• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

amandaarguedas

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno,
la scorsa settimana ho parlato con un broker consigliatomi dall'agenzia immobiliare per la richiesta di un mutuo. Apro una parentesi, il broker in questione non prende commissioni da me ma dall'agenzia, che insiste nel volerlo perché collaboratore da anni.
Il broker mi ha quindi proposto un tasso bassissimo (0,92), ma un'amica che lavora in banca (la stessa dove chiederei il mutuo con il mediatore) mi ha detto che quel tasso non è corretto, anzi è per l'LTV al 70% e chiedendo io l'80% non me lo daranno mai. Il broker insiste nel sostenere che invece è possibile.
Ora mi ha dato un plico di fogli da firmare in bianco (privacy, genio diligence e altre autocertificaziono) e mi ha detto che il tasso è confermato, ma questo tasso non è scritto da nessuna parte.
Dopo aver consegnato questi fogli cosa succede? Dovrò firmare la richiesta con il tasso?
Non so come muovermi, ho esperienza zero.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Può darsi che abbiano ragione entrambi, nel senso che potrebbe essere che i broker su certi prodotti possano avere delle condizioni particolari agevolate.

@eldic ?
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
a fronte di accordi scaturiti da elevati volumi d'affari procacciati e/o all'accensione di polizze complementari non obbligatorie, alcuni intermediari finanziari hanno accesso a condizioni vantaggiose, che la filiale non è in grado di offrire.
potrebbe essere questo il caso; certo è che finchè non è nero su bianco, fai bene a non fidarti.
occhio che lo 0,92 sia il tasso "finito" e non ci siano commissioni più o meno nascoste.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Senior
Agente Immobiliare
Buongiorno,
la scorsa settimana ho parlato con un broker consigliatomi dall'agenzia immobiliare per la richiesta di un mutuo. Apro una parentesi, il broker in questione non prende commissioni da me ma dall'agenzia, che insiste nel volerlo perché collaboratore da anni.
Il broker mi ha quindi proposto un tasso bassissimo (0,92), ma un'amica che lavora in banca (la stessa dove chiederei il mutuo con il mediatore) mi ha detto che quel tasso non è corretto, anzi è per l'LTV al 70% e chiedendo io l'80% non me lo daranno mai. Il broker insiste nel sostenere che invece è possibile.
Ora mi ha dato un plico di fogli da firmare in bianco (privacy, genio diligence e altre autocertificaziono) e mi ha detto che il tasso è confermato, ma questo tasso non è scritto da nessuna parte.
Dopo aver consegnato questi fogli cosa succede? Dovrò firmare la richiesta con il tasso?
Non so come muovermi, ho esperienza zero.
Siccome una tua amica lavora nella banca dove chiederai il mutuo a cosa serve esattamente il broker che non conosci e di cui, quindi, non ti fidi?
 

amandaarguedas

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie a tutti per le risposte. Preciso che la mia amica mi ha detto che quel tasso non è disponibile neanche ai mediatori.

Comunque sono stata “forzata” a rivolgermi al broker dall’AI che ha fatto molta pressione psicologica, facendomi anche sentire in colpa visto che non avrei pagato commissioni...
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
fatti mettere nero su bianco il tasso dei finanziamento che ti verrà applicato...
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Grazie a tutti per le risposte. Preciso che la mia amica mi ha detto che quel tasso non è disponibile neanche ai mediatori.

Comunque sono stata “forzata” a rivolgermi al broker dall’AI che ha fatto molta pressione psicologica, facendomi anche sentire in colpa visto che non avrei pagato commissioni...

..e quindi e' chiaro, che la tua amica sta creando turbativa seminando zizzania tra voi, perche' in banca rosicano che dovranno pagare il mediatore creditizio.

Mica lo paga l'agenzia.
 

Agenzia Castello

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Ad una cliente la banca ha "sbagliato" a leggere il tasso, letto quello della riga sotto più alto, fatalità avevo la stessa tabella della stessa banca ma altra sede e le dico, per me han sbagliato riga il tasso finito deve essere 0,3% in meno nel tuo caso.
Va, parla col direttore e gli dice avete sbagliato a leggere riga o sposto il conto in un altra sede e faccio mutuo li?avevano sbagliato riga.
Quindi direi verifica e fatti scrivere tutto nero su bianco.
 

amandaarguedas

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Aggiornamento: è passata più di una settimana da quando ho consegnato tutte le carte al broker. Ora mi chiama per sapere i dati del commercialista e scopro che non solo non ha ancora caricato la pratica, ma che ci vogliono 3 settimane per avere il preventivo finale della banca. Ma scherziamo??? È una prassi comune?
 

Isabella97

Membro Junior
Professionista
Grazie a tutti per le risposte. Preciso che la mia amica mi ha detto che quel tasso non è disponibile neanche ai mediatori.

Comunque sono stata “forzata” a rivolgermi al broker dall’AI che ha fatto molta pressione psicologica, facendomi anche sentire in colpa visto che non avrei pagato commissioni...
..e quindi e' chiaro, che la tua amica sta creando turbativa seminando zizzania tra voi, perche' in banca rosicano che dovranno pagare il mediatore creditizio.

Mica lo paga l'agenzia.
I mediatori servono solo a perdere tempo. e ricorda, il tasso finito lo hai pochi giorni prima del rogito non 3 mesi prima. Alla larga e vai di persona in banca
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Chi si accampa in giro è re sopra il feudo mio ma regina è lei che alta si schiude al mio regal desio
Vorrei porre un quesito agli esperti. Sono proprietario di un modesto terraneo cat.C/3. Mi viene richiesta la locazione da parte di un potenziale conduttore che vorrebbe usarlo come deposito e/o vendita di fotocopiatrici , calcolatrici etc. Io ho chiarito che nel contratto avrei specificato l'uso esclusivo del cespito in base alla C/3. Si può fare? A cosa si va in contro sia il locatore che il conduttore?
Alto