1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Ikt

    Ikt Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Buongiorno a tutti,
    Mesi fa ho stipulato un compromesso per l'acquisto di un immobile con il contestuale versamento di una cospicua caparra confirmatoria.
    Durante il tempo concordato tra il compromesso è il rogito, richiedo al venditore tutto i doc necessari alla vendita, tra cui il certificato energetico che non era esistente al momento del compromesso, la legge 10 e la certificazione acustica dello stesso. Tali documenti non mi sono mai stati forniti. Trascorso il termine il termine previsto per il rogito il venditore, risolve il compromesso ritenendo trascorso il termine previsto con il trattenimento della caparra confirmatoria. Addirittura vende immediatamente l'immobile ad un terzo. Cosa posso fare?
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma ci sei andato dall'avvocato?
    Perché non ti sei presentato al rogito?
     
    A Seya piace questo elemento.
  3. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Di che anno é l'immobile?
     
  4. Ikt

    Ikt Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Non mi sono mai presentato a rogito perché attendevo la consegna dei documenti da me richiesti.
    L'immobile di recentissima costruzione è stato finito nel 2005/2006 .
    Chiedo se è valido un compromesso stipulato senza certificazione energetica.
     
  5. Seya

    Seya Membro Attivo

    Altro Professionista
    magari al rogito c'era il suddetto documento, dovevi andarci, magari il notaio stesso avrebbe detto di non rogitare fin quando non ci sarebbero stati questi documenti stessi, ma il non presenziare non giova
     
    A PyerSilvio piace questo elemento.
  6. Ikt

    Ikt Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Non c'è mai stata nessuna chiamata a rogito e nemmeno è stato mai fissata una data per lo stesso.
    Ho letto su internet che il non allegare il certificato energetico al compromesso rende nullo il contratto, è vero?
     
  7. Seya

    Seya Membro Attivo

    Altro Professionista
    io ho sempre saputo che la certificazione deve esserci entro l'atto, ora che ci debba essere già dal compromesso non so dirti ma scusami se l'atto non era ancora stabilito, perchè non hai aspettato che il venditore te lo fornisse (che poi lo deve fornire al notaio che lo allegherà al plico) direttamente la data del rogito?
     
  8. Ikt

    Ikt Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Come ho già scritto, l'atto dal notaio non è mai stato fissato.
    Ho semplicemente ricevuto raccomandata di risoluzione del contratto per termini trascorsi.
     
  9. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ok. Ma il termine nel preliminare era un termine perentorio?
     
    A PyerSilvio e Seya piace questo messaggio.
  10. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    No non è assolutamente vero. Il preliminare non è un atto traslativo.
     
  11. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il termine nel preliminare era indicato come perentorio ed essenziale?
     
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  12. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    L'acquisto era da impresa?
     
    A Seya piace questo elemento.
  13. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quando si rimane in attesa di documenti, come nel tuo caso, bisogna comunque essere attivi e rimanere in comunicazione con il venditore, l'agenzia (se c'è) e il notaio.

    Se tu non ti fai vivo, diventi inadempiente...
     
    A sarda81 e Sim piace questo messaggio.
  14. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Tu acquirente dovresti sollecitare il venditore e fornire eventualmente una data per il rogito. Nel tuo caso il venditore ha fiutato "l'affare": ha trovato un altro acquirente e ha aspettato la mancata convocazione al tuo rogito, quindi ti dichiara inadempiente, si tiene la tua caparra e intasca la cifra di vendita dall'altro acquirente.
    Nei casi in cui il venditore non fornisca (in buona o cattiva fede) la documentazione completa è necessario convocarlo a rogito entro la data fissata in sede di proposta al fine di verbalizzare avanti al notaio la sua eventuale assenza o insufficienza di documentazione necessaria all'atto. Così facendo si può rendere inadempiente il venditore.
     
    A sarda81, Seya e Bagudi piace questo elemento.
  15. irma

    irma Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Come ti ha comunicato di risovere il compromesso e di trattenersi la caparra confirmatoria?
    Ti ha citato in giudizio?

    Art. 1385 c.c sancisce che solo in caso di tuo inadempimento ... la parte adempiente che l'ha ricevuta ha facoltà di recedere dal contratto e trattenere la caparra.
    Passato il termine fissato per il rogito, sei tu che avevi facoltà di recedere dal contratto, o di optare per l'esecuzione o la risoluzione, oltre al risarcimento del danno.
    Nel tuo caso nella migliore delle ipotesi ti deve restituire quantomeno il doppio della somma ricevuta, oltre all'eventuale risarcimento del danno e spese legali.


     
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Mi dispiace, ma non sono d'accordo.

    E' lui che è inadempiente, pur senza colpa.
     
    A Sim piace questo elemento.
  17. er4clito

    er4clito Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Intanto la certificazione energetica è obbligatoria anche solo per proporre un immobile in vendita.
    Teoricamente non si può ne pubblicizzare, ne mettere in vendita senza tale documento, ne fare un compromesso. (poi tra teoria e pratica a volte ci sono abissi).

    Comunque sarebbe opportuno capire bene tutta la situazione e l'ITER, perchè da come l'hai raccontata il venditore non ha rispettato molto gli accordi e i suoi doveri.

    Ma credo nessun venditore si comporterebbe in questo modo sapendo che potresti poi pretendere il doppio della caparra. Il comportamento da lui tenuto forse è dovuto a qualche aspetto della trattativa che non è stato esplicitato nel tuo post.

    In ogni caso non può nel caso tu non ti presenti al rogito trattenere le caparre. Può inviare una raccomandata precisando un termine perentorio entro il quale se non procedi si tratterrà il tutto. Se non ti ha comunicato nulla vai da un avvocato e vedi di avere il tuo dovuto.
     
  18. ab.qualcosa

    ab.qualcosa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Scusate l'ignoranza, ma che intende per documenti della legge 10?
    In che situazioni è necessaria la certificazione acustica dell'immobile per stipulare?
     
  19. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A ab.qualcosa piace questo elemento.
  20. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    É curioso infatti che chieda il certificato e che nessuno gli ha spiegato che i criteri della nuova costruzione già dal 97 debbano già rispettare dei parametri. Pratica che viene consegnata in fase di presentazione del progetto.
    Mi viene da pensare che l'immobile in oggetto faccia parte di un intervento edilizio di ristrutturazione e lui abbia avuto dei sospetti. Non so come abbia proceduto na non credo bene se questi sono i risultati.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina