1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. giocon

    giocon Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho acquistato un casa in campagna nel 2007 e ho un problema di passaggio servitu' , ho un vicino che ha stipulato un contratto nel 1982 di servitu' che non e' quella che usufruisce da piu' di 20 anni con accordo verbale con il precedente proprietario ora voglio recintare la mia proprieta e ripristinare la servitu' da loro acquistata con rogito notarile e segnalata come da contratto di pasaggio su altre particelle catastali che non sono quelle dell' attuale passaggio .
    domanda ? Decade il diritto di uso capione ? Possono intentare una causa sapendo che la loro servitu' acquistata regolarmente l'hanno nascosta fino a quando io sono venuto in possesso del rogito notarile( premetto che il rogito e' singolo e mirato alla servitu' con descrizione dettagliata del percorsco.

    Grazie
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Salve, la servitù di passaggio che ha valore ed alla quale devi sottostare, è quella riportata in atto notarile, eventuali accordi verbali non ratificati in maniera legale , non hanno valore , non mi risulta esista la possibilità di usucapire una servitù di passaggio ( in quanto è un diritto minore ) però si possono usucapire le opere evidenti edificate su di essa ed atte al soddisfacimento della servitù ( questo principio però è molto contrastato secondo alcune sentenza della Cassazione ).
    Il mio consiglio, comunque è quello di rivolgersi ad un Notaio o un avvocato il quale con le carte avanti potrà essere più chiaro. Fabrizio
     
  3. giocon

    giocon Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie Fabrizio sei stato gentile ed esaustivo .
     
  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
  5. m.barelli

    m.barelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    Vorrei aggiungere alcuni elementi

    - nel tuo atto di acquisto nel 2007 il Notaio non hafatto esplicita menzione della servitù ufficiale esistente sul terreno che hai comprato e questa ti è stata così nascosta finora. Questa potrebbe anche essere stata una carenza del Notaio. Comunque il terreno ti è pervenuto nello stato di fatto e di diritto in cui allora si trovava.

    - pur condividendo le considerazioni di Studiopci, che ho avuto modo di apprezzare frequentando il Forum, vorrei aggiungere che, per quel che risulta a me, anche le servitù di passaggio possono essere usucapite. Tuttavia è opportuno precisare che il procedimento dell'usucapione non è una cosa semplice, tutta da provare con testimonianze ecc.

    - L'usucapione più tipicamente ricorre quando non c'è una volontà scritta delle due parti e per lunghissimo tempo quella non proprietaria di esse si comporta in tutto come proprietaria nella indifferenza o assenza dell'altra parte originariamente proprietaria. Nel tuo caso le volontà delle parti sono state esplicitate con un atto registrato quindi quella è la servitù definita, il discorso dell'uso diverso prolungato mi sembra una circostanza di livello assai più debole.

    - hai pensato di mettere, se è possibile, una catena o una segnaletica od altro elemento interdittivo del tipo "proprietà privata divieto di accesso" nel passaggio usuale per vedere quale sia la reazione del tuo vicino?

    Un saluto
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina