1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Solo89

    Solo89 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno, avrei un quesito, posseggo un immobile ereditato di cui sono già state fatte tutte le pratiche di successione. Questo immobile ( al piano terra fronte strada) in passato era diviso in due immobili di categoria diversa ed aventi due numeri civici diversi (mettiamo per esempio che uno aveva il numero civico 13 e l'altro 15) che poi sono stati fusi (sia materialmente che catastalmente), solo che ora al catasto risulta il numero civico vecchio, ossia quello di uno dei due immobili da cui è composto (il 13) e in realtà dopo la fusione gli è stato assegnato (materialmente nella targhetta) un nuovo numero civico, il 15/a. Sia al catasto e dalle planimetria risulta il numero 13, anche all'ufficio tributi ai fini IMU, ma i vari dati (subalterno mappale ecc) sono corretti, ossia sono quelli nuovi che sono stati assegnati dopo la fusione, e anche la planimetria è aggiornata. E' un problema o è di facile risolvibilità questo errore di civico? Ho letto che forse è possibile anche presentare una richiesta online dal sito dell'ade, ma poi dovrei anche presentare una pratica al comune, per esempio con dichiarazione IMU?
    Vi ringrazio in anticipo.
     
  2. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Il numero civico ai fini fiscali è irrilevante perche per svariati motivi può essere riassegnato un nuovo numero. Per poterlo cambiare devi procedere a far presentare ad un tecnico una pratica docfa per variazione toponomastica con relativi oneri e costi.
     
    A Solo89 piace questo elemento.
  3. Solo89

    Solo89 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Mi saprebbe dire a quanto si aggirano circa questi costi? quindi non è possibile fare la correzione come ho letto sul web tramite questo format dell'ADE?
    Agenzia delle Entrate - Servizi online - Correzione dati catastali online "Contact Center"
    Inoltre vi chiedo, visto che questo immobile è attualmente in vendita, è possibile che questa incongruenza del numero civico tra quello scritto nella targhetta e quello presente in catasto possa creare problemi per l'eventuale vendita o nel caso basta specificare tutto nell'atto di vendita? grazie
     
  4. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ma se ti rechi in Comune all'ufficio che si occupa dei numeri civici e provi a farti dare il 13?

    Ver la variazione toponomastica col Docfa fatta da un tecnico penso bastino 100euro.
     
  5. Solo89

    Solo89 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    purtroppo non è possibile perchè il 13 ormai è stato assegnato allo stabile affianco! Credo che dovrò optare per la variazione con docfa...
     
    A brina82 piace questo elemento.
  6. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    No, informa il notaio del cambio del numero civico, lui provvederà a rogitare nella descrizione che l'immobile era censito al civico xx composto da www, zzz,sss ma che a causa delle variazioni e/o rinumerazione dei numeri civici attualmente risulta essere al civico yy composto da ecc.ecc.
     
  7. brina82

    brina82 Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Sì ma a questo punto io spenderei sti 100e e allineerei il tutto...
     
  8. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Puoi farlo, quello che volevo farti capire è che non è necessario, assicurati delle spese cosicchè avrai maggiori informazioni su cosa sarà per te meglio fare.
     
  9. Manovale

    Manovale Membro Junior

    Altro Professionista
    Riporto quanto scritto sul manuale DOCFA on line in rapporto a " Variazione"
    1. per Modifica d'Identificativo, con questa causale non bisogna indicare i dati di classamento e relativi modelli 1N / 2N, non bisogna dichiarare la superficie catastale, non bisogna acquisire la planimetria in quanto il sistema aggancerà al nuovo identificativo, al momento della registrazione, la planimetria presente in atti;
    2. resto però nel dubbio che "il sistema aggancerà" o se nella planimetria richiesta on line o front office continuerà a figurare il toponomastico attuale.Nel dubbio io ho sempre allegato una nuova planimetria.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina