1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. manmar01

    manmar01 Ospite

    Ci sono dei parametri oggettivi (fatturato, anni di avviamento, nr tavoli ?, ..c) per dare una valutazione ad un'attività commerciale (bar).
    Potete farmi un esempio?
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ne avevamo già parlato, ma l'argomento mi stuzzica.
    Dai un'occhiata all'allegato.
    Poi, se vuoi, ne riparliamo.
    Ciao.
     

    Files Allegati:

  3. manmar01

    manmar01 Ospite

    Grazie Antonello.
    Il doc mi esembra esauriente nel considerare le voci che compongono il valore, naturalmente le considerazioni poi sono personali. Esempio dei due bar di uguali dimensioni, stesso canone, stesse tipologie di tipi di somministrazione, e uno con fatturato 50 e uno con fatturato 150: se mi ritenessi un bravo barista prenderei il primo anche se mi costasse il 130% del fatturato pensando che potrei facilmente incrementae lo stesso. Per il secondo potrei pensare che è già sfruttato nel migliore dei modi, per cui non potrei fare meglio nella gestione: in questo caso valutare il costo = al 100% del fatturato mi potrebbe sembrare il massimo. Che ne pensate?
     
  4. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Le licenze per i pubblici esercizi sono contingenziate o libere?
    Ti allego anche qualcos'altro.
    Tienine conto al 50/60% della valutazione espressa.
    Si utilizzava nel periodo ricco, ora va tutto ridimensionato.
    Comunque è una traccia.
     

    Files Allegati:

    A manmar01 piace questo elemento.
  5. perrixx

    perrixx Membro Junior

    Agente Immobiliare
    Ciao l'argomento è interessante... a tal proposito volevo capire se per quanto riguarda appunto le licenze bar- caffetteria l'acquirente acquista anche la licenza o deve richiedere ex novo l'autorizzazione. Tempo fa quando ho venduto un'edicola con relativa concessione sisal il tutto compreso autorizzazioni varie sono passate all'acquirente ovviamente dopo le verifiche del caso. grazie per l'informazione.
     
  6. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il mondo delle attività commerciali è completamente cambiato nel 2006 con l'introduzione del decreto legislativo cosidetto Bersani, il 233/2006.
    Si tratta della liberalizzazione delle licenze.
    Via tutti i paletti, via le misure ristrettive.
    Licenze libere per tutti e non più contingenziate. Il caos in assoluto. Puoi aprire quando, come e dove vuoi.
    Puoi scegliere il tipo di attività che vuoi.
    Puoi iniziare con il commercio al dettaglio di frutta e verdura e se non va bene puoi anche trasformarti in rivenditore di scarpe oppure modificare il tutto in bar caffè o ristorante alla moda o libraio o pescivendolo o panetteria o cartolaio.
    Insomma un mondo commerciale assolutamente non specializzato e per niente competente dei prodotti messi in vendita.
    Molti comuni si sono adeguati, altri no.
    La Circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n.3635/C emessa il 6 maggio 2010 ha sancito che a decorrere dall’8 maggio 2010 nessun Comune potrà fissare parametri in base ai quali determinare quanti bar e ristoranti possono essere aperti sul territorio. Gli unici limiti ammissibili riguarderanno la struttura, destinazione d’uso e metri quadrati ed ovviamente, il possesso dei requisiti soggettivi per l’esercizio di attività di somministrazione di alimenti e bevande. L’avvio effettivo delle nuove attività di somministrazione potrà essere effettuato liberamente decorsi trenta giorni dalla presentazione di una Dichiarazione di Inizio di Attività.
    Pertanto, quando andavi a dare una valutazione al pubblico esercizio o a qualsiasi altra attività commerciale, partivi da un dato che era il valore della licenza.
    Ora quel valore è pari a zero
    .
    Inoltre la prima lenzuolata di Bersani, quella del 2006, ha incoraggiato tantissimi baristi e camerieri con una stagione di lavoro come esperienza ad aprire un pubblico esercizio.
    I cosidetti bar caffè alla moda o di tendenza.
    Nel mio piccolo li chiamo "bar caffè con tendenza al fallimento".
    Da noi aprono e chiudono senza interruzione di continuità.
    Questi ex baristi o ex camerieri di primo pelo pensano che basti la liquidazione di papà per aprire l'attività.
    Durano il tempo dell'inaugurazione o giù di lì e poi abbassano la saracinesca.
    Vengono da noi e vorrebbero vendere per poter recuperare qualcosa e pagare la montagna di debiti accumulati.
    E' difficile accontentarli in quanto sono attività a valore zero.
    Quello che può avere un valore sono gli arredi e i corredi che la compongono, se non sono sotto sequestro.
    Quindi per risponderti, se sei intenzionata ad aprire un pubblico esercizio (bar caffè, ristorante, pizzeria, pub, ecc.) devi solo presentare una domanda al tuo comune di apparteneza e con altri documenti di rito entro 30 giorni puoi aprire l'attività.
    Se occorre dell'altro, non esitare.
    L'argomento è interessante.
     
    A panetto, track e perrixx piace questo elemento.
  7. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    :applauso::ok: grandemente esaustivo Antonello
     
    A antonello piace questo elemento.
  8. perrixx

    perrixx Membro Junior

    Agente Immobiliare
    No grazie non sono io che apro il bar. E' per un mio cliente che lo vuole vendere e mi era venuto il dubbio della ormai "vecchia licenza". Concordo con il fatto che oggi molti commercianti ricorrono al nostro aiuto per vendere l'attività e sono veramente tempi duri perchè non si rendono conto che chiedono cifre che non stanno nè in cielo e nè in terra e ormai con la liberalizzazione uno può benissimo aprire quello che vuole, dove vuole. Io sto gestendo la vendita di una libreria dove non posso nemmeno far vedere i libri contabili:? così ho detto all'eventuale acquirente di fare un'offerta in base a quello che gli ho mostrato e cioè attrezzature e i corredi e il libraio dovrà essere contento se riceve un'offerta, perchè ormai è così. che altra alternativa hanno i commercianti? Chiudere, smantellare e riconsegnare le chiavi del locale.......
     
    A antonellop piace questo elemento.
  9. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Hai ragione, non hanno alternative.
     
  10. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Grazie Antonello, sei grande! Anna
     
    A Antonello piace questo elemento.
  11. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ti ringrazio Anna, ma che ho fatto o detto per meritare ciò?
     
  12. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Mi hai insegnato delle cose che non conoscevo, una volta era tutto più semplice ed io non sono andata avanti in compravendita di attività, ti ringrazio per avermi insegnato cose che non conoscevo...sai non si può sapere tutto, per questo che ti ringrazio. Anna
     
  13. aatercasa

    aatercasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    caro Antonello volevo solo segnalarti che a Roma le licenze non sono liberalizzate, ed in particolare in centro storico un bar o ristorantre in centro navona campo de fiori trevi o pantheon costano quanto incasso l'anno te lo dico perchè visto la crisi da 5 anni a questa parte ne vendo abbastanza,ora so tutto della ristrorazione in generale se serve valutazione roma centro vi assicuro che non mi sbaglio altro elemento incisivo e il canone d'affitto che per il centro puo arrivare 100mq. anche <a 7-10 mila mese ciao...............
     
  14. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma certo, le tabelle allegate non sono indicative per tutta l'italia.
    Variano da zona a zona.
    Anche da noi le attività commerciali ed i pubblici esercizi che gravitano nella zona centrale e ad alto impatto pedonale hanno quotazioni altissime, superiori al 100% dell'incasso annuo medio degli ultimi tre anni, ma sono rarità.
    Roma è Roma e poi mi citi "centro navona campo de fiori trevi o pantheon", si capisce benissimo che tengono alto il prezzo, anche per gli affitti.
    Lo dicevo in senso generale. La crisi da noi si sente eccome ma presumo che sia così in tutta italia.
    Comunque anche Roma si dovrà adeguare alla circolare ultima del Ministero Attività Produttive circa la libelalizzazione delle licenze.
    Nel 2005 e poi agli inizi del 2006 si diceva che questa lenzuolata non sarebbe passata ed invece.............è passata, eccome.

    Aggiunto dopo 2 minuti :

    Ricambio i ringraziamenti e se posso servire per qualche consiglio sulle cessioni o affitti di aziende, considerami a disposizione.
     
  15. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Stai certo che se devo trattare un'attività ed ho perplessità, problemi o altro, chiederò il tuo aiuto....anzi se a qualcuno verrà voglia di comprare attività sull'Elba sarai il mio consulente di fiducia.:applauso: Grazie ancora. Anna
     
    A antonello piace questo elemento.
  16. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se posso vorrei darti un consiglio.
    Se ti interessa lavorare con le cessioni o gli affitti di azienda, specie quelli di pubblico esercizio (bar-caffè, ristoranti, pizzerie, ecc.) iscriviti a qualche corso di sommelier.
    Costa poco, è piacevole ed apprendi tantissime cose sul mondo segreto del buon vino.
    Ti allego un qualcosa sulla "barrique".
    E' da una rivista specializzata del 2003, ma ancora valida.
    E' nulla rispetto a quello che bisogna sapere, ma è un buon inizio........e poi............vuoi mettere............quando chiederai all'esercente:..........ma lei tratta vini barricati.?
     

    Files Allegati:

  17. La Capanna

    La Capanna Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    No Antonello, non ho né tempo né voglia di fare questo corso anche perchè qui sull'Elba non ne fanno nemmeno di corsi simili. Ti ringrazio perché sei un caro Collega, generoso ed altruista...peccato sei tanto lonatano da me e collaborare in altri campi non è possibile...però ti scoccerò ugualmente per consigli relativi alle attività qualora ne avessi bisogno. Grazie ancora Antonello. Anna
     
  18. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Grazie a te..............un saluto da isola ad isola..............antonello
     
  19. luxitems

    luxitems Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao Antonello,

    Innanzitutto complimenti per i documenti word allegati che sono di estrema chiarezza

    Ho letto la tabella di valori in percentuale relativa alla valutazione dell'azienda ma non mi è chiaro bene il calcolo.

    Puoi farmi un esempio pratico prendendo un fatturato di un azienda e applicandolo con una percentuale qualsiasi?

    Grazie:D
     
  20. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Fatturato: 450.00,00.
    Percentuale: 40%.
    Valutazione: 180.000,00
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina