1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. fabrix84

    fabrix84 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ragazzi girando su internet nella pausa pranzo, ho trovato qualcosa che sulla carta sembra molto interessante, qualcuno ne sa qualcosa di più?
    Trovate il link in basso, per chi volesse curiosare...

    http://www.frimm.it/index.php?ac=frimm_freelance
     
  2. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    E' un clone di immobilio premium ma più completo e redditizio per l'azienda. Da quando il modello franchising ha smesso di funzionare, è arrivata la moda delle piattaforme di servizi.

    Ne vedremo delle belle.
     
  3. fabrix84

    fabrix84 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Penso sia il futuro del nostro lavoro, lavorare come free-lance, oppure come mandatari... Sto vagliando tante cose al momento e attualmente lavoro come agente per un franchising, che forse non riesce più a dare la spinta di anni fa
     
  4. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Se intendi il futuro dei commercianti sicuramente è un modello che può funzionare (forse e se fatto non solo per spolpare le tasche delle agenzie con servizi inutili e costosi che sembra la tendenza seguita persino dalle associazioni, non solo dalle aziende).

    Se intendi il futuro del mediatore professionale beh, Dio ce ne scampi. Per carità il modello in se - l'idea intendo - non è niente male, anzi. La questione è chi la crea e per quale scopo.

    Al di la del caso specifico (ne vedremo decine in un paio d'anni visto che tutti i gruppi si stanno ristrutturando essendo a rischio chiusura e che anche le associazioni sembra vogliano far parte dello spolpamento della categoria per non chiudere pure loro) occorre riflettere sul vero proseguo dell'agente immobiliare nel nuovo mercato post atomico (leggi mercato post crisi) in considerazione anche del posizionamento del nostro lavoro nel new marketplace, della direzione presa dalla CEE e le sue direttive in parte ignorate dal nostro governo (la g minuscola è voluta) e non per ultimo dalla concorrenza dei colleghi esteri che operano in modo anche profondamente diverso dal nostro.
    Il tutto condito dalla percezione nulla da parte del consumatore che a distanza di trent'anni non ha ancora compreso cos'è e quando si paga la provvigione. E gli Agenti Immobiliari non hanno compreso che il consumatore non l'ha compreso e si offendono quando la gente non capisce.

    In questo contesto una mera piattaforma di servizi non può certo stabilire un modus operandi significativo. E' e resta un negozio (nel migliore dei casi) dove un mediatore professionale può servirsi senza la minima cognizione di cosa sta acquistando e perchè.
     
  5. fabrix84

    fabrix84 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Quindi secondo te quale potrà essere il futuro della categoria??
     
  6. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Questa è una domanda alla quale non ho una risposta. E non vedo francamente chi potrebbe averla senza avere un scopo promozionale.

    Credo che qualcuno possa avere la propria visione accompagnata da teorie, ipotesi e riflessioni su quanto è accaduto fino ad oggi.

    Personalmente non ho niente di tutto questo, ho solo un sogno.

    Mi piacerebbe vedere consolidato un sindacato di categoria unico, che rinunciasse alla vendita di servizi e a creare aziende collegate, concentrandosi sulla conformazione e sulla difesa di una nuova categoria di agenti immobiliari professionali. Che ci difendesse dalla stampa ignorante, dalle aziende affamate, dal governo (sempre con la g minuscola) e dalle leggi create per fare campagna elettorale. Che facesse capire al fisco che stiamo tutti fallendo. Che creasse strutture di comunicazione rivolte ai nostri Clienti in modo di far emergere il nostro lavoro, che ci aiutasse a capire in cosa stiamo sbagliando, che ci indicasse il modo di coalizzarci senza l'aiuto di Spa che magicamente hanno la soluzione per noi.

    Mi piacerebbe avere colleghi più collaborativi, coscienti di se, dei propri limiti e del mercato, inclini ad ammettere la propria ignoranza, i propri errori e quelli degli altri colleghi. Colleghi che la smettessero di insultare i privati quando non sanno cose che la metà degli Ai non sa dopo vent'anni di lavoro.

    Mi piacerebbe avere riconoscimento per il nostro lavoro se fatto bene e con coscienza. Come qualsiasi altro lavoro che nobilita l'uomo quando a regola d'arte.

    Non credo sinceramente che qualcuno sia davvero interessato a realizzare il mio sogno per il semplice motivo che farebbe solo i nostri interessi e non quelli di chi realizzerebbe il sogno ;)
     
    A Greta Phlix e Ponz piace questo messaggio.
  7. fabrix84

    fabrix84 Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Hai ragione da vendere ma temo che rimarrà un sogno :triste:
     
  8. Ponz

    Ponz Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Tanto più fino a quando crederemo che debba esser qualcun altro a realizzarlo. ;)
     
    A giorgino piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina