1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    volevo chiedere consiglio in questa discussione per un problema
    che mi afflige.
    ho un locale commerciale dove dentro si trova un locatario che
    non mi paga da 10 mesi.
    e' in corso la procedura di sfratto e il giudice ha gia' emesso la
    convalida sia di sfratto che di decreto ingiuntivo.
    volevo sapere da voi, dal momento che ho capito che passeranno
    altri mesi prima che l'ufficiale giudiziario lo mandi fuori...
    io come proprietario posso adesso far chiudere il contatore dell'acqua
    al fornitore dato che il contatore e' intestato a me che sono costretto
    a pagare le fatture del locatario??
    che oltre a non pagarmi il canone non mi paga nemmeno il consumo
    dell'acqua.
    grazie.
     
  2. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Se hai gia' fatto l'ingiunzione e il pagamento delle utenze era contrattualizzato nel contratto direi di si.
     
    A alessandro vinci piace questo elemento.
  3. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    cosa significa??
    Il moroso non ha mai fatto intestare il contatore a suo nome, con mille scuse.
    e ho dovuto sempre pagare io.
    adesso volevo sapere se dal momento che c'e' una convalida dello sfratto del giudice, io posso senza andare nei guai, far chiudere l'acqua.
    cmq grazie.
     
  4. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Scusa e come ti rivalevi?
    Pensavo avessi contrattualizzato che le utenze restavano a te e lui avrebbe dovuto pagare i consumi.
    Gli hai mai ingiunto di pagarle?
    Che genere di attività commerciale ha?
     
    Ultima modifica: 10 Ottobre 2013
  5. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    certo che doveva rimborsarmi i consumi.
    ovvio.
    mica pago io quello che consuma lui.
    gli ho mandato alcune raccomandate ma non ha mai saldato.
    per questo l'ho sfrattato.
    la domanda pero' era...posso adesso che c'e' una convalida del giudice dello sfratto
    chiudergli l'utenza dell'acqua??
    la luce e' intestata a lui.
    Deve essere possibilmente una risposta precisa, esatta, altrimenti non mi serve,
    e potrei anche avere dei guai a fare una cosa che legalmente non potrei fare.
    ciao
     
  6. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Quindi se doveva rimborsarteli e avevi scritto nel contratto che doveva rimborsarteli puoi chiudere senza problemi l'acqua visto che gli hai gia'ì dato ampia possibilità di pagare.Se vuole puo' riaprirsela a suo nome.
     
    A alessandro vinci piace questo elemento.
  7. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    non credo che sia cosi'.
    anche se il locatario non ti rimborsa come dovrebbe, il locatore non puo' assolutamente chiudergli le utenze.
    e' brutto ma e' cosi'.
    io sapevo che deve sfrattarlo per farlo.
    il fatto che sia scritto sul contratto non significa niente.
    per questo chiedevo dato che nel mio caso c'e' gia' una convalida di sfratto del giudice se posso chiudere il contatore.
    so per certo che dalla convalida di sfratto non devo piu' dichiarare nell'Unico i canoni non percepiti.
    almeno questo.
     
  8. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Invece c'e' differenza se nel contratto di locazione sono comprese o meno
    Se non sono legate al contratto aprire l'utenza e' un suo problema. Comunque nel tuo caso tu hai gia' la convalida dello sfratto quindi secondo la mia opinone il problema non si pone.
     
  9. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    no, il mio avvocato dice di no. non si possono chiudere le utenze anche se nel contratto e' specificato che te le deve rimborsare. anche se e' moroso.
    assolutamente no.
    devi fargli lo sfratto.
    il discorso per me e' diverso...io ho gia' in mano la convalida dello sfratto.
    certo ho gia' chiesto al mio avvocato ma ancora non mi ha risposto e chissa' quando mi rispondera'...
    ciao
     
  10. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Io ho detto un'altra cosa.
    Se nel contratto non sono previste le utenze le utenze sono a carico del conduttore.
    Quindi da quando inizia il contrato si dice al conduttore: Caroconduttore vuoi fare la voltura ti do tempo 15 giorni altrimenti io le chiudo e tu te le riapri a nome tuo.
    Se nel contratto sono previste invece la cosa cambia perche' tu non puoi interrompere l'utenza. Ma nel tuo caso c'e' gia' la convalida
    quindi per quel che mi riguarda si puo' chiudere.
    E' piu' chiaro?
    Comunque non credo sia impossibile contattare il tuo avvocato telefonicamente per chiedere questa info nel giro di qualche giorno.Altrimenti cambia avvocato se neanche riesci a contattarlo.
     
  11. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Buongiorno,
    il locatore non può distaccare le utenze, anche se vi è un provvedimento del giudice che ordina il rilascio.
    Si tratterebbe, infatti, di comportamento penalmente rilevante (esercizio arbitrario delle proprie ragioni).
    Il locatore (purtroppo) deve attendere che l'ufficiale giudiziario termini l'esecuzione del rilascio.
     
    A Sim e alessandro vinci piace questo messaggio.
  12. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Nel caso invece le utenze non siano legate al contratto?
     
  13. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    il mio avvocato e' uccel di bosco, lui lavora bene ma credo che questo tipo di cause per lui siano acqua fresca.
    anche se non la penso come te perche' so che se il conduttore non ti paga e non fa la voltura il povero proprietario non puo' farci nulla. contratto o non contratto.
    non si puo' chiudere le utenze.
    per poter fare qualcosa come uno sfratto ci deve essere una morosita' di utenze pari a due mensilita' di canone.
    cioe' lui ti puo' pagare il canone ma le utenze no.
    cioe' tu proprietario se chiudi le utenze senza uno sfratto lui ti puo' denunciare
    e tu proprietario vai nei guai.
    questa e' la legge.
    credo che il mio avvocato lo sappia bene.
    a me povero disgraziato non paga niente.
    cmq grazie.[DOUBLEPOST=1381493032,1381492992][/DOUBLEPOST]
    grazie avvocato, e' quello che mi ha detto il mio di avvocato.
     
  14. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    speravo di chiudere le utenze almeno adesso che ho la convalida dello sfratto.
    invece no, neanche in questo caso.
    che roba.
     
  15. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Lavorera' anche bene non lo metto in dubbio pero' personalmente se non riesco a rintracciarlo in tempi relativamente brevi per avere delle risposte a me serve a poco.
    Secondo me invece cambia se tu includi nel contratto il rimborso delle utenze o meno. Qualora non cambiasse per cautelarsi bisognerebbe chiudere le utenze
    e dare l'immobile al conduttore con le utenze chiuse e che faccia lui le aperture ove possibile.
     
  16. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    ma perche' insisti??
    TI HA RISPOSTO UN AVVOCATO...e dice le stesse cose che dice il mio avvocato.
    Enel e gas e' stato cosi'...per aprire ha dovuto recarsi sul posto e farsi aprire a suo nome le utenze.
    purtroppo l'acqua no.
    gliela hanno data anche senza voltura o subentro.
    e lui siccome e' un farabutto non mi paga da 10 mesi il canone e da un anno le utenze.
    mi ha pagato solo due mesi di canone all'inizio. sto' maledetto.
     
  17. od1n0

    od1n0 Membro Senior

    Privato Cittadino
    Io non insisto la risposta riguarda il discorso della chiusura dopo la convalida.
    Infatti ho chiesto proprio a lui un ulteriore chiarimento se vedi bene.
    L'articolo e' il 392 c.p.La sentenza della cassazione riguarda un immobile localto ad uso turistico dove chiaramente le utenze sono incluse nel prezzo pagato.


    http://studiolegaleorlando.net/cass...delle-utenze-sussiste-la-violenza-sulle-cose/

    E' chiaro che li c'e' stato mutamento.
    Bisogna vedere se si puo' ravvisare tale mutamento quando le utenze non sono incluse nel contratto.
    Anche per capire se si puo' in qualhce maniera evitare questo problema o bisogna per forza dare l'immobile con tutte le utenze chiuse.
     
    Ultima modifica: 11 Ottobre 2013
  18. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    si, l'avvocato ha dato una risposta molto chiara, purtroppo per me.
    il mio avvocato pero' mi ha detto chiaramente che le utenze non si possono chiudere al locatario mai e proprio mai.
    e' indifferente quello che c'e' scritto sul contratto.
    e sul mio contratto c'e' scritto che lui e' invitato a fare la voltura delle utenze.
    praticamente mi ha fatto capire, peggio per me che non gli ho dato il contatore chiuso.
    pensa un po'....come siamo messi in italia.
     
  19. Avv Luigi Polidoro

    Avv Luigi Polidoro Membro dello Staff Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Quanto dice od1n0 è vero: qualora nel contratto sia indicato che l'utenza, attualmente intestata al proprietario, verrà cessata affinché il conduttore ne accenda una nuova a suo nome, il proprietario che stacchi le utenze per permettere all'affittuario di accenderne di nuove non fa altro che dare (e pretendere ) l'esecuzione del contratto.
    Ritengo però che la fattispecie esaminata sia diversa.
    Qui le parti, nonostante quanto pattuito in contratto, hanno lasciato trascorrere mesi senza provvedere al distacco delle utenze intestate al proprietario ed all'accensione delle nuove in capo al conduttore; farlo adesso, in presenza di un provvedimento giudiziario con il quale è stata dichiarata la risoluzione del rapporto locatizio ed è stato ordinato il rilascio dell'immobile, significherebbe prestare il fianco ad una querela da parte del conduttore.
     
    A Sim, alessandro vinci e od1n0 piace questo elemento.
  20. alessandro vinci

    alessandro vinci Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    grazie avvocato, il locatario sembrava una brava persona, diceva sempre che mi avrebbe rimborsato, che voleva lavorare.
    io sono una persona normale, non voglio far del male a nessuno, una possibilita'
    glielo ho data, anche due.
    poi dopo due o tre mesi ha smesso di pagarmi il canone.
    io adesso non faro' niente, la sua risposta e' stata molto chiara.
    lei capisce che appena il locale sara' libero, quando sara' sara', vendero' l'immobile.
    non ne voglio piu' sapere di affitti.
    cmq molte grazie.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina