• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Beba82

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ciao a tutti!
La settimana prossima ho il rogito per la vendita di un mio appartamento con inquilino.
Il contratto è scaduto naturalmente (dopo 20 anni) il 7 settembre e l’acquirente subito dopo il rogito farà un nuovo contratto con lo stesso inquilino.
L’acquirente però mi ha chiesto di dichiarare dal notaio che l’appartamento è libero!
Per sicurezza mia (poiché fidarsi è bene e non fidarsi meglio!) non sarebbe più corretto dichiarare che l’appartamento è occupato senza titolo e che l’acquirente si provvederà a fare un nuovo contratto?

mica può chiedermi di dichiarare il falso dal notaio 😳
 

francesca63

Oggi è il mio Compleanno!
Membro dello Staff
Privato Cittadino
Perché non avete pensato di sottoscrivere tu direttamente un nuovo contratto con l'inquilino, che poi sarebbe proseguito con il nuovo proprietario ?
Io farei così, per evitare rogne di qualsiasi tipo.
Cosa c'è scritto nel preliminare ?
Hai promesso in vendita un immobile libero , o occupato ?
Nel primo caso, perché non hai mandato via l'inquilino ?
 

Giuseppe Di Massa

Membro Senior
Agente Immobiliare
Ciao a tutti!
La settimana prossima ho il rogito per la vendita di un mio appartamento con inquilino.
Il contratto è scaduto naturalmente (dopo 20 anni) il 7 settembre e l’acquirente subito dopo il rogito farà un nuovo contratto con lo stesso inquilino.
L’acquirente però mi ha chiesto di dichiarare dal notaio che l’appartamento è libero!
Per sicurezza mia (poiché fidarsi è bene e non fidarsi meglio!) non sarebbe più corretto dichiarare che l’appartamento è occupato senza titolo e che l’acquirente si provvederà a fare un nuovo contratto?

mica può chiedermi di dichiarare il falso dal notaio 😳
Al rogito meglio dichiarare la verità, è un atto pubblico. Non c'è alcun motivo per dichiararlo libero se non lo è, salvo che non ci sia mutuo (ma allora ha mentito anche alla banca) o che voglia in realtà fare qualcosa di poco chiaro.
 

Beba82

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Perché non avete pensato di sottoscrivere tu direttamente un nuovo contratto con l'inquilino, che poi sarebbe proseguito con il nuovo proprietario ?
Io farei così, per evitare rogne di qualsiasi tipo.
Cosa c'è scritto nel preliminare ?
Hai promesso in vendita un immobile libero , o occupato ?
Nel primo caso, perché non hai mandato via l'inquilino ?
L’appartamento è occupato da 20 anni dallo stesso inquilino. L’anno scorso quando ho deciso di venderlo gli avevo inviato regolare disdetta, ma lui proprio non se ne vuole andare.
Quindi ho trovato una persona che lo vuole comprare e tenersi l inquilino dato che è un buon pagatore. Evitandomi così il fastidio di procedere con uno sfratto.
Il preliminare non è stato fatto poiché avendo già la documentazione pronta, ci siamo accordati per procedere direttamente con il rogito e successivamente lui si accorderà col l’inquilino per nuovo contratto.
Ma io vorrei chiarire al notaio che c’è un inquilino con contratto scaduto da 20 giorni!
 

francesca63

Oggi è il mio Compleanno!
Membro dello Staff
Privato Cittadino
ci siamo accordati per procedere direttamente con il rogito e successivamente lui si accorderà col l’inquilino per nuovo contratto.
A me non pare un modo ragionevole di procedere: accordatevi con l’inquilino per gli aspetti economici del nuovo contratto, e firmatelo prima del rogito.
Certo sarebbe stato meglio chiarire questi aspetti in anticipo: ripeto, secondo me non ha senso aver dato disdetta, e poi vendere prima che l’inquilino se ne sia andato, o si sia firmato un nuovo contratto.
 

Beba82

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
A me non pare un modo ragionevole di procedere: accordatevi con l’inquilino per gli aspetti economici del nuovo contratto, e firmatelo prima del rogito.
Certo sarebbe stato meglio chiarire questi aspetti in anticipo: ripeto, secondo me non ha senso aver dato disdetta, e poi vendere prima che l’inquilino se ne sia andato, o si sia firmato un nuovo contratto.
Grazie mille!
Purtroppo essendo mancato mio papà mi sono trovata a dover far fronte a delle spese e devo per forza vendere.
Per questo avevo mandato la disdetta, ma alla scadenza l’inquilino non ne voleva sapere di andarsene. I tempi per lo sfratto sono lunghi e è arrivata l’occasione di venderlo con l'inquilino
 

cristian casabella

Membro Senior
Agente Immobiliare
Come rendere difficili le cose semplici... metti che dichiari al Rogito che l'appartamento è libero, il giorno dopo, il nuovo proprietario si reca dall'inquilino per fare il nuovo contratto e questo si rifiuta di firmarlo.
Secondo te: rischi rogne o no? Te la diamo noi la risposta che è SI

Dovevi semplicemente fare un nuovo contratto, con le condizioni che andavano bene anche al nuovo proprietario (anche trovandosi tutti insieme appassionatamente) e poi stipulare impegni scritti....

Vedi che è facilmente gestibile se sono tutti seri ed onesti, al contrario magari non succede nulla, ma se succede....
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

Ciao a tutti vorrei un aiuto io ho il rogito tra due settimane solamente che cambiando lavoro e avendo i giorni di prova nella nuova azienda l azienda nn mi ha confermato e quindi ho perso il lavoro la fortuna che il Giorno dopo ho iniziato a lavorare tramite una mia conoscenza però senza contratto indeterminato inizialmente cn un contratto di un mese e poi può farmelo indeterminato la mia domanda il mutuo può avere
Alto