1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Patty

    Patty Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Come sapete, da luglio 2008, per vendere o concedere il locazione un immobile "è necessaria" la certificazione energetica e da luglio 2009 "sarà richiesta" anche per i singoli appartamenti.
    Metto tra virgolette perchè in realtà E' STATO TOLTO L'OBBLIGO DI ALLEGARLE ALL'ATTO NOTARILE MA RESTA COMUNQUE OBBLIGATORIO AVERLE
    Tanto che alcuni notai, interpretando alla lettera la normativa, chiedono di prenderne visione. E' successo anche a voi? Come avete fatto in quei casi? Io sono favorevole alla certificazione energetica perchè sono stufa di vedere la gente che si indebita per una vita per comprare una casa nuova che in realtà, a livello energetico, vale quanto una anni settanta! Cosa ne pensate?
     
  2. mariluz

    mariluz Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    CIAO PATTI MI CHIAMO MARILUZ E AVANDO LETTO IL TUO ANNUNCIO VOLEVO ESPRIMERE ANCHE IO IL MIO PARERE: LA CERTIFICAZIONE ENERGETICA A DIRE IL VERO INIZIALMENTE HA SOLLEVATO UN POLVERONE DI SABBIA DA CUI NON NE RIUSCIVAMO A VENIRNE FUORI.PRIMO PERCHE' NON SI SAPEVA COSA REALMENTE FARE, POI AVEVANO DETTO CHE SE NE DOVEVANO OCCUPARE I GEOMETRI, ARCHITETTI E TUTTO CIò A UN PREZZO ASSURDO. POI QUANDO AVEVAMO PRESO UN PòO' DI CONFIDENZA CON LA QUESTIONE ALLORA NON SERVIVA PIU' ANCHE SE COME DICI TU E' BENE AVERLA.PERO' PENSA UNA COSA: NEGLI ANNI PASSATI DOVE ANCORA NON ESISTEVANO QUESTE LEGGI COME FACEVANO I PROPRIETARI A REGOLAMENTARE CIO'? OGGI I STESSI PROPRIETARI CON L'INTENZIONE DI VENDERE L'APPARTAMENTO AVREBBERO CHIAMATO UN GEOMETRA, ARCHITETTO CHE A LORO MODO GLI AVREBBERO CONCESSO QUESTO CERTIFICATO E CHI DICE SE CI SCRIVE CHE è IDONEO O NO? SECONDO ME QUESTA è UNA TRA LE TANTE LEGGI CHE SE NON LA FACEVANO ERA MEGLIO ALMENO PER ME. CIAO MARILUZ :p
     
  3. il Custode

    il Custode Custode del Forum Membro dello Staff

    ehmm... marluz SCRIVERE IN MAIUSCOLO sui forum, equivale a "URLARE" nel mondo reale.
    Cerca di farci attenzione :) Scrivi sempre in minuscolo a meno che tu non voglia URLARE una parola ;)
     
  4. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    A Genova, dopo la modifica al decreto, ce ne siamo praticamente dimenticati...
    La nostra è una città molto "vecchia" sotto questo punto di vista, e gli immobili in vendita sono spesso da ristrutturare, quindi addio conformità impianti...

    Forse tra una 30ina d'anni vedremo i risultati di questo cambio generazionale... ma avremo probabilmente altre norme UNI a cui sottostare, quindi... :basito:

    Tra l'altro da noi il nuovo non esiste...

    g
     
  5. Patty

    Patty Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Scusate forse non sono stata abbastanza precisa,
    non parlavo della certificazione degli impianti ma della certificazione energetica
    cioè quella relazione che ti dice quanta energia (mc di gas o litri di gasolio o kW elettrici) occorre per riscaldare alla temperatura regolamentare il tuo appartamento,
    del tipo un appartamento di 100 mq con vetro singolo, muratura in bimattoni forati con isolante da 3 cm ecc... consuma tot. mc di gas
    quindi circa 2000 euro all'anno
    quindi si trova in classe F (come quelle etichette degli elettrodomestici)
    a una mia collega è capitato che il notaio ha voluto vederlo, ed era settembre di quest'anno, e ovviamente era una casa vecchia! Quindi hanno dovuto chiamare un tecnico.
    Non ci sono altri casi in tutta Italia?! :shock:
     
  6. mariluz

    mariluz Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare

    Ciao sono mariluz non sapevo come rispondere cosi ho risposto citando.volevo scusarmi se avevo scritto in maiuscolo ma non l'ho fatto volontariamente io molto spesso scrivo cosi poi quando hai in testa dei concetti da dire gli occhi vanno alla tastiera e cosi non ci ho fatto caso.scusate ancora ciao mariluz :D :D non avevo nessuna intenzione di urlare .
     
  7. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Figurati nessun problema. Usare il forum è piuttosto semplice ma occorre un po' di pratica e conoscenza della "netiquette" (cioè gli usi digitali nelle community)

    Ah ok non avevo proprio capito Patty. Beh, ad ogni modo non cambia la risposta. Nella mia esperienza non ho avuto richieste del genere nè da parte degli acquirenti, tantomeno dai notai...

    Sei sicura che sia tutta roba obbligatoria?

    g
     
  8. Patty

    Patty Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ne sono certissima, proprio oggi abbiamo avuto una riunione, parlava un notaio, egli ci ha messo in guardia sul fatto che la cosa è assolutamente obbligatoria, anche se la materia e spinosa e molti ne danno interpretazioni diverse, ora vi passo gli appunti ...
     
  9. Patty

    Patty Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    la legge si applica a tutti i trasferimenti a titolo oneroso per tutti gli immobili dotati di impianti
    (ecco prchè c'è confusione tra impianti elettrico, idraulico ecc... ed efficienza sul riscaldamento, perchè già nella legge hanno fatto tutto un polpettone!)
    tranne rarissimi casi tipo unità immobiliari indipendenti più piccole di 50 mq e altri casi
    (l'interpretazione più accreditata dice che possono essere esclusi anche i gruppi di garages che costituiscono costruzione indipendente rispetto al blocco abitazioni e questo per il tipo di uso a carattere occasionale)

    della legge precedente sono stati abrogati solo due punti:
    1. obbligo di allegare la certificazione all'atto
    2. facoltà dell'acquirente/conduttore di chiedere la nullità dell'atto
    quindi per fortuna, anche in mancanza di certificazione, i contratti chiusi in questi mesi non si toccano

    però resta l'obbligo di consegnarli all'acquirente/conduttore (anche non contestualmente all'atto)quindi in mancanza del documento è meglio specificare già dal preliminare che:
    a. che l'acquirente sceglie il tecnico che redigerà la certificazione e la spesa è a carico del venditore
    oppure
    b. il venditore si impegna a consegnare la documentazione entro tot giorni dalla stipula
    oppure
    c.venditore e acquirente concordano di ripartirsi al 50% la spesa della certificazione (anche se la legge la pone come onere esclusivo del venditore)
    oppure
    d. molte altre opzioni ...
    ma attenzione, la clausola: "l'acquirente rinuncia a ricevere la certificazione" può porre seri problemi su un preliminare steso da un agente infatti si può configurare la clausola vessatoria e in sede di tribunale l'acquirente potrebbe riuscire ad ottenere una serie di risarcimenti (ovviamente il condizionale è d'obbligo perchè non ci sono ancora sentenze) quindi se la volete mettere specificate dei motivi incontestabili del tipo "la casa è priva di serramenti e il tetto sfondato ha compromesso i solai in legno, l'impianto elettrico è mangiato dai topi quindi la casa verrà completamente ristrutturata pertanto non ha senso certificarla in questo stato"
    alla domanda: "ma se io la faccio dichiarare inagilibe sono sicuro di evitare la certificazione"
    ebbene l'abitabilità non fa la differenza

    purtroppo non ho riferimenti normativi e per quanto riguarda le interpretazioni mi fido della fonte, era un incontro organizzato dalla fimaa presso la sede dell'ascom provinciale, spero non mi raccontino sciocchezze :shock:
     
  10. Patty

    Patty Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ah !! sono esenti anche le divisioni ereditarie purchè non ci sia un qualche pagamento a conguaglio.
     
  11. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Urka grazie Patty, informazioni preziosissime :)

    Potremmo raffinare alcune linee guida e metterle nelle wiki di immobilio per i posteri. Che ne dici?

    g
     
  12. Patty

    Patty Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    ma certo
    come si fa? :confuso:
     
  13. doni

    doni Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Confermo l'obbligo di allegare la certificazione energetica ad ogni vendita di immobile vecchio o nuovo che sia, anche per noi da settembre ad oggi nella provincia di Modena i Notai ci chiedono per ogni vendita effettuata la visione di un perito che prepari una relazione (dopo avere visionato l'immobile), perciò ogni proprietario deve sostenere una spesa da 300 a 500 euro per potere rogitare il proprio immobile. :triste: :confuso:
    by doni
     
  14. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Sono basito... :shock:

    Inserendo materiale nell'area dedicata alle risorse nel forum. Poi ci pensano quelli dello Staff e riorganizzare informazioni, testi e documenti e a metterli in una forma fruibile per tutti.

    Per esempio sarebbe utile conoscere le pieghe della normativa, magari averla la normativa, radunare la modulistica ecc.

    g
     
  15. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    L'Italia è bella perché è varia!
    A Roma già la certificazione degli impianti (D.L.22.01.2008) aveva creato una bella confusione; nella situazione romana, infatti, volendo attenersi a tale norma non si sarebbe più fatta nessuna compravendita. L'escamotage lo ha trovato il Consiglio Notarile con una clausola dove l'acquirente dichiarava di sollevare il venditore dalla necessità di prestare adeguata certificazione, prendendo su di sé la responsabilità della futura messa a norma. Poi (per fortuna) hanno tolto l'obbligatorietà della cosa e ce la siamo dimenticata.
    Per quanto riguarda la certificazione energetica citata da Patty, non ne ho mai sentito parlare!! (scenderà pian piano a Sud, come l'influenza e le perturbazioni?)

    Taita ;)
     
  16. rinaldoim

    rinaldoim Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    da noi a Bassano è tutto sospeso, se ne riparlerà a luglio del prossimo anno, però mi è capitato che certi notai al riguardo la certificazione degli impianti, non dicono che non serve più ma che in seguito se necessita ,il nuovo acquirente deve sobbarcarsi le relative spese, mettendoli in allarme su una cosa che al momento non tocca nessuno.
     
  17. Graf

    Graf Nominato ad Honorem Membro dello Staff

    Privato Cittadino
    Tante leggi, nessuna legge.
    In Italia, paese che vai usanza di vendita trovi.:):shock::fico:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina