• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Paola1990

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera a tutti,
vi chiedo scusa se questo risulta l'ennesimo post sull'argomento, ma ho bisogno di essere certa di aver capito.
Stiamo valutando di acquistare un immobile, un trilocale con doppi servizi e mansarda.
La mansarda si presenta cosi: un ripostiglio, una stanza (adibita a camera dai vecchi proprietari), una lavanderia con lavatoio e lavatrice, e un bagno completo di tutto.
Tutti i locali della mansarda sono accatastati come ripostigli, e la mansarda è agibile non abitabile. Ora, premetto che non mi interessa rendere abitabile la stanza (sarebbe un locale hobby), mi pare però di aver capito che il bagno è un abuso edilizio. Il comune in questione chiede un'altezza media di 2,40, cosa non fattibile, poiché nel bagno l'altezza media è 2mt esatti.
Noi vogliamo essere assolutamente in regola, nonostante sia l'agente immobiliare che l'architetto minimizzino dicendo "tanto tutte le mansarde non sono abitabili, nessuno fa controlli".
Se volessi comprare l'immobile in regola, basterebbe imporre ai proprietari di rimuovere il wc e il bidet dal bagno, giusto? E in più, dovrebbero poi dichiararlo come lavanderia?
La doccia può rimanere?
La lavanderia invece, nonostante sia anch'essa accatastata come ripostiglio, può rimanere, oppure è necessaria l'abitabilità (cosa non fattibile, sempre per il problema altezza)?
Spero di essermi spiegata bene. Aiutatemi, tengo molto a questo immobile perché ha tutte le caratteristiche che cerchiamo (eccetto il problema mansarda).
Grazie a tutti!!
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Buonasera a tutti,
vi chiedo scusa se questo risulta l'ennesimo post sull'argomento, ma ho bisogno di essere certa di aver capito.
Stiamo valutando di acquistare un immobile, un trilocale con doppi servizi e mansarda.
La mansarda si presenta cosi: un ripostiglio, una stanza (adibita a camera dai vecchi proprietari), una lavanderia con lavatoio e lavatrice, e un bagno completo di tutto.
Tutti i locali della mansarda sono accatastati come ripostigli, e la mansarda è agibile non abitabile. Ora, premetto che non mi interessa rendere abitabile la stanza (sarebbe un locale hobby), mi pare però di aver capito che il bagno è un abuso edilizio. Il comune in questione chiede un'altezza media di 2,40, cosa non fattibile, poiché nel bagno l'altezza media è 2mt esatti.
Noi vogliamo essere assolutamente in regola, nonostante sia l'agente immobiliare che l'architetto minimizzino dicendo "tanto tutte le mansarde non sono abitabili, nessuno fa controlli".
Se volessi comprare l'immobile in regola, basterebbe imporre ai proprietari di rimuovere il wc e il bidet dal bagno, giusto? E in più, dovrebbero poi dichiararlo come lavanderia?
La doccia può rimanere?
La lavanderia invece, nonostante sia anch'essa accatastata come ripostiglio, può rimanere, oppure è necessaria l'abitabilità (cosa non fattibile, sempre per il problema altezza)?
Spero di essermi spiegata bene. Aiutatemi, tengo molto a questo immobile perché ha tutte le caratteristiche che cerchiamo (eccetto il problema mansarda).
Grazie a tutti!!
Il titolo si trasferisce per quello che risulta in atto Paola.

Cosi’ come e’ stato concessionato.

Solo in mancanza della concessione si potrebbe configurare un abuso edilizio.

Il sottotetto e non la mansarda, non possiede i requisiti necessari richiesti in dotazione, alle civili abitazioni.

Per questo effetto, tutto quanto sovrastante all’abitazione, risulta un’accessorio della residenza.

Ripostigli, locali di sgombero e ogni altro accessorio censito, tali rimangono.

Se in un locale accessorio, ci metti un bidet, non diventa un bagno.

Mentre neppure potrà diventare una camera perche’ ci hai messo dentro un letto.

Quei locali, incideranno sul valore e la consistenza dell’abitazione, per quello che sono.
Pure se fossero stati rivestiti dai pronipoti del Michelangelo.
Perche’ cosi’ sono censiti per la loro esistenza.

Se un bagno in un sottotetto, puo’ definirsi un abuso edilizio, allora farci una camera e’ reato da carcere duro.
 

Paola1990

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Essendo non abitabili non erano presenti neanche nell'annuncio immobiliare, per dire.
L'immobile si presenta come trilocale con 2 bagni, non come quadrilocale con 3 bagni.
Dalla sua risposta però non capisco il punto: la parte sovrastante l'appartamento è sì considerata una parte accessoria.. Solo che i proprietari ne hanno usufruito come se fosse un appartamento in piena regola (camera e bagno annessi).
Il punto è che io temo che quel maledetto bagno possa crearmi problemi non da poco in caso di ispezione, o già solo all'uscita del perito per il mutuo.
Quel bagno li non dovrebbe starci, stando a quel che ho capito. Non è quindi un abuso edilizio?
Mi scuso per la mia ignoranza, sono una privata cittadina (forse una delle poche, mo vien da dire), che vuole seguire le normative e dormire sonni tranquilli :)
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Il punto è che io temo che quel maledetto bagno possa crearmi problemi non da poco in caso di ispezione, o già solo all'uscita del perito per il mutuo.
Il problema te lo può causare effettivamente il perito, che potrebbe rilevare l’abuso e potrebbe essere necessario togliere i sanitari.
Ma ogni perito si regola di suo, e non vi sono certezze.

Quello che potresti fare è firmare una proposta d’acquisto con la condizione sospensiva per il mutuo ; in questo caso non verserai una caparra al venditore, e la somma destinata a caparra sarà tenuta in deposito dall’agente, che la consegnerà al venditore solo se avrai il mutuo.
Se non lo avrai non perdi soldi (tranne quelli della perizia) , e non dovrai pagare le provvigioni.
Altro tipo di ispezioni sono impensabili, anche se il bagno resta un abuso.
 

n3m3six78

Membro Assiduo
Privato Cittadino
il bagno è un abuso e va tolto quando passerà il perito. se il perito lo vede viene segnalato e la banca non eroga il mutuo. parlane con il venditore .
 

elisabettam

Membro Senior
Agente Immobiliare
Il problema è che nessun tecnico rilascerà la conformità urbanistica e quindi il.notaio non dovrebbe rogitare
 

Paola1990

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Come sospettavo. Ma, in parole povere, occorrerebbe solo togliere il wc e il bidet oppure smantellare tutto il bagno?
E per quanto riguarda la lavanderia, occorre l'abitabilità anche per questa oppure va bene così?
 

n3m3six78

Membro Assiduo
Privato Cittadino
La lavanderia può restare , tutto il resto va tolto . Fai una proposta subordinata alla regolarita urbanistica e catastale , ne parli con agente e venditore e se sono d'accordo gliela consegni . Se il venditore non è disposto a togliere il bagno , che significa smontare i sanitari , allora cerca un altro immobile.
 

Paola1990

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ok, mi pare di aver compreso che la doccia quindi potrebbe restare. Se in regola, la terrei perché in famiglia siamo in 5, e una doccia in più fa comodo.
Già che siamo in argomento pongo un altro quesito: la stanza, destinata come locale hobby, ha un'altezza max di 3,40 e minima di 1,05, quindi non abitabile.
Se in futuro volessi renderla abitabile, potrei "accorciare" la stanza e chiudere la parte più bassa con un armadio a parete fino all'altezza di 1,50, in modo tale che l'altezza media sia 2,40 come da normative comunali. È corretto?
Una volta poste le condizioni per l'abitabilità, è obbligatorio formalizzare la cosa? Oppure basta che vi sia l'altezza per salvaguardarmi da sanzioni in caso di ispezioni future?
Ripeto, l'abitabilità della stanza è un lavoro ipotetico, da fare tra una decina di anni se necessario.
Grazie a tutti!
 

n3m3six78

Membro Assiduo
Privato Cittadino
la doccia è un sanitario. li puo restare solo la lavatrice se c'e'. passato il perito rimette tutto come prima. il venditore sa benissimo che se vuole vendere deve fare cosi'
 

Paola1990

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
È ormai un anno che guardiamo immobili.. Sa quanti ne ho visti mansardati, con altezze a dir poco indecenti, completi di bagno e cucina? Possibile che questi vengano messi in vendita con così facilità, pubblicati sui principali siti di intermediazione immobiliare dove chiunque può vedere questi veri e propri abusi? Possibile che siamo solo noi che ci siamo posti il problema, pecchiamo di scrupolosità? Come da primo post, addirittura l'architetto mi ha risposto:"il 90% delle mansarde sono così, non verrà mai nessuno a verificare".
Certo, peccato che già a monte non si dovrebbe ottenere il nulla osta del perito. E, anche se fosse, vivere con il pensiero che qualcuno possa contestarmi casa mia.. No grazie :)
 

n3m3six78

Membro Assiduo
Privato Cittadino
se non passa il perito ed acquisti in contanti senza mutuo , non ci sono problemi . le case mansardate sono tutte cosi' ed i venditori lo sanno . d'altronde lo faresti anche tu
 

Paola1990

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Beh, che non ci potrebbero essere problemi in futuro è tutto da vedere: in alcuni comuni limitrofi sono stati fatti controlli ai fini ICI/IMU, e di difformità ne hanno trovate eccome.
Penso comunque che farò una proposta d'acquisto inferiore all'attuale prezzo: a conti fatti, ora l'immobile ha un prezzo da quadrilocale.
Mi puoi confermare invece per quanto riguarda l'abitabilità della stanza? Se in futuro metto un armadio a muro per raggiungere l'altezza media di 2,40 come da normativa, occorre comunque richiedere l'abitabilità al comune (il cui costo si aggira attorno ai 6000€, così mi ha detto la segretaria dell'ufficio urbanistica)? Oppure basta porre le condizioni richieste dal comune, senza quindi ufficializzare nulla?
 

elisabettam

Membro Senior
Agente Immobiliare
La lavanderia può restare , tutto il resto va tolto . Fai una proposta subordinata alla regolarita urbanistica e catastale , ne parli con agente e venditore e se sono d'accordo gliela consegni . Se il venditore non è disposto a togliere il bagno , che significa smontare i sanitari , allora cerca un altro immobile.
Non è detto. Dipende dall'ampiezza e dall'altezza
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Se in futuro volessi renderla abitabile, potrei "accorciare" la stanza e chiudere la parte più bassa con un armadio a parete fino all'altezza di 1,50, in modo tale che l'altezza media sia 2,40 come da normative comunali. È corretto?
Per renderla ufficialmente abitabile devi fare una pratica in comune, ma prima bisogna verificare se è possibile , o se tutta la volumetria concessa per quel terreno è già stata sfruttata.
Penso comunque che farò una proposta d'acquisto inferiore all'attuale prezzo: a conti fatti, ora l'immobile ha un prezzo da quadrilocale.
Questa è una scelta, e il venditore farà i suoi ragionamenti.
L’importante è essere consapevoli di cosa si compra: tu compreresti un trilocale, con tanti ripostigli.
Se in futuro metto un armadio a muro per raggiungere l'altezza media di 2,40 come da normativa, occorre comunque richiedere l'abitabilità al comune
Se in futuro metterai un armadio, ufficialmente rimarrà comunque un ripostiglio agibile e non abitabile.
 

Paola1990

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Per renderla ufficialmente abitabile devi fare una pratica in comune, ma prima bisogna verificare se è possibile , o se tutta la volumetria concessa per quel terreno è già stata sfruttata.

Questa è una scelta, e il venditore farà i suoi ragionamenti.
L’importante è essere consapevoli di cosa si compra: tu compreresti un trilocale, con tanti ripostigli.

Se in futuro metterai un armadio, ufficialmente rimarrà comunque un ripostiglio agibile e non abitabile.

La funzionaria del comune mi ha detto invece che se metto un armadio a muro/parete di cartongesso, e cerco di entrare nelle altezze, posso renderla agibile.
Altri dubbio: chi posso far uscire per verificare tutte queste cose? L'architetto è già escluso, poiché per lui siamo noi che siamo "esagerati"
 

Paola1990

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Un geometra del posto, meglio se molto abituato a muoversi negli uffici comunali.
Ritengo che non siate esagerati, ma giustamente scrupolosi.
Concordo! D'altronde è la casa "della vita" ; salvo imprevisti, da lì non ci schiodiamo più.
Ma come fa la gente a commissionare lavori del genere, se poi risultano abusivi? Le imprese li fanno ugualmente a quanto pare. I casi sono 2: o davvero le ispezioni non esistono, oppure se esistono tutti applicano il concetto "massì, tanto lo fanno tutti". Giuro, ho visto annunci immobiliari di mansarde non abitabili fatte passare come dei veri appartamenti, per di più rinominate ATTICI e più care della media.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Possibile che questi vengano messi in vendita con così facilità, pubblicati sui principali siti di intermediazione immobiliare dove chiunque può vedere questi veri e propri abusi?
Possibile perche’ abusi non sono.

Contrariamente a quanto che tanti hanno esposto.

Diversamente, si vedrebbero file di proprietari, progettisti, Imprenditori, Sindaci, tecnici comunali e tutta l’hit parade, perpetuamente raggiunti da provvedimenti da responsabilità’ penali.

Previsto dai nostri codici, per chi commette, approva o assevera, tali illeciti.

Un fabbricato puo’ sempre essere compra o venduto.

Basta che sia censito.
 

elisabettam

Membro Senior
Agente Immobiliare
Possibile perche’ abusi non sono.

Contrariamente a quanto che tanti hanno esposto.

Diversamente, si vedrebbero file di proprietari, progettisti, Imprenditori, Sindaci, tecnici comunali e tutta l’hit parade, perpetuamente raggiunti da provvedimenti da responsabilità’ penali.

Previsto dai nostri codici, per chi commette, approva o assevera, tali illeciti.

Un fabbricato puo’ sempre essere compra o venduto.

Basta che sia censito.
purtroppo non è sempre così. non tutti gli abusi sono sanabili
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

fabiocaroli ha scritto sul profilo di il Custode.
salve cè possibilitá di pubblicare bannerini pubblicitari di un nuovo portale imm e costi grazie..i moduli richieste non funzionano!
Justyfra=G💝 ha scritto sul profilo di Avv Luigi Polidoro.
Buona sera Egregio Avvocato,le chiedo scusa per l’orario se la disturbo. Ho un problema di divisioni di beni di miei suoceri (ancora vivi) tra mio cognato e mia figlia adolescente, ma visto che suo padre cioè mio marito è deceduto tre anni fa, ma come vanno la divisione? Aiutatemi a capire.
Alto