1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Pina Quartulla

    Pina Quartulla Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti, scrivo quì perchè ho un problema e vorrei avere cortesemente qualche delucidazione.
    Il mio fidanzato e sua madre (io convivo col mio fidanzato ma al momento non appartengo al loro nucleo famigliare) hanno un appartamento di proprietà intestato ad entrambi.
    Questo appartamento lo ha acquistato sua madre nel 2004 ad un prezzo minore (perchè è una casa popolare) e per 10 anni non avrebbe potuto venderlo.
    Ora io e il mio fidanzato vorremmo comprarci casa cointestandocela (io al momento però sono disoccupata) ma sussiste un problema.
    Noi avevamo in mente di farci un mutuo e poi nel 2014 vendere l'appartamento ed estinguere il mutuo in questione facendo venire sua madre da noi.
    Sua madre però è indebitata con lo Stato (per questioni dell'IRPEF) e attualmente è arrivata ad avere 15mila euro di debiti non si escludono ulteriori cose che potrebbero aggiungersi), quindi lei ha paura che Equitalia le ipotechi la casa e poi noi non potremmo più farcene niente.
    La sua idea era donare il suo 50% al figlio e togliersi l'usofrutto così da non
    avere più niente intestato e poi successivamente il mio fidanzato rinunciare all'eredità della madre così da non prendersi i suoi debiti sia ora che è viva se lei non pagasse o comunque quando un giorno lei non ci sarà più.

    La mie domande sono: è vero che se lei donasse l'appartamento al figlio e si toglie l'usofrutto lui può rinunciare alla sua eredità rimanendogli così l'appartamento (che gli è stato donato) e rimane fuori dai debiti di sua madre?Ed anche ora che lei è in vita non correre il rischio che vadano a cercare lui se lei non pagasse?

    Seconda domanda: se questa cosa fosse non vera come potremmo comportarci per evitare di perdere l'appartamento ed evitare di prenderci i suoi debiti?

    Terza ed ultima domanda: se lei donasse l'appartamento al figlio e poi lui subit
    o dopo volesse venderlo, si può oppure è vincolato a tenerselo per un tot anni?

    Vi ringrazio anticipatamente per la Vostra attenzione ed il Vostro tempo.
    Spero che possiate essermi d'aiuto.
    Grazie.
    Cordiali Saluti
     
  2. gabrydotta

    gabrydotta Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Avete considerato l'ipotesi di usare il ricavato dalla vendita della casa per estinguere prima il debito verso lo Stato e poi il vostro mutuo, visto, tra l'altro, che la suocera si è già aggiudicata una casa popolare a cui probabilmente non aveva diritto (considerando che il debito IRPEF si è formato per redditi non dichiarati!!!)???
    E' vero che le colpe dei padri non dovrebbero ricadere sui figli, ma neppuro l'intero 50% di una casa ottenuta ad un prezzo agevolato senza averne diritto ....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina