1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. alessandro17051971

    alessandro17051971 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti,
    vorrei comprare una casa all' asta fallimentare.
    Su questa casa però grava un'istanza di demolizione delle parti abusive e nell' avviso d'asta si dice:"
    a fronte della richiesta di concessione edilizia in sanatoria presentata in data 2.5.1986 ed a seguito del
    preavviso di diniego del 1.3.2010 il responsabile dell’area tecnica ha emesso ordinanza di demolizione di opere abusive in data 28.2.2012”. dato che sugli immobili comprati alle aste vi si può applicare la legge del 1985 sui condoni edilizi, il comune è obbligato ad accettare la legge o può bocciare il condono......?
    [FONT=LucidaGrande, Lucida Grande, kedage, Sharjah, DejaVu Sans, Lucida Sans Unicode, serif, Arial, sans-serif]Ho provato a parlare con il tecnico comunale, ma è stato molto vago.... è caduto dalle nuvole quando ho accennato alle legge sui condoni del 1985. Perchè?
    se qualcuno dovesse rispondere grazie in anticipo[/FONT]
     
  2. Bruno Sulis

    Bruno Sulis Membro Attivo

    Altro Professionista
    Non si può dare una risposta attendibile su un quesito così delicato e specifico senza avere tutti gli elementi per valutare la situazione di fatto.
    Se veramente sei interessato a quella casa, trovati un (bravo) tecnico ed incaricalo di verificare il reale stato del fabbricato, dopodiché prenderai una decisione.
     
    A mata e ssimone75 piace questo messaggio.
  3. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    di solito quando si compra in asta con parti abusive sono sanabili, essendo già una ordinaza di demolizione, ti conviene accertarsi in comune ufficio tecnico per avere più chiarezza
     
    A ingelman piace questo elemento.
  4. d1ego

    d1ego Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Da quello che capisco io la domanda di sanatoria in base alla legge dell'85 è stata già presentata e rifiutata. Perche pensi che reiterandola ora il risultato sarebbe diverso?
     
    A ingelman piace questo elemento.
  5. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    :ok:

    Comprando all'asta si riaprono i termini per condonare eventuali opere abusive (se condonabili) hai 120 giorni di tempo per presentare la domanda di condono dal Decreto Di trasferimento)

    La cosa che lascia pensare che la precedente domanda presentata nei termini non è stata accolta.
    Ti consiglio prima di fare passi dei quali ti potrai pentire , prendi la perizia del CTU, li trovi riportata tutta la situazione urbanistica , sia se trattasi di abuso totale o parziale , IL tecnoco non può omettere questi dati compreso i calcoli riferiti ad eventuali oblazioni e oneri concessori per un eventuale condono

    Con la perizia del CTU vai all'ufficio tecnico del Comune di appartenenza (meglio se ti fai accompagnare da un tecnico) e chiedi per quali motivi la precedente domanda di condono è stata rigettata e è stata intimata istanza di demolizione .

    Se fosse stata una domanda incompleta il Comune avrebbe risposto richiedendo un eventuale integrazione documentale , il diniego lascia pensare.

    In alcuni Comuni e zone esistono dei vincoli anche di assolutà inedificabilità che nessun condono poteva e può sanare.
     
    Ultima modifica di un moderatore: 3 Marzo 2014
    A d1ego piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina