1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. BELINDA

    BELINDA Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sono proprietaria con mio marito (siamo in comunione dei beni) di un immobile, per il quale a suo tempo, ho usufruito dei vantaggi 1^casa. Per motivi di lavoro (mio) e studio (di mio figlio maggiore) vorrei trasferirmi nel comune dove lavoro (30 km distanza) e dove ho intenzione di acquistare un altro immobile, attualmente all'asta giudiziaria. Il suddetto, è attualmente occupato dai debitori, che hanno tempo 12 mesi per liberarlo, nel caso mi aggiudicassi l'asta. La mia domanda è: se dovessi aggiudicarmi l'asta, (ho 90 gg per saldare l'importo e dovrò accendere un mutuo) nelle mie attuali condizioni (proprietaria a metà e in comunione dei beni) posso donare la mia parte del 1°immobile a mio marito (se necessario fare anche regime di separazione dei beni) ed intestarmi al 100% la casa dell'asta come abitazione principale e di conseguenza godere delle agevolazioni fiscali previste (imposta di registro 1^casa, detrazione interessi passivi mutuo, IMU 1^casa, etc., etc.)? Preciso che è mia intenzione, al momento dello sgombero, prendere la residenza e trasferirmi nella nuova casa, mentre mio marito rimarrebbe nella "vecchia" (lavora a pochi mt); io lo raggiungerei nei fine settimana e nelle vacanze per riunire la famiglia. Grazie.
     
  2. demauri72

    demauri72 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    se l'immobile viene intestato interamente al coniuge , smette di essere in comunione e a te non rimane nulla..così facendo puoi acquistare un altro immobile e usufruire delle agevolazione..
    ti conviene sentire direttamente un notaio..anche per i tempi
     
  3. BELINDA

    BELINDA Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Anche se al momento di aggiudicarmi l'asta sono comproprietaria di un immobile ed in comunione? Farei la donazione e la separazione subito dopo. Sono un po' "dura" di testa! Grazie.
     
  4. demauri72

    demauri72 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    No secondo me devi farlo prima perchè così risulti già intestataria di un'immobile! per cui quello che viene comprato all'asta è una seconda casa!
     
  5. mstecchi

    mstecchi Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    a mio parere devi intestare tutto prima dell'aggiudicazione..ma chiedi ad un notaio se per caso esiste la possibilità di farlo anche dopo
     
  6. BELINDA

    BELINDA Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sono super confusa, in più l'immobile all'asta ha dentro il debitore!!! Il curatore delle vendite giudiziarie mi ha garantito che in 1 anno lo mette fuori, ma io ho i miei dubbi. Cosa fa se questi non se ne vanno? Per caso prende una quota se vende l'immobile? Mi puzza.
     
  7. mstecchi

    mstecchi Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    si purtroppo quanto l'appartamento è occupato ci vuole più tempo, di solito nel giro di 12 mesi lo liberano..poi dipende c'è chi ci mette meno anche
     
  8. BELINDA

    BELINDA Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    L'occupante è l'attuale proprietario e debitore di centinaia di migliaia di euro e non paga da anni le spese condominiali. Non penso abbia altro da perdere...se dopo 12 mesi è ancora lì cosa si fa?
     
  9. demauri72

    demauri72 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    devi avere pazienza! e prima o poi li buttano fuori
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina