• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Antonella Chleo

Membro Attivo
Privato Cittadino
#1
buona sera,

sono riuscita a vendere casa, rogito a settembre, e ad acquistare appartamento, acquisto rogito a settembre dopo il rogito della vendita del mio appartameneto.
Prememetto che non ho dato incarico di acquisto a nessun agente immobiliare. Avevo trovato on line siti di annunci immobiliari, un appartamento che mi interessava e mi ha risposto l'agente che me lo ha fatto vedere, ma non andava bene perchè troppo lontano dai servizi, per me fattore importante avendo gravi problemi motori. Le avevo (come ho detto a tutti gli agenti immobiliari con qui ho avuto a che fare per la vendita) detto che se avesse un appartamento che cerco, di chiamarmi e così è stato. Appartamendo priciuto e fermato la settimana scorsa firmando l'offerta e lasciato assegno a copertura del 10% de valore dell'immobile nella sua agenzia.
quando dicevo che volevo parlare e del suo compenso mi rispondeva :stai tranquilla, è poco. sui 200 euro, ma ne parliamo un'altra volta.

Allora, il mio problema comincia qui. In agenzia mi ha fatto i conteggi di quello che dovrò pagare (domani se non sbaglio, in occasione del preliminare) come suo compenso: 4.270 euro, IVA inclusa, a fronte dell'acquisto di un immorbile di 80.000 euro.

A me sembra eccessivo, visto che non l'ho MAI INCARICATA della ricerca dell'appartamento per me.
Mi sembra il 4% di commissione seguito a icarico. Mi è stato concesso un prestito che utilizzerò per pagare appartamento e spese notarili e infeirate e altri piccoli lavoretti. Mi ha fatto i conti in tasca e mi ha detto che comunque mi restano 5.000.
Domani pomeriggio sono in agenzia da lei e qui vorrei contestare l'importo del suo compenso. Ma non so che argomenti utilizzare. In agenzia dove ci sarà, penso, suo fratello maggiore, temo non sara disonibile alla riduzione.

Pensavo di riconoscerle
500,00 per l'offerta da lei compilata
1.000,00 per preliminare
1.000,00 per offerta.

Ho davvero bisogno di aiuto. A cosa mi posso appellare per non pagare i tutti i 4.000, che sinceramente mi sembra un furto?

Domani pomeriggio parto per andare in agenzia da lei.

Ringrazio tutti per la pazienza di aver letto questa mia lunga richista di aiuto, purtroppo ho dovuto fare tutto da sola. Grazie a tutti
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#3
A me sembra eccessivo, visto che non l'ho MAI INCARICATA della ricerca dell'appartamento per me.
Partiamo da queste due affermazioni:
1) a te potrà sembrare eccessivo, ma hai fatto malissimo a non chiedere bene in anticipo quanto era la sua provvigione.
Ora puoi trattarla, ma non sei tu a poter decidere quanto pagare.
Se non trovate un accordo e non paghi quanto ti chiede ,probabilmente ti farà causa, e dovrai pagare quanto verrà stabilito dal giudice , secondo gli usi della tua zona, che fanno da indicatori per le volte in cui , appunto, non c'è l’accordo.
Probabilmente risparmierai qualcosa, ma dovrai pagare anche un avvocato.
Per immobili sotto i 100.000 euro, di solito la provvigione richiesta non è una percentuale, ma una cifra fissa simile a quella a te richiesta.

2) che tu non l’abbia incaricata non significa nulla.
Hai accettato il suo lavoro di mediazione nel momento in cui sei andata a vedere un immobile proposto da lei ( lo stesso sarebbe successo con qualsiasi agenzia).
Non è necessario incaricare formalmente, ma se compri una casa vista con agenzia, è normale dover pagare le provvigioni (a meno che ti abbiano messo nero su bianco che non avresti dovuto pagare).
Altrimenti dove sarebbe il guadagno dell’agenzia ?
 

Bruno2301

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#6
Non sono cifre assurde per una medizione, l'unica cosa che puoi fare è cercare di andare in agenzia e trattare per quello che si può il prezzo, ma non credere di riuscire a pagare le cifre che tu chiedi.
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
#7
hai fatto malissimo a non chiedere bene in anticipo quanto era la sua provvigione
A me pare che l'abbia chiesto, e che la risposta l'abbia avuta (vedi qui sotto).
quando dicevo che volevo parlare e del suo compenso mi rispondeva :stai tranquilla, è poco. sui 200 euro, ma ne parliamo un'altra volta
Se al ristorante ordini senza guardare i prezzi sul menù poi non puoi lamentarti del conto.
Sì, ma se chiedi e ti dicono non preoccuparti, sei sui 20 euro, e poi ti arriva un conto di 400 euro, allora sì che ti lamenti.

Subdola l'agente che, intuendo che l'acquirente non era abbastanza scafata, ha buttato lì una cifra ben sapendo che "verba volant", e superficiale l'acquirente che ha preso per buono quello che l'agente diceva, senza metter nulla per iscritto, senza registrare e senza testimoni.

Io le direi "hai detto 200 euro, io ho registrato la conversazione, ora ti becchi 200 euro + IVA e se vuoi sentire la registrazione citami in tribunale, così perdi pure la causa".

Ovviamente è un bluff, ma ti permetterà di offrire una cifra meno esosa.
 

-csltp-

Membro Attivo
Agente Immobiliare
#8
A me pare che l'abbia chiesto, e che la risposta l'abbia avuta (vedi qui sotto).



Sì, ma se chiedi e ti dicono non preoccuparti, sei sui 20 euro, e poi ti arriva un conto di 400 euro, allora sì che ti lamenti.

Subdola l'agente che, intuendo che l'acquirente non era abbastanza scafata, ha buttato lì una cifra ben sapendo che "verba volant", e superficiale l'acquirente che ha preso per buono quello che l'agente diceva, senza metter nulla per iscritto, senza registrare e senza testimoni.

Io le direi "hai detto 200 euro, io ho registrato la conversazione, ora ti becchi 200 euro + IVA e se vuoi sentire la registrazione citami in tribunale, così perdi pure la causa".

Ovviamente è un bluff, ma ti permetterà di offrire una cifra meno esosa.
Esiste qualcuno che potrebbe anche solo credere ad una cosa del genere?
 

Franco Gambuzzi

Membro Junior
Agente Immobiliare
#9
Una fattura da 3500 +IVA non mi pare proprio una richiesta esosa, e poi sotto i 100.000 è normale chiedere una cifra fissa. Verifica solo se la ragazza ha davvero i titoli di agente immobiliare. Non si sa mai, con quel che gira...
 

ab.qualcosa

Membro Storico
Agente Immobiliare
#10
quando dicevo che volevo parlare e del suo compenso mi rispondeva :stai tranquilla, è poco. sui 200 euro, ma ne parliamo un'altra volta.
Se ha detto questo è stata disonesta, ma devi poterlo dimostrare.

Io le direi "hai detto 200 euro, io ho registrato la conversazione, ora ti becchi 200 euro + IVA e se vuoi sentire la registrazione citami in tribunale, così perdi pure la causa".
Occhio che i bluff poi se li vengono a vedere sono dolori.
Specialmente se sanno che le registrazioni non annunciate in sede civile non hanno valore. (AFAIK)

Allora, il mio problema comincia qui. In agenzia mi ha fatto i conteggi di quello che dovrò pagare (domani se non sbaglio, in occasione del preliminare) come suo compenso: 4.270 euro, IVA inclusa, a fronte dell'acquisto di un immorbile di 80.000 euro.
Che tu debba pagare è fuor di dubbio, che 200 euro sia una cifra non congrua (e francamente qualche dubbio che non vi siate capiti ce l'ho) è anche fuor di dubbio, detto questo in mancanza di accordo puoi spingere per pagare secondo le consuetudini locali, non è che ti possono chiedere quello che gli passa per la testa.

Se al ristorante ordini senza guardare i prezzi sul menù poi non puoi lamentarti del conto.
Però se non ci sono i prezzi neanche ti possono chiedere quello che gli pare.

Esiste qualcuno che potrebbe anche solo credere ad una cosa del genere?
Considerando il livello di Italiano del post si, potrebbe essere.
In secondo luogo non è comunque rilevante, se hai detto una palla (e ti ripeto secondo me non si sono capiti), non è che perché sia una palla megagalattica ti si può perdonare.
 

CheCasa!

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#11
buona sera,

sono riuscita a vendere casa, rogito a settembre, e ad acquistare appartamento, acquisto rogito a settembre dopo il rogito della vendita del mio appartameneto.
Prememetto che non ho dato incarico di acquisto a nessun agente immobiliare. Avevo trovato on line siti di annunci immobiliari, un appartamento che mi interessava e mi ha risposto l'agente che me lo ha fatto vedere, ma non andava bene perchè troppo lontano dai servizi, per me fattore importante avendo gravi problemi motori. Le avevo (come ho detto a tutti gli agenti immobiliari con qui ho avuto a che fare per la vendita) detto che se avesse un appartamento che cerco, di chiamarmi e così è stato. Appartamendo priciuto e fermato la settimana scorsa firmando l'offerta e lasciato assegno a copertura del 10% de valore dell'immobile nella sua agenzia.
quando dicevo che volevo parlare e del suo compenso mi rispondeva :stai tranquilla, è poco. sui 200 euro, ma ne parliamo un'altra volta.

Allora, il mio problema comincia qui. In agenzia mi ha fatto i conteggi di quello che dovrò pagare (domani se non sbaglio, in occasione del preliminare) come suo compenso: 4.270 euro, IVA inclusa, a fronte dell'acquisto di un immorbile di 80.000 euro.

A me sembra eccessivo, visto che non l'ho MAI INCARICATA della ricerca dell'appartamento per me.
Mi sembra il 4% di commissione seguito a icarico. Mi è stato concesso un prestito che utilizzerò per pagare appartamento e spese notarili e infeirate e altri piccoli lavoretti. Mi ha fatto i conti in tasca e mi ha detto che comunque mi restano 5.000.
Domani pomeriggio sono in agenzia da lei e qui vorrei contestare l'importo del suo compenso. Ma non so che argomenti utilizzare. In agenzia dove ci sarà, penso, suo fratello maggiore, temo non sara disonibile alla riduzione.

Pensavo di riconoscerle
500,00 per l'offerta da lei compilata
1.000,00 per preliminare
1.000,00 per offerta.

Ho davvero bisogno di aiuto. A cosa mi posso appellare per non pagare i tutti i 4.000, che sinceramente mi sembra un furto?

Domani pomeriggio parto per andare in agenzia da lei.

Ringrazio tutti per la pazienza di aver letto questa mia lunga richista di aiuto, purtroppo ho dovuto fare tutto da sola. Grazie a tutti
Riportare per iscritto gli accordi è una tutela per entrambe le parti. Questo va fatto quando la trattativa non è ancora chiusa ed il diritto alla mediazione non è ancora in essere.
L'agenzia, in caso di malcomprensioni ed in mancanza di accordi scritti, dovrà accontentarsi di quanto previsto dagli usi e consuetudini... mentre l'acquirente potrebbe vedersi richiesta una provvigione ben superiore alle attese...

Mi informerei quindi su quanto sia previsto a livello di mediazione dalla camera di commercio della tua provincia (generalmente tra il 2% ed il 3% oltre IVA) ed offrirei un pagamento allineato a queste tariffe.

Difficilmente l'agente immobiliare rifiuterà di accettare un simile compenso... ben consapevole che in caso di contenzioso sarebbe con ogni probabilità la parte soccombente...
 

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
#14
Mi informerei quindi su quanto sia previsto a livello di mediazione dalla camera di commercio della tua provincia (generalmente tra il 2% ed il 3% oltre IVA) ed offrirei un pagamento allineato a queste tariffe.
Difficilmente l'agente immobiliare rifiuterà di accettare un simile compenso... ben consapevole che in caso di contenzioso sarebbe con ogni probabilità la parte soccombente...
Questa è la risposta più logica ed equilibrata che ho letto. Farei anch'io così, ovviamente se per assurdo mi trovassi nella stessa situazione.
 

Rudyaventador

Membro Attivo
Professionista
#19

L articolo è superficiale ...,non so se pre estrema sintesi o se per mancata esperienza nelle aule di tribunale... la sentenza dic assazione riguarda un altro principio di diritto che è l inerenza al fatto storico da provare in ambito penale , e tale sentenza non contempla il campo civile direttamente ,e comunque non dirime l' ammissibbilita, (che gia si consolidò in pochi anni a partire dalla riforma del processo penale del 1987), bensì di consumazione del reato di intereferenza illecita .

in ambito civile (eccetto lavoro) sta alla discrezionalita del Giudice valutare, se la registrazione senza avviso sia inerente ai fatti di causa e giustifichi il mancato avviso altrimenti il mancato avviso determina l inammissibilità che ricorre nella gran parte dei casi ,
 

andrea b

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#20
Come è finita? A me ha sempre incuriosito il discorso provvigione: come mai viene calcolata a percentuale? In pratica è una percentuale in base al risultato, indipendentemente da quanto lavoro e spese ci siano dietro. Ci sono tante volte in cui lavorerei a vuoto, ma in pratica chi riesce a vendere e comprare paga lo stipendio anche per quelle volte. Non è strano? Come nasce la provvigione come sistema di compenso? Quali i ragionamenti alla base? Perché non un pagamento a tempo speso o altro, per il solo fatto di darvi un incarico? O un forfait: ti lascio la mia casa da vendere per un anno, anche se la vendi il giorno dopo ti riconosco 1%. Se non la vendi 0.5% della richiesta prezzo a fine mandato. Sarebbe anche un incentivo a dare mandato ad una sola agenzia anziché a pioggia. E eviterebbe richieste folli e fuori mercato da parte dei venditori.
Non avrebbe un senso?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

omus ha scritto sul profilo di Albanese.
grazie..,questo e rimessa nei termini...
in relazione alla propostad'acquisto redatta dalla sig.ra(IO)in data 02,11 2018 per immobile di propieta' della sig.ra(VENDITRICE),le parti di comuneaccordo manifestano la volonta di spostare la data del rogito notarile di compravendita entro il 28.02.2019 ad 31.03.2019,mantenendo invariata la clausoladella proposta relativa alla delibera del mutuo.
11.01 2019
grazie
truffato12 ha scritto sul profilo di il Custode.
Scusa custode ti devo parlare in privato posso?
Alto