi mettere come vive chi spera rispetto a chi vede tutto nero ?
    che ci sia ripresa o apocalisse non cambia, vive meglio chi spera
     
    A Damiameda, Silano e andrea boschini piace questo elemento.
  5. Ale.

    Ale. Membro Senior

    Altro Professionista
    Ma io nn vedo tutto nero.......solo l'immobiliare.....
     
  6. enzo6

    enzo6 Ospite

    l'immobiliare e l'auto sono settori beni durevoli con una differenza: l'immobiliare è un inverstimento l'auto non lo è.
    E' normale che si soffra nei momenti di crisi piu' di quanto non accada alle pizzerie ma i profitti per unità/uomo sono esorbitanti negli anni buoni.
    sai perfettamente che quando ci sarà il ciclo buono in 5 anni recuperi quello che hai perso prima senza particolari rischi/investimenti.
     
  7. Ale.

    Ale. Membro Senior

    Altro Professionista
    Mah...se lo dici tu..
     
  8. Hyperion

    Hyperion Membro Attivo

    Privato Cittadino
    L'immobiliare ERA un investimento, adesso non lo è più, come l'auto: come fa ad essere un investimento un bene che perde valore nel tempo (adesso) e che bene che vada rimarrà costante (in un prossimo futuro)?

    Mi spiegate per quale arcano motivo i prezzi delle case debbano aumentare (condizione necessaria, non sufficiente, affinchè si possa parlare di investimento)?
    Con una offerta maggiore della domanda, con tanti cantieri ancora aperti e case in costruzione, con una popolazione in diminuzione, ecc?
    Solo perchè lo è stato in passato? Quindi solo per inerzia?
    Se si guarda solo al passato non si capisce il futuro.

    E' un ritorno alle origini, per entrambe si parla di necessità, e non possibilità di lucro/speculazione, il che, parere personale, non può che essere un bene.

    E la cosa, per gli agenti immobiliari, non è un male: il male è continuare a raccontare frottole, negare l'evidenza, aver fomentato la bolla nei tempi buoni (buoni per qualcun altro, si intende).
    I prezzi si dovranno soltanto allineare verso il basso, e poi la ripresa delle compravendite verrà da sè.
     
    A La Capanna e ccc1956 piace questo messaggio.
  9. enzo6

    enzo6 Ospite

    Speriamo cio' accada al piu' presto
     
  10. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
    :risata:
     
  11. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    esempio compro un'auto di facile vendita valore commerciale 6000 euro la compri da uno che deve monetizzare per diversi moti a 3500 euro e la rivendi a 4500.........succede un sacco di volte basta saperti muovere idem per immobiliare, ma con tutte le varianti e tassazioni del caso.......ocio
     
  12. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
    sì, ma quando c'è stato un ciclo troppo buono i profitti unità/uomo li devi spalmare per periodi molto più lunghi, le conseguenze poi si pagano per più tempo...se ci fosse stata più accortezza nell'edilizia ci sarebbe stata speranza per tutti, anche per gli ultimi arrivati. E invece non sarà così, l'onda lunga dell'euforia non sarà sufficiente a dar respiro al settore.
     
  13. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    siete troppo pessimisti vedrete che tutto riprenderà, bisogna solo attendere.
     
    A EnCa78 e Silano piace questo messaggio.
  14. Hyperion

    Hyperion Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Speculazione sulle disgrazie altrui.

    Interessante...
     
  15. enzo6

    enzo6 Ospite

    Quello che volevo dire è che salvo eccezioni tutti hanno la casa di proprietà(80%) e la cambiano durante la vita una volta. La casa è una necessità non come l'auto che posso compare usata con 5.000 euro o addirittura i mobili da IKEA.
    Quindi se metto tutti i settori beni durevoli affiancandoli ancora non trovo una professione con basso capitale investito, appeal, redditività uomo al pari ad agenzia immobiliare.
    E' ovvio che poi abbiamo la concorrenza ma questa è una variabile da gestire riuscendo ad essere tra i migliori.
    In sostanza: se le cose vanno bene guadagni molto con poco, se le cose vanno male resti in letargo in attesa cambio situazione accontentandoti di guadagnare poco.
    Non sono d'accordo nelle colpe del passato: gli acquirenti correvano ad acquistare per paura pagare maggiormente, le agenzie, banche e notai ne beneficiavano.
    Oggi c'è il risvolto della medaglia pagata a caro prezzo ma non per questo cambio idea.
     
  16. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    ma smettila speculazione compro in rete, e mi ringraziano
     
  17. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
    Lo spero per te..ma sono felice per chi riesce a cambiare mestiere nel frattempo.

    ...e se vanno molto male il letargo diventa coma: chi deve investire se ne frega altamente di avere a che fare con un bene troppo costoso che nessun affitto sensato alle condizioni attuali può rendere appetibile per un tempo di rientro dall'investimento ragionevole.

    Non ci andavano solo per il panico da rialzo, ma spesso perché credevano veramente di fare un buon affare. Peccato che si siano resi conto dopo di averci perso, a conti fatti. E oggi lo hanno capito.
     
  18. enzo6

    enzo6 Ospite

    Qualsiasi analisi fatta in un determinato momento vale per il momento si analizza.
    Sai quanta gente ho letto che anni fa scriveva: "faccio l'AI, il piu' bel lavoro del mondo, lavoro il giusto (cioè poco), guadagno molto bene." Inoltre si beavano delle spese fatte col sudore della fronte.
    Cose tipiche di chi non capisce che l'economia è ciclica e che ci sarebbe stato questo momento, quindi era necessario prepararsi per non finire in coma.
    Oggi siamo all'opposto, quindi la tua analisi è errata all'estremo opposto.
     
    A enrikon piace questo elemento.
  19. Ale.

    Ale. Membro Senior

    Altro Professionista

    3 anni di attività e tutte queste certezze......aspettiamo un po a tirare le somme che ne dici ?
     
  20. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
    è errata se parti dal presupposto che siamo al punto peggiore. Io è di questo che non sono convinto. Comunque su una cosa sono d'accordo con te, comunque la si veda è inutile porsi troppi interrogativi, gioverebbe a poco sapere se c'è un burrone oppure uno splendido giardino.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina