1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. matsprea

    matsprea Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve,
    negli scorsi giorni ho contattato un'agenzia immobiliare per acquistare casa ed abbiamo visitato un paio di appartamenti che avevano "a catalogo".

    Nei giorni seguenti mi sono fatto inviare la copia della planimetria catastale ed ho rilevato delle difformità rispetto alla situazione reale, ovvero
    a) la cucina risulta accatastata come lavanderia
    b) il bagno in mansarda risulta come ripostiglio

    Ho chiesto spiegazioni, via email, all'agente che mi ha risposto, sempre per email, rassicurandomi che la planimetria era corretta, ovvero
    a) il locale in origine era previsto come lavanderia essendo alto 2.60m al posto di 2.70 per via di una trave e quindi non risulta abitabile ma solo agibile, ma i proprietari (che han acquistato dal costruttore) potevano scegliere se realizzarci una cucina o una camera (ed han optato per la cucina).
    b) la mansarda è anch'essa agibile ma non abitabile e quindi il bagno è accatastato correttamente come ripostiglio (faccio notare che l'agente mi aveva anche detto in precedenza che avrei potuto ricavare 1-2 camere da letto in mansarda).

    Non sono un'esperto, ma non mi sembrano risposte "corrette" stando alle mie modeste conoscenze sul catasto e l'urbanistica (non sono un tecnico), anzi potrebbero forse essere degli abusi edilizi e mi è stato riferito l'opposto...

    Ovviamente sentirò il comune ed un mio tecnico di fiducia prima di procedere, ma come dovrei comportarmi con questo agente?

    Onestamente mi sento preso in giro e se anche trovassi un accordo col venditore per acquistare l'immobile e sanare le difformità catastali, avrei dei seri scrupoli di coscienza a riconoscere la provvigione ad un agente che mi racconta simili "fantasie"...
     
  2. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    E' una situazione abbastanza tipica, locali non abitabili vengono adibiti ad altri usi e nei sottotetti si ricavano camere.
    L'importante è che detti locali vengano pagati il loro giusto valore e quindi non come locali abitativi ma come locali accessori.
    Le camere nel sottotetto fisicamente le puoi ricavare ma come pensi giustamente tu questo costituisce abuso edilizio.
     
  3. alessandro66

    alessandro66 Membro Senior

    Privato Cittadino
    La prima cosa che devi fare è sentire il tuo amico al Comune per la verifica urbanistica, ovvero se ci sono possibilità di regolarizzare lo stato di fatto e procedere alla variazione catastale ma, anche se la situazione varia da Comune a Comune, a Roma addirittura da Circoscrizione a Circoscrizione, dubito che il costruttore non abbia fatto subito ciò che poteva...
    Quindi, ipotizzo che la planimetria sia corretta così e che il proprietario si sia comportato semplicemente come il 99% dei proprietari di questi immobili che non hanno altra scelta che far buon viso a cattivo gioco ed essere "creativi" con ciò che le norme urbanistiche ed i regolamenti igenico-sanitari permettono. Sicuramente non si può sanare nulla, nel senso che ciò che è riportato come lavanderia non potrà trsformarsi in cucina e le camere che si potrebbero creare in mansarda non potranno essere dichiarate ufficialmente tali...ti ripeto è una situazione comune e la conoscono quasi tutti, probabilmente il collega ha fatto l'errore di dare per scontato che anche tu ne fossi a conoscenza e che non fosse un problema.
    Però questo è quanto e la decisione se accettare o meno questa situazione spetta solo a te, se devi prendere il mutuo per l'acquisto tieni presente che la perizia della banca potrebbe, non è certo ma potrebbe, essere condizionata dalle difformità quindi, se decidessi di fare una proposta d'acquisto cerca di calcolare questa eventualità e non fare affidamento al 100% sul massimo importo che affermano di erogarti perchè in funzione delle difformità il valore di perizia potrebbe essere leggermente più basso. Se pensi ti possa creare difficoltà evita di procedere altrimenti potresti comunque vincolare la validità della proposta al risultato della perizia ed informarti sui tempi entro i quali possono fartela, facendo in modo che avvenga entro la data del preliminare, così se non ci sono problemi puoi procedere tranquillamente.
     
  4. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    purtroppo il 50% dei locali sottotetto sono agibili ma non abitabili..quindi l'importante e' pagarli come tali;)...poi se la casa interessa e non ti sorge il problema di dormire in un "sottotetto" con le solette/travi a vista a 2,30 o simili..l'importante e' pagarlo il giusto.
    Certo il collega non puo' dirti camere quando non lo sono.
     
  5. Caggiano Tiziana

    Caggiano Tiziana Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Concordo pienamente con alessandro
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina