1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Marco85

    Marco85 Ospite

    Ciao a tutti,
    ho registrato il compromesso per un appartamento versando caparra e provvigione all'agenzia.
    Il rogito dovrebbe essere a dicembre, ma ho scoperto solo ora che il condominio ha un grosso debito con la società che gestisce il riscaldamento e minacciano addirittura di sospendere il servizio se non verrà sanato entro l'autunno.
    Il proprietario dice di aver pagato tutto e l'agenzia conferma, purtroppo l'amministratore è in ferie tutto il mese e non riesco a contattarlo. Ho saputo però che effettivamente ci sono dei condomini che non hanno pagato ma la cifra mi sembra molto alta (100mila euro), sto cercando di verificare la situazione con la società del gas, poiché la mia informazione sul debito è dell'inizio di luglio e spero che nel frattempo qualcuno abbia pagato.
    Anche se il debito è condominiale e non del proprietario l'agenzia non avrebbe dovuto comunque verificarlo con l'amministratore e informarmi prima del compromesso?
    Ci sono gli estremi per annullarlo senza perdere caparra e provvigione?
    Le uniche alternative che abbiamo sono perdere i soldi oppure rischiare di passare l'inverno al freddo?
    Grazie
     
  2. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ciao, a mio parere l'agenzia è tenuta a dirti quali e quante sono le spese condominiali ... ora che ne sia venuto a conoscenza è una correttezza che non può far altro che piacere, ma le eventuali notizie di mora e/o sospesi o altro sono dovute dall'amministratore condominiale verso i proprietari degli appartamenti e tu ... perdonami, sino a che non hai acquisito la proprietà non hai diritto a tali informazioni ...
    D'altro canto è giusto che sia la parte venditrice a darti queste info, affinché si possa dimostrare la buona fede dell'atto di compravendita in corso ...
    Ora mi sembra molto pesante dire che ci perdi tutto o che resterete al freddo ... da una parte perchè il nuovo testo sul condominio permette all'amministratore di intervenire legalmente nei confronti dei morosi (sempre che abbia ricevuto il consenso di tutti i condomini) e dall'altra la società erogatrice non dovrebbe arrivare a tanto ... penso che si rivarrà sull'amministratore e quest'ultimo nei vostri confronti ...;) ...
     
    A Marco85 piace questo elemento.
  3. Marco85

    Marco85 Ospite

    Ciao e grazie per la risposta. So che l'agenzia tramite delega può chiedere all'amministratore informazioni sul proprietario, e infatti credo che sia stato fatto. Anche il proprietario mi assicura che con i soldi della caparra ha saldato le ultime pendenze.
    Secondo me è assurdo invece che non si possano avere informazioni generiche sullo stato dei conti del condominio, senza entrare nel dettaglio dei singoli per privacy.
    Questa informazione sul debito del riscaldamento l'abbiamo scoperta quasi per caso, la legge dice che avremmo dovuto saperlo il giorno dopo l'atto? Magari accorgendoci che i termosifoni sono spenti? Non mi sembra molto corretto... Dato che sono informazioni che influenzano la scelta dell'acquisto e il prezzo pattuito.


    Se i condomini morosi sono la maggioranza chi dà il consenso? :)
    Comunque recuperare i soldi per vie legali non è mai facile.


    Che la società non stacchi davvero il riscaldamento è una speranza, ma in caso di continui mancati pagamenti possono farlo (una parte del debito è ancora della stagione 2011/2012).
    C'è anche una lettera sull'argomento nel sito dell'aduc, di cui non posso mettere il link per limitazioni del forum.
     
  4. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Veramente la nuova legge sui condomini consente all'amministratore di intervenire legalmente nei confronti dei morosi senza che vi sia bisogno del consenso dell'assemblea (la novità consiste proprio in questo). Tale consenso è necessario per il caso contrario, ovvero per non intervenire legalmente. Questo perché altrimenti l'amministratore deve rispondere personalmente dei mancati introiti.
     
    A topcasa piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina