1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag:
  1. drakend

    drakend Oggi è il mio Compleanno!

    Privato Cittadino
    Ciao,
    premetto che io abito in una casa in comproprietà con mia madre. Io sono subentrato nella proprietà della casa, per la quota che mi spettava di legge, a causa del decessio di mio padre diversi anni fa. E' già da diverso tempo che sono al corrente di una discrepanza fra i dati di mia madre contenuti nel rogito (che sono giusti) e quelli contenuti nella visura catastale. Girando in rete ho visto che si tratta di un problema molto frequente e che la procedura per correggere tali dati è molto semplice, tanto è vero che la stessa Agenzia del Territorio dà la possibilità di correggere tali dati gratuitamente dal suo sito web. Quindi fino a qui ero abbastanza tranquillo, solo che oggi ho avuto l'idea di effettuare una visura catastale storica per immobile della mia abitazione... non l'avessi mai fatto, è saltato fuori l'impossibile! :disappunto:
    Prima della successione in cui sono subentrato io a mio padre i dati di mia madre erano riportati sempre in modo errato, ma erano errori ancora diversi rispetto a quelli attuali!
    A parte chiedermi come possano accadere errori imbarazzanti su argomenti così importanti non mi preoccupo molto, dal momento che il quadro che è emerso non va a cambiare quello attuale: i dati di mia madre vanno corretti con quelli giusti contenuti nel rogito. Per puro caso però
    ho anche controllato il codice fiscale di mio padre riportato nel rogito, che NON è uguale a quello che compare della visura catastale storica.
    Nome, cognome, data di nascita e luogo di nascita sono però corretti. Ho pensato ad un ennesimo errore nella visura catastale, ma invece ricalcolando il codice fiscale di mio padre con diversi applicativi web che si trovano su Internet è emerso che il codice fiscale di mio padre sul catasto è giusto,
    mentre quello sul rogito è errato. Io penso che si tratti di un palese errore di trascrizione del codice fiscale, che si palesa nel testo del rogito stesso, dal momento che si tratta di un dato derivato. La correzione secondo me non dovrebbe nemmeno richiedere ulteriori certificazioni, essendo
    l'errore proprio palese, però visto che la burocrazia è sadica e vuole anche l'attestazione dell'ovvio, non sarebbe sufficiente il certificato di matrimonio dei miei genitori? Nel rogito della casa si attesta che mia madre e mio padre sono coniugi e nel certificato di matrimonio c'è scritto
    che mia madre ha sposato mio padre, nato nel suo paese alla sua data di nascita. Incrociando tale ceritificato con il resto dei dati corretti di mio padre nel rogito penso che si possa avere la dimostrazione incontestabile che sia il codice fiscale ad essere errato e non altri dati. Questo ragionamento
    presenta qualche falla secondo voi che ne capite più di me?
    Un'ultima cosa: vorrei far correggere l'errore ad un notaio diverso da quello che lo ha commesso. E' possibile?

    Grazie
     
  2. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Ciao drakend
    Mi pare che il codice fiscale abbia solofini fiscali nell'identificazione di una persona ma a livello giuridico amministrativo quello che conta sono i dati anagrafici esatti, parlane con un notaio della conferma di questo suggerimento.
    Per la correzione sarebbe meglio farla fare al notaio che ha rogitato dell'errore, ma puoi farla fare nche ad un'altro, è ovvio che se ci sono i presupposti di una responsabilità del notaio per la correzione se vai da un'altro dovrai pagare altrimenti da quello precedente potrai sempre discuterla.
    ciao salves
     
  3. drakend

    drakend Oggi è il mio Compleanno!

    Privato Cittadino
    Grazie delle delucidazioni Salves.
    Secondo te i problemi di incoerenze dei dati che ha nel catasto mia madre possono essere risolti in contemporanea alla rettifica del rogito? Oppure è meglio prima fare la rettifica e poi far correggere i dati catastali?
    Spero solo di non spendere troppi soldi, anche perché ho letto anche un altro rogito e ci sono diverse altre incoerenze. Ho capito che questo mese lo passerò in compagnia dei notai... :disappunto:
     
  4. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Tutto dipende quali dati sono solo cartolari e quali no, a questo punto ti consiglio di far visionare il tutto ad un tecnico o al notaio che ti indicherà il meglio da farsi.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina